ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

E/U23 Assolo di Messieri ad Arcade: la ventesima perla Zalf Fior

photo@scanferla - photors.it

photo@scanferla - photors.it

Arcade (Treviso) - domenica 4 agosto 2019 - Ad Arcade (Tv) la ventesima affermazione della Zalf Euromobil Désirée Fior si è fusa con la prima vittoria stagionale di Francesco Messieri che è anche il decimo atleta della compagine dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior ad andare a segno in questo 2019. Numeri che la dicono lunga sulla bontà del gruppo bianco-rosso-verde che, sulle strade del Montello, è stato bravo a domare una 35^ edizione del Gp Sportivi di Arcade molto nervosa e combattuta.

Tanti i tentativi di fuga che si sono susseguiti nel corso dei 154,4 km di gara che hanno mischiato più volte il drappello dei battistrada, componendolo e scomponendolo come un castello di mattoncini Lego. All'uscita dall'ultima delle cinque scalate alla Presa V della collina più famosa del mondo del pedale, ad una quindicina di chilometri dal traguardo, si è intuito che l'azione vincente sarebbe stata quella promossa da Francesco Messieri e Matteo Baseggio insieme ad altre sette atleti.

Questi i nove atleti che avevano preso la testa della corsa a 40 chilometri dal traguardo e che hanno saputo scavare un divario di oltre un minuto e mezzo sul resto del gruppo; è così che nel tratto pianeggiante finale, dopo il passaggio ad Arcade per il suono della campana, è iniziata la girandola di scatti in testa alla corsa che hanno permesso a Messieri, in compagnia di Mantovani (Viris) e Rinaldi (Iseo) di avvantaggiarsi sugli ex compagni di avventura.

Da questo terzetto, ai meno 2 dal traguardo, ha rilanciato nuovamente il 23enne bolognese della Zalf Euromobil Désirée Fior che ha potuto gustarsi il ritorno al successo dopo un lungo digiuno, in perfetta solitudine, accolto dagli applausi del folto pubblico presente a bordo strada e sotto gli occhi lucidi di emozione di patron Egidio Fior.

"Volevo vincere e finalmente ci sono riuscito. Dedico questa vittoria alla mia famiglia, alla squadra, a Matteo Baseggio che ha percorso tanti chilometri in fuga con me quest'oggi e a mio nonno che mi ha trasmesso la passione per il ciclismo e purtroppo è venuto a mancare ma, ne sono sicuro, anche oggi mi ha guardato da lassù" ha confidato dopo il traguardo un entusiasta Francesco Messieri. "Spero che questa vittoria segni un rilancio per me: ho superato qualche malanno fisico negli ultimi mesi ma ora, grazie anche al lavoro svolto con la squadra, mi sento di essere tornato al cento per cento e sono pronto a dare il meglio di me stesso".

"Bisogna fare i complimenti ai ragazzi per la straordinaria stagione che stanno facendo" ha sottolineato il presidente Egidio Fior. "Anche quest'anno i nostri tecnici hanno saputo allestire e preparare un gruppo di atleti molto unito e competitivo. Oggi mi sono divertito a vedere come hanno corso, prima con gli attacchi di Ferri, poi con quelli di Abenante, Baseggio e Messieri. Questo è lo stile Zalf che ci piace: una squadra sempre competitiva e combattiva. I risultati sono una coseguenza di questo atteggiamento in gara e dell'impegno che tutto il team ci mette per onorare la nostra maglia".


ORDINE D’ARRIVO

1° Francesco Messieri (Zalf Euromobil Désirée Fior)

km 154,4 in 3h28’56” media 44,340 km/h

2° Sebastiano Mantovani (Viris Vigevano) a 4”

3° Nicholas Rinaldi (Iseo Rime Carnovali) a 8”

4° Matteo Baseggio (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 40”

5° Davide Casarotto (General Store)

6° Samuele Zambelli (Iseo Rime Carnovali)

7° Filippo Bertone (Iseo Rime Carnovali)

8° Filippo Mori (Work Service Videa)

9° Tommaso Rigatti (General Store) a 47”

10° Matteo Panarotto (General Store) a 1’43”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online