ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRLS Giro delle Marche in Rosa: Magri e Giuliani protagoniste a Offida

photo@Ossola

photo@Ossola

photo@Ossola

Offida (Ascoli Piceno) - domenica 12 settembre 2021 - Il colore blu - fucsia della formazione lombarda della Valcar-Travel&Service ha tinto il gradino più alto del podio della seconda frazione del Giro delle Marche in Rosa, grazie all'eccellente spunto in volata di Silvia Magri, davanti alla capoclassifica Giulia Giuliani (GB Junior Team), a sua volta dominatrice in grande stile di questa quarta edizione portata a termine con successo dal tandem organizzativo Born to Win (Roberto Baldoni) e Sca Offida (Gianni Spaccasassi), nel più fervido ricordo di Jennifer Fiori.

Il circuito urbano ed extraurbano di Offida, ricalcando in piccola parte i percorsi che hanno ospitato i Mondiali Juniores nel 2010, gli Europei Juniores e Under 23 nel 2011, è stato ripetuto dodici volte con una prima parte di gara contraddistinta da una combattiva Margaux Vigie (Valcar Travel&Service) nell’andare a caccia dei tre traguardi volanti giornalieri con la conquista della relativa maglia verde da parte della 27enne atleta francese.

I ritmi di gara sono stati molto intensi negli ultimi 35 chilometri con i gran premi della montagna conquistati da Giuliani, Magri e Francesca Barale (VO2 Team Pink), poi a mettersi in evidenza ancora Barale insieme a Silvia Pollicini (Valcar Travel&Service) Giorgia Simoni (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo), Anastasia Carbonari (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo) e Monica Castagna (Team Wilier Chiara Pierobon).

Nonostante il tracciato più impegnativo, un drappello di una trentina di atlete si è giocato in volata il successo con Magri che ha dato fondo a tutte le proprie energie per lasciarsi alle spalle Giuliani, Barale e Carbonari (la migliore delle atlete marchigiane).

Magri, lombarda di Legnano (Milano), si è tolta una grande soddisfazione nel vincere la prima gara della stagione 2021: “All’ultimo giro sono andate in fuga quattro ragazze e io sono dovuta rientrare su di loro. Poi abbiamo provato io e Barale ma ci siamo arrese a 2 chilometri dall’arrivo. Una vittoria alla quale tengo molto con una dedica particolare a mio nonno. Al momento di esultare, ho tirato fuori la sua foto dopo averlo perso nel mese di febbraio”.

Ottima allo sprint e altrettanto in salita per l’abruzzese di Corvara (Pescara) Giuliani, in crescendo di condizione: “In questa frazione ci sono state diverse fughe e sono stata costretta a chiuderle in prima persona. Poi la Valcar ha impostato il gioco di squadra e al traguardo ci ho provato fino all’ultimo a contendere la vittoria a Silvia Magri. È stata bravissima allo sprint e le faccio i miei complimenti. Adesso è il momento di continuare questa striscia positiva di risultati, prima di pensare al 2022”.

A pochissimi giorni dall’Europeo di Trento, concluso al quinto posto con la nazionale italiana, la piemontese Barale (dalla Val d'Ossola) è diventata la nuova maglia bianca di miglior giovane del Giro delle  Marche 2021: “In quattro c'eravamo avvantaggiate sul gran premio della montagna prima dell'arrivo. Io avevo messo nel mirino la classifica delle giovani, ma con le altre volevamo attaccare per cercare di fare il buco nell’intento di distanziare le atlete più veloci che potevano batterci in volata. Mi ha raggiunto la Magri e abbiamo provato ad andare via ma in discesa ci hanno ripreso. È stata una volata piuttosto complicata in cui ho cercato di dare tutto. Il terzo posto va bene lo stesso, sto recuperando dall'Europeo e arrivando al massimo della forma per puntare dritta al Mondiale in Belgio”.

