ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

JUN I piani dei team

TREVIGIANI CAMPANA - Grande trepidazione per il battesimo degli atleti categoria junior dell’Unione Ciclisti Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000 che domenica 28 marzo daranno il via alla loro stagione ciclistica 2021 con il GP Gottardo Giochi Orgoglio Ciclismo Fruilano a Caneva (PN) organizzato dal G.S. Caneva Gottardo Giochi. 

Prima gara assoluta per i nostri juniores, che partiranno alle ore 14.30 su un circuito cittadino di 3,1 km da ripetersi 24 volte per un totale di 74 km totali con la seguente formazione di cinque nostri atleti: Dallago Andrea, i gemelli Filippo ed Alessandro Gallio, Alessandro Noto, Mattia Predomo, con al seguito il direttore sportivo Alessandro Coden.

L’atleta junior Mattia Predomo commenta: “Sono molto positivo in vista di questa prima gara e cercherò di fare del mio meglio. In quanto a preparazione mi sento pronto e sinceramente non credo di essere mai stato così preparato come adesso per una gara su strada fino ad ora”.

L’Unione Ciclisti Trevigiani ha tesserato nel 1986 l’ultima formazione di atleti della categoria juniores, diretta da Alfonso Basso. A distanza di 35 anni i giovani ragazzi di 17 e 18 anni tornano a indossare le divise bianche-nero-azzurre, che nel 1960 avevano vinto un campionato regionale con Amedeo Bettin e un campionato provinciale nel 1975 con Andrea Levorato.

Nel 1985 gli juniores furono: Fabio Peloso, Elio Pian, Giovanni Busanello, Giovanni Damo e Fausto Pesce.

Nel 1977, quando gli juniores si chiamavano dilettanti di terza serie, Mauro Longo vinse il titolo italiano su pista nell’inseguimento a squadre e partecipa ai mondiali in Austria. Il direttore sportivo era Germano Bisigato, segretario di lunga data dell'Uc Trevigiani. Nel 1977 c'erano anche Roberto Cendron, che da direttore sportivo, promosse Matteo Trentin tra i professionisti, Roberto Palumbo e Sergio Zago.

Nel 1976 Paolo Torresan si classificò terzo ai campionati del mondo su pista nella specialità dell’individuale a punti a Bruxelles e si aggiudicò il campionato triveneto su strada.


BORGO MOLINO RINASCITA ORMELLE - Sarà una domenica ricca di appuntamenti per la Borgo Molino Rinascita Ormelle che segnerà anche il debutto su strada della formazione degli allievi.

Dopo il trionfo di Silvella di Cordignano (Tv) che ha applaudito il tris messo a segno da Alessandro Pinarello, Alberto Bruttomesso e Lorenzo Ursella, i ragazzi di Christian Pavanello e Carlo Merenti saranno impegnati su due fronti: a Tavo (Pd), sul circuito pianeggiante caratterizzato da ben due tratti di sterrato, sarà Lorenzo Ursella a fare da punto di riferimento per i propri compagni di squadra più giovani mentre a Stevenà di Caneva (Pn) saranno ancora Alessandro Pinarello e Alberto Bruttomesso a guidare la pattuglia nero-verde.

Debutto fuori-regione, invece, per gli allievi diretti da Andrea Toffoli che saranno impegnati sul circuito pianeggiante di Ghedi (Bs).

"Domenica abbiamo iniziato il nostro 2021 nel migliore dei modi e per questo domenica non sarà facile ripeterci perchè avremo tutti gli occhi puntati addosso. Abbiamo scelto di dare spazio a tutti i nostri ragazzi dividendoci sulle due gare in programma nel nord-est. Allo stesso tempo sarà la prima uscita per i nostri allievi: per loro il primo obiettivo sarà quello di trovare brillantezza e tenersi alla larga dalle cadute senza rinunciare ad essere protagonisti sin dai primi colpi di pedale" ha anticipato il vice-presidente Marco Bonaldo.


