ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

ALLIEVI Lugo-San Marino. Privitera la spunta su Omati eRossi

photo@Franco Bruni

photo@Franco Bruni

San Marino - domenica 3 ottobre 2021 - Samuele Privitera, imolese da Soldano, è il vincitore della classica Lugo – San Marino, giunta alla 64. edizione, Memorial Lorenzo Berardi – Gran Premio La Bcc Credito cooperativo ravennate forlivese e imolese che la società ciclistica Francesco Baracca ha organizzato da par suo in una calda mattinata di inizio ottobre. I battuti, con l’onore delle armi in uno sprint a tre inusuale sulla vetta del Monte Titano di San Marino, rispondono ai nomi del campione regionale emiliano-romagnolo Filippo Omati e del veneto della Bruno Ganga Campi Leonardo Rossi.

   Centosettanta allievi sui 186 iscritti si sono presentati stamane allo start di una gara che ai più distratti poteva anche sembrare noiosa, ma che nella prima ora di corsa ha fatto registrare una media oraria di km. 42,105, che poi sul traguardo veniva definitivamente registrata in km.38,182 che,  considerando che gli ultimi 8 chilometri e mezzo si sono svolti sulle dure rampe del Titano, è sicuramente di tutto rispetto.

   A Bagnacavallo primo Traguardo Volante di giornata (Conad Cofra) che ha visto la ruota di Bolognesi (Fiumicinese) primeggiare su Lunardon (Bassano) e Bonaldo (Bassano).

  Detto che il primo tentativo di fuga è avvenuto a Roncalceci allorchè Daniele Costa della Ceretolese tentava una evasione durata lo spazio di alcuni chilometri posto che il gruppone non era stato fin lì d’accordo di concedere spazio ad alcuno. Infatti a Pisignano si produceva in uno scatto subito rientrato (mille e cento i metri in avanscoperta)  un gruppetto di belle speranze e si doveva attendere il km.72,300 di corsa per potere annoverare  una fuga ad opera dell’ emiliano Longagnani (Cavriago) e del piemontese Zuddas ( Vigor Cycling Team) i quali possono contare su di un vantaggio crescente fino ad 1’ nei pressi dell’abitato di Santo Marino.    Il successivo Traguardo Volante  di Gualdicciolo (Federazione Sammarinese Ciclismo) è stato appannaggio di Longagnani su Zuddas e Bonaldo.  Subito dopo si stacca Longagnani e, all’attacco salita, rimane quindi solitario in testa Zuddas. A meno 8 chilometri Zuddas ha ancora una dote di 27” sul gruppo che in un chilometro recupera. Ancora un chilometro e davanti si prospetta un gruppetto composto da Mottes, Fraticelli, Ranzini, Privitera, Perracchione, Cipollini, Simoni, Ranzini, Dapporto, Maioli, Creatini, Finn, Omati, Bertolli, Privitera. Poi c’è il Traguardo Volante Conad (Azzurro Serravalle) di Borgo Maggiore vinto da Sambinello su Bertolli e Privitera.

A seguire, sulle ultime rampe, si scatena un duello all’arma bianca che porta, come detto, al successo netto di Privitera su Omati e Rossi. Nella ricca premiazione successiva un premio speciale del Panathlon Club San Marino all’ultimo classificato – come è tradizione alla Lugo – San Marino – assegnato a Marco Tellatin del Vc Bassano e all’atleta più giovane (dotazione com.it.es. ) consegnato dalla signora Franca Stolfi nelle mani di Finn Lorenzo Mark (Gs Levante). (giuseppe berardi)


ORDINE D’ARRIVO

1° Samuele Previtera (Ciclistica Bordighera)

km 98 in 2h34' media 38,182 km/h

2° Filippo Omati (Vc Pontenure1957-Zeppi)

3° Leonardo Rossi (Bruno Gaiga Campi)

4° Enea Sambinello (Pol. Fiumicinese) a 4"

5° Matteo Creatini (Uc Donoratico)

6° Alessandro Failli (Gs Olimpia Valdarnese)

7° Lorenzo Mark Finn (Gs Levante) a 8"

8° Federico Ranzini (Biringhello)

9° Samuel Bertolli (Gousfredi Macolive) a 12"

10° Enrico Simoni (Us Montecorona) a 23"

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online