ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

CROSS Coppa del Mondo a Tabor. Van Der Haar e Brand a segno. La Juniores Ventuelli su podio



Tabor (Repubblica Ceca) - domenica 14 novembre 2021 - Medaglia di bronzo per l'azzurra Federica Ventuelli nella prova Juniores di Coppa del Mondo a Tabor. La cremonese della Selle Italia Guerciotti sale sul terzo gradino del podio battendo allo sprint la ceca Katerina Hladikova, che si deve accontentare del quarto posto. Oro alla pluricampionessa tra cross e strada Zoe Backstedt, che anticipa l'olandese Leonie Bentveld.

Emozionata ma lucida, Federica Venturelli racconta così la sua gara: "E' stato un percorso molto duro, non c'era tempo nemmeno per respirare. Non è stata una gara tattica: siamo sempre andate a tutta". Una gara in rimonta per l'azzurra, che ammette: "Io non sono molto brava nelle partenze, per questo alla prima curva ero abbastanza dietro. Piano piano sono riuscita a recuperare, senza esagerare come avvenuto agli Europei. Ho tenuto fino alla fine, senza cedere, guadagnandomi un terzo posto in volata". Fondamentali per gli atleti in gara i consigli del ct Daniele Pontoni: "Non sono molto brava con la tecnica, ma con la revisione del percorso insieme al tecnico e con i suoi consigli in gara sono riuscita ad esprimermi al meglio senza commettere errori nelle curve". Una medaglia che riempie d'orgoglio il commissario tecnico: "Ottenere un risultato del genere al primo anno da juniores e con la condotta di gara che ha avuto è un grande successo per noi" spiega il ct al termine della prova. E aggiunge: "Le capacità le aveva già mostrate durante l'Europeo, in cui Federica ha ottenuto un bel sesto posto partendo dalla settima fila. Oggi al via era in terza fila ed è arrivato un podio che ci rende veramente felici".

Le altre azzurre: 17. Beatrice Fontana, 20. Valentina Corvi, 21. Elisa Viezzi. "Hanno fatto una bella gara - continua Pontoni -, ma non sono state molto fortunate. Valentina Corvi è stata vittima di due cadute, al primo e al secondo giro, Beatrice Fontana ed Elisa Viezzi hanno datto il massimo. Sono orgoglioso di questo gruppo: stiamo entrando sempre più in sintonia, integrandoci a dovere, e spero che questo contunui a portarci questi bei risultati".


ORDINE D'ARRIVO

1. Zoe Backstedt (Gbr) in 36’58”

2. Leonie Bentveld (Ned) a 20”

3. Federica Venturelli (Ita) a 46”

4. Katerina Hladikova (Cze) a 46”

5. Lilou Fabregue (Fra) a 49”

6. Lauren Molengraaf (Ned) a 1’10”

7. Ella Maclean-Howell (Gbr) a 1’15”

8. Monique Halter (Svi) a 1’15”

9. Xaydee Van Sinaey (Bel) a 1’20”

10. Electa Gallezot (Fra) a 1’21”


JUNIORES - E' David Haverdings a trionfare nella prima gara in programma in questa tappa di Coppa del Mondo Ciclocross. Nell'appuntamento riservato alla categoria Juniores, l'olandese conferma il suo stato di forma e si aggiudica la tappa di Tabor, primo dei cinque eventi che comporranno la stagione di Coppa per la categoria. E questo subito dopo il secondo gradino del podio continentale di Col du Vam. Ottima gara per l'atleta classe 2004, che tiene botta e resiste agli attacchi degli avversari, arrivando allo strappo decisivo nell'ultimo giro: il testa a testa al traguardo è vinto da Haverdings in volata su Nathan Smith: buon risultato per il britannico, che si lascia alle spalle il belga Yordi Corsus.

Discreto settimo posto per il bronzo europeo Luca Paletti, staccato dal gruppo di testa intorno a metà gara e costretto a gestire le energie per rientrare nella top ten. "E' un buon risultato - conferma il ct Pontoni - nonostante fosse leggermente più appannato rispetto agli Europei". Più attardati gli altri azzurri in gara: 25° Filippo Borello e 30° Ivan Carrer, che riescono comunque a guadagnare punti per la classifica di Coppa, mentre non ne prende Elian Paccagnella col suo 35° posto.


ORDINE D’ARRIVO

1. Haverdings David (Ned)

2. Smith Nathan (Gbr) a 1”

3. Corsus Yordi (Bel) a 10”

4. Askey Ben (Gbr) a 13”

5. Lesueur Louka (Fra) a 28”

6. Vandenberghe Viktor (Bel) a 44”

7. Paletti Luca (Ita) a 49”

8. De Moyer Kenay (Bel) a 53”

9. Jochems Jelte (Ned) a 55”

10. Huising Menno (Ned) a 55”


UNDER 23 - L'Olanda raddoppia con gli Under 23. Con la vittoria di Mees Hendrickx davanti al campione europeo Ryan Kamp, gli orange raggiungono una splendida doppietta nella tappa di Tabor della Coppa del Mondo di ciclocross. Completa il podio l'inglese Cameron Mason. Buona la prova dell'azzurro Davide Toneatti che sfiora la top ten piazzandosi all'undicesimo posto a 35" dal vincitore.

"Davide è rimasto davanti coi 14 top playres, per poi avere una leggera flessione che lo ha mandato un po' più indietro intorno a metà gara" spiega il ct Pontoni. E ancora: "Bello il recupero finale, grazie al quale ha sfiorato l'ingresso in Top 10. Anche oggi ha dimostrato di poter compattere con i migliori". Una prestazione maiuscola, quella di Toneatti, che prosegue il suo percorso di crescita in campo internazionale. Ventottessimo posto per Filippo Fontana.


ORDINE D’ARRIVO

1. Hendrikx Mees (Ned) in 48’01”

2. Kamp Ryan (Ned) a 2”

3. Mason Cameron (Gbr) a 3”

4. Ferdinande Anton (Bel) a 8”

5. Verstrynge Emiel (Bel) a 13”

6. Rouiller Loris (Sui) a 14”

7. Michels Jente (Bel) a 14”

8. Ronhaar Pim (Ned) a 17”

9. Meeussen Witse (Bel) a 33”

10. Nys Thibau (Bel) a 34”

11. Toneatti Davide (Ita) a 35”


ELITE

1° Lars Van Der Haar (Baloise Trek Lions) in 1’0”27”

2° Eli Iserbyt (Pauwels Sauzen) a 11”

3° Quinten Hermans (Tormans) a 15”

4° Toon Aerts (Baloise Trek) a 29”

5° Michael Vanthourenhout (Pauwels Sauzen) a 41”

6° Laurens Sweeck (Pauwels Sauzen) a 1’02”

7° Corné Van Kessel (Tormans Circus) a 1’15”

8° Vincent Baestaens (CX Team Deschacht)

9° Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti) a 1’28”

10° Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti) a 1’33”

 

DONNE ELITE

1. Lucinda Brand (Baloise Trek Lions) in 5”

2. Puck Pieterse (Alpecin Fenix) a 3”

3. Annemarie Worst (777)

4. Ceylin Alvarado (Alpecin Fenix) a 4”

5. Denise Betsema (Pauwels Sauzen) a 9”

6. Kata Blanka Vas (Hun) a 19”

7. Shirin van Anrooij (Baloise Trek Lions) a 25”

8. Fem van Empel (Pauwels Sauzen – Bingoal) a 52”

9. Inge van der Heijden (777) a 1’10”

10. Maghalie Rochette (Can) a 1’16”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online