AUTOZAI PETRUCCI CONTRI - Appuntamento importante domenica 28 marzo per gli atleti del Team Autozai Petrucci Contri, impegnati sulle strade del padovano per la 38esima Coppa Città Di Tavo. 450 richieste di partecipazione, più del doppio rispetto a quanto consentito dai regolamenti della FCI: “Purtroppo non potremo accontentare tutti – così il presidente del GS Tavo, Manuel Bisello – per motivi di sicurezza avevamo limitato la partecipazione a 140 atleti, potremo arrivare a 160, garantendo così a tutti gli juniores veneti la possibilità di correre, ma non sarà possibile andare oltre”.

Encomiabile comunque, a prescindere dal numero dei partecipanti, l'impegno degli organizzatori. Storica società del ciclismo padovano nata nel 1960, la GS Tavo è stata rifondata nel 2016 da un gruppo di ex atleti, che hanno portato avanti la passione per il ciclismo con lo spirito delle origini. Una passione che si tramanda di generazione in generazione, la stessa che ogni domenica porta i nostri ragazzi a confrontarsi con i loro pari età sulle strade dello Stivale.

C’è voglia di correre, di tornare a sfidarsi, di mettersi in mostra. Archiviato l’esordio di Silvella, dove la Borgo Molino ha fatto l’en plein, è tempo di voltare pagina e guardare alla prossima gara in programma. E come ogni domenica il Team proverà a rilanciare per vincere la mano. Le carte da giocare sono importanti, su un circuito di 5,1 km, veloce e insidioso, da ripetere 18 volte, che prevede anche due tratti di sterrato per complessivi 19,8 km e si estende tra le campagne della provincia padovana, attraversando le strade del piccolo paese di Tavo di Vigodarzere.

“Quella che affronteremo domenica sarà una gara inedita per la categoria, quindi sarà una novità assoluta anche per noi – così il tecnico Mauro Bissoli – Questa settimana abbiamo cercato di resettare e i ragazzi si sono allenati bene, focalizzandosi sull'obiettivo.

Come sempre cercheremo di essere protagonisti, anche se siamo consapevoli del valore degli avversari. La Ormelle ha subito dimostrato di essere la squadra da battere – continua Bissoli – questa cosa non ci spaventa, anzi è uno stimolo ulteriore per cercare di ridurre il gap.

Sappiamo benissimo che le gare di inizio stagione sono sempre un po' particolari e che non è così scontato trovare subito l’assetto migliore, ma l’importante in questa prima fase è lavorare bene per farsi trovare pronti quando sarà il momento. E siamo convinti che già domenica potrebbe essere l’occasione giusta per iniziare quel percorso che può portarci a trovare la nostra identità e ad esprimere anche in gara tutto il nostro potenziale”.


ASSALI STEFEN OMAP
– Dopo il positivo debutto stagionale a Silvella di Cordignano per il Giro delle Conche, la formazione Juniores dell’Assali Stefen Omap guarda con grande fiducia al proseguo della stagione.

La squadra veronese-trentina del presidente Alberto Murari e del team manager Marcello Girelli domenica scorsa, alla prima uscita dell’anno, ha saputo essere grande protagonista della corsa, affrontata con grande spirito combattivo dai suoi ragazzi.

Prima è scappata una fuga di 11 atleti e l’Assali Stefen Omap era presente in forze con tre rappresentanti (Edoardo Zamperini, Maurizio Cetto e Marco Andreaus), poi sono rimasti in tre all’attacco con il redivivo trentino Andreaus. Alla fine, come prevedibile, le squadre dei velocisti hanno ricucito il gap e l’azione è stata annullata. Resta una prova di condizione e personalità per i ragazzi diretti dal team manager Girelli.

Il direttore sportivo Tommaso Pomini ha commentato: “Non avendo velocisti in squadra, non potevamo far altro che provare ad andare all’attacco e i ragazzi sono stati bravi a rendersi protagonisti della gara. Siamo contenti della prestazione e ci dà grande fiducia per il futuro”.

