ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

CROSS – Mondiali Ostenda. Dorigoni: «Tratto con sabbia decisivo». Tre alfieri Guerciotti in gara

Giovedì 28 gennaio 2021 - Domani, sabato 30 gennaio, a Ostenda iniziano i campionati del mondo di ciclocross. Il Gruppo Sportivo Selle Italia-Guerciotti-Elite sarà rappresentato in Belgio da tre corridori, tutti di scena nella giornata di domenica 31 gennaio. Si tratta dell’elite Jakob Dorigoni, classe 1998, e delle under 23 Gaia Realini, nata nel 2001, e Francesca Baroni, del ’99. 

“Ho provato il percorso: è velocissimo – ha dichiarato Dorigoni – e il tratto di sabbia sarà l’unico che farà realmente rallentare. La sabbia diventerà decisiva.  Chi si bloccherà o comunque perderà secondi decisivi nel tratto sabbioso non potrà competere per il risultato importante”.

Dorigoni sfiderà autentici draghi  del  ciclocross  e  anche  delle  classiche  su  strada,  tra  i  quali Wout  Van  Aert  e  Mathieu  Van  Der  Poel.  “Da  Jakob    afferma  Vito  Di  tano, direttore  sportivo  della  Selle  Italia  Guerciotti  Elite    mi  attendo  una  grande prestazione:  se  tra  i  “draghi”  riuscirà  ad  arrivare  nei  primi  15  gli  dirò  che  è bravo. Non sarà facile entrare fra i primi 15”.  Nella  prova femminile  under  23  il  risultato  almeno teoricamente può essere migliore: “Gaia Realini e Francesca Baroni    dice  Di  Tano,  che  da corridore vinse i campionati del mondo di ciclocross da dilettante nel 1979 a Saccolongo e nel 1986 a Lembeek – possono piazzarsi nelle prime dieci posizioni. Nella sabbia Gaia e Francesca si equivalgono: a fine gara  si piazzerà meglio quella delle due che in partenza andrà più forte”. La stagione ciclocrossistica 2020-21 è stata speciale: “Le problematiche Covid – fa notare Vito – hanno creato notevoli problemi al calendario, con l’annullamento di gare internazionali, e anche all’organizzazione delle trasferte. I miei corridori hanno avuto pochissime occasioni per confrontarsi con i migliori a livello internazionale e ciò rende i Campionati del Mondo di Ostenda più difficili. Tra gli elite maschi i valori si conoscono ma fra le ragazze under 23 ci sono molte incognite. Certe ragazze semi-sconosciute  possono  risultare più forti del previsto”.  (alessandro brambilla)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online