ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

CROSS - A Scorzč trionfo di Sala e le girls Baroni e Grillo

Scorzè (Venezia)domenica 30 dicembre 2018 - Non c’è dubbio, Scorzè è un feudo Selle Italia-Guerciotti-Elite. Nell’evento ciclocrossistico della pianura veneziana la squadra di Paolo Guerciotti storicamente ottiene numerose affermazioni. E’ stato così anche oggi: il team diretto da Vito Di Tano ha centrato il successo nella gara open maschile con l’estroso Stefano Sala, 21 anni, nella open femminile grazie alla bionda Francesca Baroni, 19, oltre a festeggiare quello nella prova delle ragazze juniores con la vivace Alessandra Grillo, 17. Uno splendido tris, quasi poker: nel bilancio odierno c’è altresì’ la seconda posizione dello junior Tommaso Bettuzzi, battuto in volata da Toneatti che è atleta di notevole spessore. La Baroni ha ancora età da under 23 tuttavia nella “open donne” ha ottenuto il successo assoluto, esattamente come l’under 23 Sala nella open uomini.

Ciò valorizza ulteriormente il bilancio di Casa Guerciotti nell’ultima domenica agonistica del 2018. La competizioni si sono svolte su un circuito scorrevole: “In mattinata – ha spiegato Di Tano – era molto fangoso, poteva creare difficoltà ai miei corridori. Fortunatamente si è asciugato prima del via delle corse dei miei alfieri”. La corsa femminile open è stata molto combattuta con le azzurre Baroni, Casasola e Persico al comando fin dalle prime battute. A metà dell’ultimo giro la Baroni, che abita in Versilia ed è già stata Campionessa d’Italia da junior, ha accelerato fortemente distanziando le due forti rivali di una decina di secondi. Francesca ha vinto precedendo la Casasola e la Persico.

Nella corsa delle ragazze juniores la friulana Zontone ha cercato di mettere in difficoltà Alessandra Grillo fuggendo nella prima parte della corsa. La Grillo ha ripreso e distanziato la Zontone nella seconda parte. La gara femminile juniores è finita così: prima Grillo, Campionessa d’Italia, seconda Nicole Pesse e terza la Zontone. Stefano Sala nella open maschile è partito forte e nei primi giri (globalmente ne hanno percorsi dieci) ha guidato la gara col trentino Martino Fruet e il glorioso trevigiano Enrico Franzoi. “A metà corsa – ha dichiarato Stefano, varesino di Lonate Ceppino –ho accusato una lieve flessione e per un paio di giri ho pedalato tra la quinta e la settima posizione, con Ceolin e Fruet scatenati all’avanguardia della corsa. A tre giri dal termine è iniziata la mia rimonta: in compagnia di Luca Braidot ho ripreso Ceolin e gli altri”. Durante l’ultimo giro Sala si è avvantaggiato col quarantunenne Fruet. “Martino – garantisce Stefano- è ancora un avversario tostissimo, atleticamente non dimostra gli anni che ha. Io ho iniziato la volata decisiva davanti e Fruet non è riuscito a superarmi”. Sala sull’ordine d’arrivo ha anticipato Fruet e Luca Braidot, che è Campione d’Italia in carica degli elite nel ciclocross. Domenica 6 gennaio la squadra Selle Italia-Guerciotti – Elite parteciperà all’ultima prova del Giro d’Italia di ciclocross all’Ippodromo delle Capannelle, a Roma. (alessandro brambilla)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online