Domenica prossima, 28 marzo, nuovo impegno agonistico in Veneto, con la 38/a Coppa Città di Tavo, in programma a Tavo di Vigodarzere, in provincia di Padova. Percorso completamente pianeggiante, una altra giornata per provare a dare battaglia.

LUTTO - Una triste notizie ha raggiunto ieri l’Assali Stefen Omap: è morto Savino Minali, papà dell’ex professionista Nicola e nono di Riccardo e Michael Minali.

In questo momento di dolore il presidente Alberto Murari, il team manager Marcello Girelli, tutto lo staff e i corridori dell’Assali Stefen Oman si stringono, con profondo cordoglio ed affetto, alla famiglia Minali da sempre molto legata alla società ciclistica veronese.

Nicola Minali, per diversi anni è stato direttore sportivo della squadra Juniores ed entrambi i suoi figli, Riccardo, oggi professionista, e Michael, che corre tra gli Under 23, hanno mosso i loro primi passi verso il grande ciclismo proprio con la maglia della Assali Stefen a cui hanno saputo regalare anche importanti successi.

 

BIASSONO – Prenderà il via domenica la stagione agonistica degli Allievi dell’Unione Sportiva Biassono. I giovani ciclisti brianzoli, diretti da Paolo Brugali, saranno impegnati nella edizione numero cinquantadue della Varese – Angera, classica competizione riservata agli atleti di 15 e 16 anni che scatterà da Varese alle 10.00 e si concluderà ad Angera poco prima di mezzogiorno.

Alla corsa lombarda, valevole anche come prima prova dell’Oscar tuttoBICI, il tecnico biassonese ha scelto di iscrivere l’intera rosa a sua disposizione: Cellana, Chierichetti, Colombo, Giambelluca, Grassi, Guercilena, Magazzù, Obino, Pavesi e Vesco.

Saranno impegnati in Veneto gli Juniores: la formazione diretta da Angelo Colombo composta da Borella, Castagna, Chianello, Consagra, Pagani, Sacchetti e Saldarini affronterà, a Tavo di Vigodarzere, la “38° Coppa Città di Tavo” che si disputerà sulla distanza di 91 Km. La partenza è prevista alle ore 14.


TEAM F.LLI GIORGI – La squadra Juniores del Team F.lli Giorgi è pronta a fare il proprio debutto in questa stagione 2021. Il primo appuntamento utile sarà domenica prossima, 28 marzo, a Tavo di Vigodarzere, in provincia di Padova, dove la squadra del presidente Carlo Giorgi farà la sua prima uscita stagionale alla 38/a Coppa Città di Tovo. Impegno solitario anche in Sicilia per il siciliano Andrea Bruno che correrà a Palermo il 18° Memorial Francesca Alotta.

Il direttore sportivo Leone Malaga spiega: “Finalmente si comincia a correre. Già non aver potuto correre la settimana scorsa le prime gare per raggiunti limiti di iscrizioni è stato un peccato e i ragazzi scalpitano dopo essersi allenati tutto l’inverno. Ci siamo preparati bene e non vediamo l’ora di cominciare”.

Sugli obiettivi della stagione Malaga aggiunge: “Proveremo a fare bene in tutte le gare più importanti del calendario nazionale, le corse a tappe che si potranno fare e poi il nostro presidente tornerà ad organizzare la gara di casa a cui tiene molto e quindi anche quello sarà un nostro obiettivo. Daremo molta attenzione anche all’attività su pista, considerato che diversi dei nostri ragazzi sono già nel giro della Nazionale e ci teniamo particolarmente a questa specialità. Considerato che quest’anno abbiamo anche un corridore siciliano, cercheremo di onorare anche qualche gara al Sud Italia e poi c’è la novità del croato Nicolas Gojkovic che farà anche qualche gara in patria, ma correrà prevalentemente con noi in Italia”.

Nella stagione 2021 il Team F.lli Giorgi potrà contare ancora sul supporto tecnico delle biciclette Guerciotti e la grande novità per quanto riguarda l’equipaggiamento della squadra è l’ingresso di Salice che fornirà caschi e occhiali da gara e da riposo ai ragazzi.

