ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

TOUR 2020 - Van Aert vince in volata. Alaphilippe penalizzato, Yates in giallo

photo@Cor Vos

Privas (Francia)mercoledì 2 settembre 2020 - Nella quinta tappa del Tour de France, Wout van Aert (Jumbo Visma) si impone in volata su Cees Bol (Sunweb). Per il belga il successo nella Gap-Privas è la seconda vittoria in carriera alla Grande Boucle. Sam Bennet (Deceuninck-Quick Step) passa per primo al TV di L'Épine, è terzo al traguardo e sfila la maglia verde a Peter Sagan (Bora-Hangrohe). Cambia anche il leader della corsa con Julian Alaphilippe che perde la maglia gialla perché penalizzato di 20". Sorride Adam Yates che da domani indosserà il simbolo del primato.

A Privas la ruota più veloce è quella di Wout Van Aert. La quinta frazione del Tour de France, iniziata a Gap, termina con il terzo sprint di questa Grand Boucle, vinto dal belga della Jumbo Visma. Una tappa caratterizzata dallo strapotere del gruppo: un solo tentativo di fuga, quello del danese Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick Step), viene neutralizzato nelle prime pedalate, poi controllano i team dei velocisti. In effetti, il percorso odierno si presta a un arrivo in volata, con tanta discesa e solo due difficoltà altimetriche negli ultimi 60 chilometri, il col de Serre Colon e la cote de Saint-Vincent-de-Barrès, due Gpm di quarta categoria che non bastano per mettere in difficoltà gli sprinter. Prima del finale, il traguardo volante di L'Épine determina un primo cambio della guardia: transita per primo Sam Bennet (Deceuninck-Quick Step), sfilando così la maglia verde a Peter Sagan (Bora-Hangrohe). Gli ultimi 7 chilometri sono in leggera ascesa e, dopo un'accelerazione della Ineos Grenadier, che fa perdere contatto a Marc Hirschi (Sunweb), i treni dei velocisti prendono la testa del gruppo. La Sunweb lavora per Cees Bol, ma alla sua ruota si piazza Wout Van Aert. Il vincitore della Sanremo 2020 è bravo a uscire al momento giusto e superare di potenza l'avversario, alzando le braccia in quel di Privas. Terzo posto per Sam Bennet, che precede Peter Sagan (quarto) e conferma il primato nella classifica a punti conquistato 150 chilometri prima.

Un'ora dopo il termine della tappa la notizia clamorosa di una penalità di 20" ad Alaphilippe per aver ricevuto una borraccia a 17 bkm dal traguardo, cosa vietata dal regolamento. Il franscese perde così la maglia gialla che passa sulle spalle di Yates.


ORDINE D’ARRIVO

1° Wout Van Aert (Jumbo Visma)

Km183 in 4h21'22" media 42,010 km/h

2° Cees Bol (Sunweb)

3° Sam Bennett (Deceuninck Quick Step)

4° Peter Sagan (Bora Hansgrohe)

5° Jasper Stuyven (Trek Segafredo)

6° Luka Mezgec (Mitchelton Scott)

7° Bryan Coquard (B&B Hotels)

8° Caleb Ewan (Lotto Soudal)

9° Clement Venturini (Ag2r La Mondiale)

10° Hugo Hofstetter (Israel Start Up Nation)


CLASSIFICA GENERALE

1° Julian Alaphilippe (Deceuninck Quick Step)

2° Adam Yates (Mitchelton Scott) a 4"

3° Primoz Roglic (Jumbo Visma) a 7"

4° Tadej Pogacar (Uae Team Emirates) a 11"

5° Guillaume Martin (Cofidis) a 13"

6° Egan Bernal (Ineos) a 17"

7° Tom Dumoulin (Jumbo Visma)

8° Esteban Chaves (Mitchelton Scott)

9° Nairo Quintana (Arkéa Samsic)

10° Miguel Angel Lopez (Astana)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online