ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

ALLIEVI Lugo-San Marino: Crescioli trionfa per distacco

San Marinodomenica 7 ottobre 2018 - Ludovico Crescioli era stato individuato come un possibile primattore della 61.a Lugo-San Marino, ma ad onore del vero interza posizione (i più gettonati alla partenza erano Garofoli e Butteroni) tra i candidati più seri alla conquista del Monte Titano che rappresentava l'approdo di consuetudine della 61.a Lugo - San Marino. lnvece il piccolo di casa Crescioli, al primo anno nella categoria, ha seguito le orme del fratello Giosuè che qui aveva lasciato il segno nell'edizione 2017 .

Non si è trattato di una vittoria facile perchè Garofoli e Butteroni hanno lottato fino in fondo. La battaglia finale si è sviluppata lungo le pendici del Titano con momenti di alterne fortune tra i tre atleti ora dinnanzi l'uno, ora dinnanzi l'altro, ma più spesso insieme o a piccoli intervalli sino all'epilogo finale allorchè mancavano quattromila metri all'ambito traguardo. Qui Butteroni, Garofoli e Crescioli erano già dinnanzi a tutti con buon margine. Poi a 3 chilometri Garofoli e Crescioli approfittavano di un problema a Butteroni e rimangono soli. Sul breve rettifilo d'arrivo di Largo Lo Stradone infine Crescioli aveva la meglio. Ma andiamo con ordine.

CRONACA - Partenza da Lugo a spron battuto come spesso succede nella categoria E già dopo il traguardo volante allestito per il Superstore Conad di Bagnacavallo (vincente Mantovani della Cotignolese, negli altri due posti Morsiani e Messieri della Ceretolese.

Immediatamente dopo la prima fuga di giornata di Capoferri (Callant Doltcini) e Bolognesi (Scat). Il tentativo naufraga prima di Russi. Nell'attraversamento della cittadina altro TV Conad (Supermercati ravennati) con vittoria di Russo (Empolese) su Mantovani (Cotignolese) e Belli (Appenninico 1907).

Successivamente tentativi di breve respiro di Marchi, prima e poi di Corda che viene raggiunto da Ammannati. Dopo San Pietro in Vincoli il tentativo è annullato. A San Zaccariaescono Bellagamba, Tarantola, Noferi, Perugini, Frius e Caiaga, ma anche qui è pronta la vivace reazione del gruppo.

Nell'attraversamento di Matellicatenta la fuga l'empolese Russo in compagnia bolognese Bombardi, dell'abruzzese Albergo Del Tongo Marchi del toscano Belli e del ravennate Vassura. Il tentativo assume consistenza ed il vantaggio sul gruppo, da cui sono evasi nel frattempo il cotignolese Servadei e il faentino Bagnara che raggiungeranno i fuggitivi a Santo Marino, sale a 2'15". Qui inizia una violenta reazione del gruppo che si lancia sulle tracce del gruppetto, cosicchè a Ponte Verucchio (TV Conad di Villa Verucchio: 1o Ruso, 2o Belli, 3" Bombardi) il vantaggio degli atleti di testa è registrato a 56". A Gualdicciolo (confine di stato) altro TV ad opera della Federazione Sammarinese Ciclismo con vittoria di Russo su Belli e Bagnara. Dopo il riaggancio al chilometro 89 prova adandarsene Servadei, ma poco dopo viene raggiunto da Garofoli, Butteroni, Morelli, De Angeli, Cervelloni, Bigazzi e Corsini. Si scatena la bagarre sino a giungere alle azioni definitive già descritte.

Poi tutti nella splendida cornice del Teatro Titano a ricevere la ricca dotazione, illustrata sapientemente dalla voce di Ivan Cecchini. E quindi: 20° Memorial Lorenzo Berardi al vincitore Ludovico Crescioli ed al suo D.S.; 12" Memorial Orfeo Lodolini per il primo romagnolo a Marco De Angeli, 7° Memorial Vicenzino Pagazzini per il corridore piu combattivo a Riccardo Servadei; 5' Memorial Sante Seganti per l'atleta meglio classificato di una società dell'Unione Comuni Bassa Romagna a Giacomo Fuschini; premio speciale Pnathlon all'atletaultimo classificato Davide Marcaccini; premio Comitato Paralimpico Sammarinese per l'atleta più giovane a Simone Garuffi; premio Tatì hotel Lugo al corridore extra regionale primo classificato (escluso il vincitore) a Gianmarco Garofoli. Infine, dopo la consegna del trofeo la Bcc Credito Cooperativo ravennate forlivese e imolese e Banca di San Marino-Ente Cassa di Faetano alla società del vincitore, un toccante momento di commozione, fra un fragoroso applauso benaugurante, allorchè la mamma di Michael Antonelli signora Marina Mularoni è salita sul palco per consegnare il trofeo della Federazione Sammarinese Ciclismo all' Uc Foligno. (giuseppe berardi)


ORDINE D’ARRIVO

1° Ludovico Crescioli (Uc Empolese)

km 95 media 38,110 Km/h2

2° Gianmarco Garofoli (Recanati Marinelli Cantarini)

3° Gregorio Butteroni (Ciclistica Cecina) a 9"

4° Marco De Angeli (Eurobike Riccione) a 15"

5° Samuele Silvestri (Uc Foligno)

6° Matteo Montefiori (Sc Santerno Fabbi Imola) a 20"

7° Simone Garuffi (Pol. Fiumicinese Fa.I.T.Adriatica)

8° Simone D'Alessandro (Callant Doltcini Cycling Team) a 30"

9° Leonardo Cervelloni (Cc Appenninico 1907) a 32"

10° Michele Cangiotti (Alma Juventus Fano) a 40"

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online