ORGANICO JUNIORES 2021

Belussi Alessandro (2° anno)

Bono Alex (2° anno)

Bruno Andrea (2° anno)

Cristinelli Davide (1° anno)

Florian Fabio (2° anno)

Fontana Mirko (1° anno)

Gojkovic Nicolas (1° anno)

Leali Stefano (1° anno)

Martinelli Mirko (2° anno)

Ressi Diego (2° anno)

Rezzaghi Luca (1° anno)

Rossini Emanuele (1° anno)

Sala Alessandro (2° anno)

Tebaldi Manuel (2° anno)


WORK SERVICE SPEEDY BIKE - Incassato il successo e l'ottima prestazione di gruppo nella prova d'apertura andata in scena domenica scorsa a Calenzano (Fi), la Work Service Speedy Bike si appresta ad affrontare la seconda uscita stagionale in programma domenica sul circuito pianeggiante di Tavo di Vigodarzere (Pd).

Una sfida resa ancora più incerta ed affascinante dai due tratti di sterrato che caratterizzano il circuito di 5 chilometri che dovrà essere ripetuto per ben 18 volte dagli atleti in gara.

Al via della prova padovana, per i colori della formazione di patron Massimo Levorato ci saranno 12 ragazzi capitanati da Vincenzo Russo, fresco vincitore al debutto in questo 2021, l'ex tricolore della cronometro allievi Andrea Violato e Luca Tornaboni che a Calenzano ha conquistato una lusinghiera medaglia di bronzo.

"Domenica a Calenzano abbiamo dato prova di avere già una buona condizione fisica di squadra ma era solo la prima gara della stagione 2021. Non dobbiamo illuderci che sia tutto in discesa, anzi, domenica a Tavo i nostri ragazzi dovranno essere bravi a tenere alta l'attenzione in ogni fase di gara per evitare imprevisti e per non restare fuori da quelle che potrebbero essere le azioni decisive" ha anticipato il ds Matteo Berti.


TEAM LOGISTICA AMBIENTALE - Sarà la 70^ Coppa Cei, classicissima del calendario nazionale, ad essere la gara di apertura per gli allievi del Team Logistica Ambientale. Federico Amati, Attolini Luca, Camelo Simone, Alessandro Caon, Davide Fralleoni, Pietro Roselli, Christian Zezza e Sara Fralleoni saranno gli atleti al via per il team laziale che in terra di Toscana cercherà di confermarsi tra le furti squadre italiane della categoria.

Gli Juniores invece correranno ad Ancarano nel teramano per confermare il buon piazzamento di domenica scorsa sempre in Abruzzo. Circa 80 i km per gli juniores in gara che vedrà al via 150 atleti.

“Sarà una prima gara importante per i nostri allievi visto che per alcuni di loro sarà un vero e proprio esordio nel mondo delle gara. Inutile nascondersi, andiamo in Toscana per cercare la prima vittoria con Federico Amati,  considerato uno dei più forti atleti della categoria -  ha commentato Marco Caruso -  Sappiamo che non sarà facile ma partiamo determinati per far bene.”

“Il morale dei juniores è buono, il piazzamento di domenica scorsa ci ha fatto capire che lo stato di forma è buono -  ha aggiunto Massimo Caselli – Andiamo ad Ancarano per confermare ciò di buono che abbiamo fatto domenica scorsa. Sarà un percorso cittadino non semplice ma siamo sicuri di poter fare bene. Siamo fiduciosi e che potremmo ben figurare”

Saranno impegnati in Veneto gli Juniores: la formazione diretta da Angelo Colombo composta da Borella, Castagna, Chianello, Consagra, Pagani, Sacchetti e Saldarini affronterà, a Tavo di Vigodarzere, la “38° Coppa Città di Tavo” che si disputerà sulla distanza di 91 Km. La partenza è prevista alle ore 14.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online