ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

VARIE – Festa del ciclismo veneto a Scorzč

Padovagiovedì 13 dicembre 2018 - Tre medaglie conquistate ai Campionati Mondiali (2 d'argento e 1 di bronzo); 16 a quelli Europei (10 di oro e 6 d'argento) e 83 ai Tricolori (40 di oro, 20 d'argento e 23 di bronzo). E' l'ottimo bilancio fatto registrare dal Ciclismo Veneto nel 2018 nelle varie specialità e categorie. Numeri i primi che hanno contribuito a tenere alti i colori dell'Italia negli appuntamenti internazionali e che hanno reso ancora più speciale l'annata per lo sport del pedale.

  I protagonisti del Veneto saranno premiati e festeggiati in occasione della cerimonia che la Federciclismo presieduta da Igino Michieletto programmata sabato 15 dicembre, con inizio alle ore 15.30, nel Teatro Comunale Elios-Aldò (Via Cercariolo, 42) di Scorzè (Venezia). Tra loro e in prima fila i campioni europei juniores dell'Inseguimento Individuale, Samuele Manfredi ed Alessia Camillo, l'elite e “principessa della pista” Letizia Paternoster dell'Eliminazione, Omnium, Inseguimento Individuale e a squadre Martina Alzini, i Master della Marathon, Massimo Milanetto, dell'Xc Andrea Pendini e Lorena Zocca; quindi le medaglie d'argento ai Mondiali di Xc, Gerhard Kerschbaumer e della Cronometro Individuale della stessa Letizia Paternoster.

  "Grande soddisfazione per il lavoro svolto - ha osservato Igino Michieletto nel tracciare il bilancio dell'annata - in particolare per tutte le attività di formazione che hanno coinvolto tanti aspiranti direttori sportivi specialmente giovani. Particolare attenzione poi alle attività giovanili dove ricordo l'organizzazione, grazie al Gruppo Sportivo Mosole, del primo Meeting Regionale Giovanissimi, lo stage per giovani ciclocrossisti e alle tante trasferte nel fuori strada e bmx".

  "Con 450 società e 18.000 tesserati, tra i quali 12,000 atleti  e 720 gare organizzate - ha concluso il presidente del Comitato Regionale - il Veneto ciclistico gode ottima salute. Non ci accontentiamo. Il futuro ci interpella a nuove risposte, a nuove proposte per una realtà sociale in rapido cambiamento. L'avviamento al ciclismo deve trovare forme che garantiscano le famiglie e il fuori strada sarà la via maestra da percorrere".

  Durante la cerimonia riceveranno i riconoscimenti l'Unione Ciclistica Mirano per i 50 anni di attività; la Società Ciclistica Favaro Veneto (Vincitrice Campionato Italiano Cicloturismo); il Club Ciclistico Este, il Team Ekoi e oò Gruppo Sportivo Bovolone (attività su pista); quindi Pierluigi Manchiaro (medico sociale) e Mario Da Lio, Antonio Pegoraro, Dialma Schraulek e Giuseppe Vettori (giudici di gara che concludono l'attività). Premi alla carriera saranno consegnati ai dirigenti Carlo Endrizzi (Pressix) e Giuseppe Zecchin (Robegano); ai direttori di corsa Evaristo Marchesin e Fabiano Casonato; per le motostafette ad Augusto Pizzolato (GMT Radiocorsa) e a Loris De Battista (SMP). Riconoscimenti per società che hanno organizzato i Campionati Italiani: Sc Alpago, Pedali di Marca, Gs Loria e Vc Gabriele Sella e quindi a Davis Tosin per la realizzazione del nuovo sito della Federciclismo del Veneto.

  Saranno quindi consegnate le Onorificenze della Federazione 2016 a Mirvano Mazzetto, Graziano Barbierato, Giovanni Manani, Sandro Baracco, Paolo Bassanello, al Gs Fiumicello, al Pedale Veneziano e al Velodromo PierGiovanni Mecchia di Portogruaro. (francesco coppola)

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online