ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

E/U23 Il bis di Gandin sul traguardo del Gran Premio Lari

photo@Pagni

Sabato 11 settembre 2021 - Con partenza dal Centro Sportivo Bellaria a Pontedera e conclusione in salita a Lari, si è svolto il Gran Premio Lari-Citta della Ciliegia organizzato dalla Juventus Lari società presieduta da Antonio Giuntini che nei giorni scorsi ha festeggiato i 100 anni dalla fondazione. Il successo è stato ottenuto da Stefano Gandini al bis stagionale dopo la vittoria di Gavardo che ha regolato i tre compagni di viaggio. E’ stata una fuga iniziata da lontano nella seconda parte della gara sulle colline attorno a Lari protagonisti sette corridori tra i quali Gandin. Sembrava un tentativo prematuro visti i chilometri da percorrere ed invece l’accordo stato ottimo e nel finale sono rimasti in quattro sulla testa della corsa con una ventina di secondi di vantaggio sui primi inseguitori. Gandin è stato tra coloro che hanno forzato il ritmo trovando in Tosin, Garavaglia e nell’eritreo Mulueberhan, ottimi compagni di avventura, pedalando di comune accordo verso il traguardo di Lari, dove Gandin ha vinto con sicurezza dimostrando ancora brillantezza nonostante la fatica della fuga

"Gandin ha confermato con la vittoria di oggi di essere un atleta maturo – dice il diesse Ilario Contessa - in grado di esprimersi con intelligenza, vede la gara nella maniera giusta ed è capace di rendersi autore di grandi prestazioni come quella offerta oggi a Lari”. (antonio mannori)


ORDINE D’ARRIVO

1° Stefano Gandin (Zalf Euromobil Désirée Fior)

km 144 in 3h23’58” media 42,360 km/h

2° Henok Mulueberhan (Team Qhubeka)

3° Giacomo Garavaglia (Work Service Marchiol Vega)

4° Riccardo Tosin (General Store Essegibi Flli Curia)

5° Antonio Puppio (Team Qhubeka) a 18"

6° Riccardo Carretta (Cycling Team Friuli)

7° Giovanni De Carlo (Sissio Team)

8° Francesco Romano (Velo Racing Palazzago)

9° Raul Colombo (Work Service Marchiol Vega)

10° Francesco Di Felice (Mg KVis) a 21"


SALA STAMPAIl bilancio dei team


ZALF FIOR - E' stata una giornata ricca di emozioni per la Zalf Euromobil Désirée Fior che questa mattina è stata grande protagonista ai campionati europei di Trento con Gabriele Benedetti ed Edoardo Zambanini e, nel pomeriggio, è andata a cogliere un altro importante successo con Stefano Gandin sul traguardo di Lari (Pi).

BENEDETTI E ZAMBANINI OK AGLI EUROPEI - La maglia azzurra ha messo le ali a Gabriele Benedetti ed Edoardo Zambanini che, sotto la direzione del ct Marino Amadori, hanno interpretato al meglio la sfida su strada valida per il campionato europeo Under 23. Il tricolore Benedetti ha attaccato da lontano mettendo alla frusta l'intero gruppo mentre Zambanini con il proprio forcing ha promosso la nascita dell'azione decisiva propiziando così il piazzamento d'argento centrato dall'azzurro Filippo Baroncini.

Un risultato che ha confermato una volta di più il valore dei ragazzi dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior che hanno saputo onorare al meglio la maglia della nazionale italiana e l'impegno nella massima rassegna continentale.

GANDIN D'ORO A LARI - A decidere la seconda edizione del Gran Premio Lari Città della Ciliegia, che è andato in scena sulle strade di Lari (Pi), è stata una azione tentata da sette atleti subito dopo la prima metà di corsa all'interno della quale è stato bravo ad inserirsi Stefano Gandin.

Il portacolori della Zalf Euromobil Désirée Fior che due settimane fa aveva conquistato il suo primo successo stagionale a Gavardo, ha forzato il ritmo negli ultimi trenta chilometri proseguendo verso il traguardo insieme all'eritreo Mulueberhan, e agli italiani Garavaglia e Tosin. Questo quartetto ha resistito al ritorno degli inseguitori pedalando di comune accordo sin sulla retta d'arrivo dove i protagonisti di giornata si sono giocati il tutto per tutto in uno sprint a ranghi ristretti che ha visto prevalere nettamente Stefano Gandin.

"Stefano ha confermato con la vittoria di oggi di essere un atleta maturo in grado di leggere sempre la corsa nella maniera giusta e capace di rendersi autore di grandi prestazioni come quella offerta oggi a Lari. Ben protetto dai compagni di squadra Gandin è stato in fuga per più di 60 chilometri riuscendo poi a sprintare con la brillantezza necessaria per conquistare un altro bellissimo successo" ha commentato con soddisfazione il DS Ilario Contessa.

L'altra formazione della Zalf Euromobil Désirée Fior impegnata nella classica Milano-Busseto ha centrato un buon nono posto con il sempre generoso Giulio Masotto.

Domani ad attendere la Zalf Euromobil Désirée Fior ci sarà un altro doppio appuntamento che vedrà le maglie bianco-rosso-verdi impegnate al 75° Gp Industria del Cuoio e delle Pelli di Santa Croce sull'Arno (Pi) e alla 86. Targa Libero Ferrario di Parabiago (Mi).

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online