ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO - Per Nibali una mattinata al ciclodromo in bella compagnia

Ponte Buggianese (Pistoia) - mercoledì 17 giugno 2020 - Una mattinata speciale al ciclodromo Alfredo Martini a Ponte Buggianese con tanti personaggi illustri in bici sulla pista riaperta da una decina di giorni dopo l’emergenza sanitaria. Motivo principale quello di dover registrare l’ultima puntata del settimanale sportivo “Ciclismo a 150 Cm” che andrà in onda venerdì alle ore 19 su Eurosport 2. Ideatore nella scelta del luogo per registrare la puntata, il montecatinese Riccardo Magrini uno dei conduttori della trasmissione, omaggio anche al grandissimo e compianto Alfredo Martini, al quale è intitolato l’impianto di Albinatico. Il ciclodromo per l’occasione non solo luogo per qualche giro in bici degli ospiti, ma anche come studio televisivo. Gli invitati, diciamo così d’onore, i fratelli Vincenzo e Antonio Nibali, tandem della Trek Segafredo in questa stagione ed in Toscana ad allenarsi di questi tempi. Nei giorni scorsi “Lo Squalo” si è fermato in Lucchesia, domenica scorsa ha fatto felici gli sportivi e soprattutto gli appassionati di ciclismo della Montagna Pistoiese fermandosi per una breve sosta a San Marcello presso il “Caffè 28” richiamando curiosità e interesse. Ieri mattina a Ponte Buggianese per le riprese televisive e la trasmissione presenti anche come ospiti due grandi ex campioni del pedale, lo spezzino Alessandro Petacchi, giunto dalla Versilia dove risiede da anni, e Michele Bartoli che invece è sceso a Ponte Buggianese dalla collina di Montecarlo. Ma campioni in attività ospiti di Riccardo Magrini e dei suoi colleghi in “Ciclismo a 150 Cm” anche Fabio Sabatini che in questa stagione ha seguito il suo capitano e grande velocista Elia Viviani alla Cofidis, del quale è meravigliosa e preziosa spalla nel preparare e condurre le volate. L’atleta di Pieve a Nievole è ormai un riconosciuto ed affermato maestro nel formare il “treno” prima che Viviani esploda il suo rush. Infine presente anche un altro fior di velocista toscano, giunto dalla Valdelsa, Kristian Sbaragli, che di casa abita a Castelfiorentino. Lui invece è uomo di punta della Alpecin Fenix. Un bel gruppo che ha parlato dello stop imposto dal coronavirus, delle difficoltà imposte da questo blocco, della ripresa graduale degli allenamenti e della ripartenza dell’attività che avverrà, almeno in Toscana, il primo agosto con le Strade Bianche a Siena. I fratelli Nibali, Sbaragli e Sabatini, hanno parlato anche dei loro programmi e obbiettivi. Per Vincenzo Nibali a parte le gare di agosto (Strade Bianche, Sanremo e Lombardia), primo grande obbiettivo i mondiali in Svizzera a fine settembre e prima del Giro d’Italia. Ed a proposito si è parlato molto anche di gare e di calendario con ripetuti appuntamenti in tre mesi di attività, con manifestazioni che si sovrappongono. Sarà un ciclismo diverso, tutti d’accordo, e comunque per saperne di più Riccardo Magrini dà appuntamento per la trasmissione registrata ieri mattina, venerdì pomeriggio alle ore 19 su Eurosport 2 per quella che sarà la puntata finale. (antonio mannori)

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online