ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRO DONNE Van der Breggen senza rivali anche nella cronoscalata

foto@h-PMGSport-Tommaso-Pelagalli-BettiniPhoto

foto@h-PMGSport-Tommaso-Pelagalli-BettiniPhoto

foto@h-PMGSport-Tommaso-Pelagalli-BettiniPhoto

Formazza Rialelunedì 5 luglio 2021 - È Anna Van der Breggen a conquistare, con un crono di 24’57”57 e alla media di 26.92 km/h, la cronoscalata individuale da Formazza Fondovale a Formazza Riale di 11. 2km.

Doppietta olandese con Demi Vollering (Sdw Team Sd Worx) che con un crono di 26’03”22 e un gap di 1’05” sale sul secondo gradino del podio. Alla portacolori del team Team Bikeexchange, Grace Brown il terzo gradino del podio in 26’14”30 a 1’16” di distacco dalla vincitrice. Per Anna Van der Breggen questa è la seconda vittoria nell’edizione 2021. La performance di alto livello firmata dall’iridata chiude la partentesi piemontese del Giro d’Italia Donne che Anna Van der Breggen mantenere la testa della classifica generale.

La dichiarazione della vincitrice: “È stata una bellissima crono e un bell’avvicinamento per le Olimpiadi. Sono davvero in una posizione privilegiata a essere circondata dalle mie compagne di squadra. È davvero bello correre con loro”.

CRONACA – Sara Casasola (Servetto - Makhymo - Beltrami Tsa) registra il miglior tempo, 28’49”31  della prima batteria delle tre al via, diventando il crono di riferimento per la seconda batteria di atlete. Mentre Lucinda Brand (Trek – Segafredo) è l’ultima atleta a prendere il via sulla rampa di lancio di Formazza Fondovalle chiudendo così il secondo blocco di partenza. Per l’ultima batteria di atlete al via, tra cui le prime dieci della classifica generale, 26’14” è il crono di riferimento registrato da Grace Brown (Team Bikeexchange) alla media di 25.6 km/h.  Ma è nel terzo lotto partenti che la sfida diventa agguerrita. Si mette in luce la tricolore Elisa Longo Borghini registrando il secondo miglior intertempo, al 5 km, 9’17”98 e rimanendo seconda sul podio virtuale. Sul finale chiude la Top Ten a 2’38”.

Da segnalare anche l’ottima prova dell’italiana Marta Cavalli, quinta all’arrivo a 1’54”. Ma è la Maglia Rosa Anna Van der Breggen a firmare una prova di alto livello: già all’intertempo spodesta la sua compagna di squadra Ashleigh Pasio Moolman (Team Sd Worx), penultima a partire e miglior intertempo: 8’45”55 contro i 8’59”33 della Moolman. Al traguardo Anna van der Breggen ferma il crono a 24’57”. È lei la vincitrice di tappa, mantenendo la Maglia Rosa e Ciclamino.


ORDINE D'ARRIVO

1. Anna Van Der Breggen (SD Worx)

km 11,200 in 24'57 media 26.934 km/h

2. Demi Vollering (SD Worx) a 1'06"

3. Grace Brown (BikeExchange) a 1'17"

4. Ashleigh Moolman (SD Worx) a 1'30"

5. Marta Cavalli (FDJ) a 1'54"

6. Juliette Labous (Team Dsm) a 2'14"

7. Katrine Aalerud (Movistar) a 2'15"

8. Elizabeth Deignan (Trek Segafredo) a 2'22"

9. Gaia Realini (Isolmant)

10. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 2'38"


LE MAGLIE

Maglia Rosa /Asg – Athletic Sports Group (Classifica Generale Individuale a Tempi) Anna van der Breggen  (Sdw - Team Sd Worx)

Maglia Ciclamino / Selle Smp (Classifica Generale Individuale a Punti) Anna van der Breggen  (Sdw - Team Sd Worx)

Maglia Verde / Effebiquattro Milano (Classifica Generale GMP della Montagna) Elise Chabbey  (Canyon Sram Racing),

Maglia Bianca/ Fedegroup (Classifica Generale individuale a tempi Giovani) Niamh Fisher-Black (Sdw - Team Sd Worx)

Maglia Azzurra/ Gsg (Migliore Italiana della Classifica Generale Individuale a Tempi) Erica Magnaldi (Wnt - Ceratizit - Wnt Pro Cycling Team)


TAPPA DI DOMANI  Domani, martedì 6 luglio, la 5a tappa da Milano a Carugate con partenza alle ore 11:40. Il Giro d’Italia Donne 2021 arriva in Lombardia per una tappa pianeggiante lunga 122 km che parte a Milano da Piazza Affari per poi toccare alcune delle Piazze più celebri della città come Duomo, Della Scala, San Babila e Loreto: una sfilata cittadina tra le vie di Milano. Dopo aver raggiunto via Palmanova nella periferia nord-est di Milano, si arriva nella Martesana e nella bassa Brianza, territori pianeggianti storicamente verdi e ricchi di corsi d’acqua. Dopo essere passati per Cascina Gobba, Vimodrone e Pioltello, il tragitto oltrepassa infatti il Naviglio della Martesana, il canale navigabile che collega l’Adda a Milano e che fu oggetto degli studi di Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno meneghino. A Cernusco sul Naviglio, le atlete entrano in un circuito di 26 km che percorrono per 4 volte e che tocca i comuni di Bussero, Gessate, Cambiago, Caponago, Agrate Brianza e infine Carugate, traguardo della tappa.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online