ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO – Froome: «Non penso a smettere, fare il ciclista č bellissimo»

Martedì 12 ottobre 2021 - «Aver visto vincere Valverde e Nibali, corridori meno giovani di me, mi dà ancora grandi motivazioni per l'anno che verrà. Vincenzo, al Giro di Sicilia, mi ha impressionato: sembra ancora il corridore di cinque anni fa». Lo dice Chris Froome, intervistato da «La Repubblica». Il ciclista della Isral Start Up Nation smentisce «completamente» di voler lasciare il mondo delle corse: «ho ancora due anni di contratto con la Israel e voglio continuare. È un mestiere bellissimo, questo».

Il suo periodo nero è iniziato nel 2019 con il brutto incidente al Delfinato: «non ho mai avuto rabbia dentro di me per quella caduta, ma solo delusione perché stavo facendo un buon lavoro ed ero in ottima condizione in vista di quel Tour: vincendolo avrei raggiunto Anquetil, Merckx, Hinault e Indurain, sarei entrato nella storia. Dopo due anni ancora sto combattendo per tornare al mio livello. Ma io credo che tutto accada per un motivo: ho avuto un momento di riflessione intima dopo l'incidente, mentre ero ancora in ospedale a Saint-Étienne, ho cercato di capire che cosa volessi davvero dalla vita, se continuare a fare il corridore o iniziare a fare qualcos'altro. Ho scoperto allora quanto davvero ami correre, gareggiare, viaggiare, stare sulla strada all'aria aperta. Mi piace lo stile di vita del ciclista professionista. Anche se non dovessi tornare al livello di prima, continuare ad avere il privilegio di farlo per me è una cosa che non ha prezzo».

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online