ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

MTB - Internazionali d’Italia Series: i big in Abruzzo all'Aprutium Race

Pineto (Teramo) - sabato 4 maggio 2019 - Pineto è pronta per la seconda edizione di Aprutium Race, penultima prova di Internazionali d’Italia Series 2019, di scena Domenica 5 Maggio 2019: i principali interpreti della MTB nazionale (e non solo) sono arrivati in Abruzzo, e nella mattinata di sabato 4 Maggio hanno effettuato la ricognizione sull’esigente percorso naturale, a pochi passi dal lungomare di Pineto.

L’anno scorso, nell’edizione d’esordio della gara organizzata da Asd Cerrano Outdoor, fu il grande caldo a caratterizzare le prove delle varie categorie: a cogliere il successo furono Gerhard Kerschbaumer (Torpado-Ursus) e Marika Tovo (Ghost Factory Racing), che domani saranno in prima fila nel tentativo di centrare il bis, e avvicinarsi alla vetta della classifica generale di Internazionali d’Italia Series.

A una settimana dall’acqua torrenziale di San Marino, gli atleti sperano in un meteo più clemente in Abruzzo: esiste un piccolo rischio di pioggia nella fase centrale del giorno, ma sono attese temperature vicine ai 20°.

Di certo, invece, ci sono le difficoltà del circuito abruzzese: 4,2 Km fatti di salite esplosive, discese frizzanti e pochi momenti per tirare il fiato. In totale sono 175 i metri di dislivello per giro.

Martina Berta

Internazionali d’Italia Series riparte con Stephane Tempier (Bianchi Countervail) ed Eva Lechner (Torpado Südtirol) leader delle rispettive categorie Open. A due sole gare dal termine del circuito, la gara di Pineto avrà un peso importante sulle loro chance di indossare fino alla chiusura di La Thuile le maglie di leader disegnate da Northwave Custom Project. Le prime insidie per i due capiclassifica arrivano dalla stessa squadra, la Torpado Ursus del Campione Italiano Gerhard Kerschbaumer e della valdostana Martina Berta, entrambi al secondo posto in Classifica Generale.

"E' un tracciato nervoso, con molti cambi di ritmo - spiega Kerschbaumer. - Non si adatta moltissimo alle mie caratteristiche ma la condizione è buona". Ha fatto eco al Campione Italiano, anche la numero uno d'Italia al femminile, Eva Lechner. "Il circuito è corto ma molto nervoso. Le salite sono corte e per atleti esplosivi, inoltre ci sono tanti tratti tecnici dove le capacità di guida risulteranno fondamentali".

Tra i nomi più gettonati alla vigilia, Nadir Colledani (Bianchi Countervail) minaccia di inserirsi nel duello tra il compagno di squadra Tempier e Kerschbaumer, sfruttando la grande condizione atletica che gli ha consentito di vincere il duello con Nino Schurter a San Marino.

Nella gara femminile, cercano invece riscatto Marika Tovo (Ghost Factory Racing) e Chiara Teocchi (Bianchi Countervail), mentre per Vera Medvedeva (Metallurgica Veneta) e Giorgia Marchet (Team Rudy Project) c’è la voglia di andare a caccia di un successo di spessore.

Juri Zanotti e la stessa Martina Berta (Torpado Ursus) difendono la leadership tra gli U23. Andreas Emanuele Vittone (Velo Club Monte Tamaro) e Letizia Marzani (Team Merida Italia) proveranno invece a consolidare il primo posto in classifica tra gli Juniores, in vista del gran finale di La Thuile valido come prova delle UCI Junior Series.

Ricco il programma domenicale di Pineto con ben otto gare: si inizia alle 8.30 con la gara Esordienti maschile, seguita da Donne Esordienti e Allievi alle 9.00, Uomini Allievi alle 10.00, Uomini Juniores alle 11.00, Donne Open e Junior alle 12.30 e Uomini Open alle 14.30.

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online