ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PARACICLISMO - Coppa del Mondo: gli azzurri rientrano dal Canada con un bottino di medaglie
Martedì 13 agosro 2019 - Rientro festoso all'aeroporto di Fiumicino per gli azzurri del paraciclismo reduci dalle gare che si sono svolte a Baie Comeau in Quebec (Canada) per la terza ed ultima prova di Coppa del Mondo di
Ciclismo Paralimpico. Ricco il loro bottino di medaglie: oltre a finire primi nel ranking per nazioni, che li mettono davanti a corazzate come Usa e Cina, tornano con ben 18 medaglie, tra cui 6 ori, 8 argenti e 4 bronzi. Al loro arrivo nello scalo romano gli azzurri sono stati accolti festosamente da passeggeri in transito e dai dipendenti aeroportuali. Più che soddisfatti gli atleti di Mario Valentini, il ct per il coordinamento del Settore Paralimpico. «È andata benissimo, è stata una bella esperienza: due medaglie d'oro su due gare - racconta sorridendo Francesca Porcellato, oro su crono e strada, WH3 - posso dire di essere molto soddisfatta, ed è di buon presagio per i prossimi Mondiali che si svolgeranno in Olanda. A chi dedico questi ori? A tutte le persone che si prodigano ogni giorno per mettermi a mio agio e per far sì che riesca ad ottenere questi ottimi risultati». Vicino a lei Ana Maria Vitelaru, argento su Crono e Strada, WH5, testimonial, peraltro, del progetto SuperAbile Viterbo. «Sono davvero molto contenta, rimasta sorpresa di me stessa, perché non mi aspettavo questo risultato: una medaglia d'argento che dedico tutta alla mia mamma - spiega l'atleta - l'americana che ha vinto l'oro era molto forte, peraltro un'atleta paralimpica anche nello sci di fondo, quindi arrivare con lei a 9 secondi, tanto di cappello. Ora testa bassa e continuare a lavorare». (ANSA).  Y17-VG 13-AGO-19 14:39 NNNN 
ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online