ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

CROSS - Decimo tricolore Eva Lechner: «Come l’iridata Sanne Cant»

photo@Giuliano Vigaṇ

photo@Giuliano Vigaṇ

Domenica 13 gennaio 2019 - Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito/Creafin Tüv Sud) con una gara tutta al comando ha centrato l'obiettivo di vincere il titolo Italiano Donne Open di ciclocross. La trentatreenne bolzanina sul tracciato dell'Idroscalo di Milano nel Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti, organizzato dal Gruppo Sportivo Selle Italia-Guerciotti-Elite, ha conquistato il decimo tricolore nella specialità, arrivando solitaria al traguardo davanti alla brianzola Alice Maria Arzuffi (Gs Fiamme Oro/Steylaerts 777) e alla bergamasca Chiara Teocchi (Centro Sportivo Esercito/Team Bianchi Countervail).

“Sapevo che all'inizio del percorso c'era il tracciato più tecnico dove sono avvantaggiata, io poi normalmente nel primo giro vado sempre molto forte e quindi sono partita a tutta per prendere più vantaggio possibile. Sono riuscita a fare il vuoto e poi ho mantenuto il vantaggio, ma non è stato facilissimo perché Alice Arzuffi è andata fortissima oggi. Sono riuscita però a mantenere un buon vantaggio e arrivare da sola”.

Doppia cifra agli Italiani di ciclocross, che sensazioni provi?

“Una bellissima cosa, vincere dieci tricolori è una grande soddisfazione. Tra l'altro la belga campionessa del mondo Sanne Cant ieri ha vinto il suo decimo titolo nazionale e posso dire di essere in linea con lei. E poi aggiungo un altro titolo italiano tra ciclocross e mountain bike che adesso sono 27, una bella cifra... Adesso punto a fare bene nelle due prove di Coppa del Mondo che ci sono in Francia e Olanda. Spero di portare a casa un buon risultato”.

Naturalmente presente a Milano l'allenatore di Eva Lechner, il plurititolato Luca Bramati che da un paio di stagioni guida la fortissima bolzanina.

“E' stata bravissima Eva ad alzare subito il ritmo sin dall'inizio, così come avevamo studiato, ha preso una decina di secondi che ha mantenuto poi per tutta la gara. E' stata veramente dura ma è stata una bellissima gara. Sono soddisfatto anche perché appena è arrivata mi ha fatto vedere un dato dei watt sparati in gara e ha fatto 1040 e penso che per una donna un valore così significa che va veramente molto forte”. (valerio zeccato)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online