“Sono state due bellissime giornate di gara con il bel tempo – ha affermato Roberto Baldoni responsabile dell’organizzazione per conto della Born to Win -. Con Gianni Spaccasassi della SCA Offida, siamo molto soddisfatti per questa edizione messa alle spalle, confermandoci come classica nel calendario nazionale ed internazionale femminile. Quest'anno ad Offida abbiamo trovato un percorso molto più entusiasmante e coinvolgente come pubblico, transitando tredici volte nel centro abitato. Ci rimettiamo al lavoro per il prossimo anno, allo scopo di collocare il Giro delle Marche in calendario con largo anticipo e per avere un ottimo cast di partecipanti. Un ringraziamento alle amministrazioni comunali di Loreto e Offida che ci hanno dato un grande aiuto e ai nostri collaboratori che hanno lavorato tantissimo nel dietro le quinte di qusta due giorni”.

Il plauso arriva dal comitato regionale FCI Marche per l’organizzazione di questa edizione del Giro delle Marche in Rosa che ha potuto contare nuovamente sulla capacità e sull’esperienza di due società molto legate al loro territorio come la Born to Win di Loreto e la SCA di Offida.

Una sintesi della duè programmata per mercoledì 15 settembre su RTM (canale 18 del digitale terrestre nella regione Marche) alle 20:30 all’interno della rubrica “A Ruota Libera” con il commento di Roberto Cicchinè (replica giovedì 16 alle 14:15) disponibile anche sul canale youtube “A Ruota Libera”.e giorni. (luca alò)


ORDINE D’ARRIVO

1° Silvia Magri (Valcar Travel&Service)

km 72 in 2h04’00” media 34,839 km/h

2° Giulia Giuliani (GB Junior Team)

3° Francesca Barale (VO2 Team Pink) – 1°donna junior

4° Anastasia Carbonari (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo)

5° Michela De Grandis (UC Conscio Pedale del Sile) – 2°donna junior

6° Carlotta Cipressi (VO2 Team Pink) – 3°donna junior

7° Virginia Bortoli (Breganze Millenium) - 4°donna junior

8° Elizabeth Stannard (Aus, Valcar Travel&Service)

9° Alice Palazzi (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo)

10° Serena Romeo Brillante (Valcar Travel&Service) – 5°donna junior

11° Elisa De Vallier (UC Conscio Pedale del Sile) – 6°donna junior

12° Monica Castagna (Team Wilier Chiara Pierobon) – 7°donna junior

13° Matilde Ceriello (Racconigi Cycling Team) - 8°donna junior

14° Caris Cosentino (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo)

15° Chiara Reghini (Team Wilier Chiara Pierobon) – 9°donna junior

16° Gaia Segato (Breganze Millenium) - 10°donna junior

17° Angela Oro (Team Lady Zuliani)

18° Elisa Valtulini (SCV Bike Cadorago) - 11°donna junior

19° Beatrice Pozzobon (GS Mendelspeck)

20° Francesca Balducci (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo)


CLASSIFICA GENERALE (MAGLIA ROSA)

1° Giulia Giuliani (GB Junior Team) 195 punti

2° Elizabeth Stannard (Aus, Valcar Travel&Service) 180

3° Silvia Magri (Valcar Travel&Service) 160

4° Francesca Barale (VO2 Team Pink) 155

5° Alice Palazzi (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo) 150


CLASSIFICA TRAGUARDI VOLANTI (MAGLIA VERDE)

1° Margaux Vigie (Fra, Valcar Travel&Service) 75 punti

2° Martina Sgrisleri (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo) 50

3° Elizabeth Stannard (Valcar Travel&Service) 15

4° Alice Palazzi (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo) 10

5° Chiara Cavallini (GS Mendelspeck) 10


CLASSIFICA GPM (MAGLIA BLU)

1° Giulia Giuliani (GB Junior Team) 45 punti

2° Francesca Barale (VO2 Team Pink) 30 punti

3° Silvia Magri (Valcar Travel&Service) 25

4° Elizabeth Stannard (Aus, Valcar Travel&Service) 15

5° Alice Palazzi (Born to Win G20 Boiler Parts Ambedo) 10


CLASSIFICA GIOVANI (MAGLIA BIANCA)

1° Francesca Barale (VO2 Team Pink) 90 punti

2° Michela De Grandis (UC Conscio Pedale del Sile) 75

3° Serena Romeo Brillante (Valcar Travel&Service) 55

4° Martina Sanfilippo (VO2 Team Pink) 50

5° Valentina Basilico (Racconigi Cycling Team) 45

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online