ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

VARIE – Accpi incontra i neopro’ e si riunisce in assemblea. Ale Cappellotto saluta

Martedì 30 novembre 2021 - Settimana ricca di appuntamenti importanti per l'Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani che domani darà il benvenuto ufficiale nella massima categoria ai giovani che affronteranno il grande salto nel 2022 e dopodomani si riunirà in assemblea elettiva.

Mercoledì 1° dicembre ACCPI con la Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana e la Lega del Ciclismo Professionistico incontrerà le nuove leve, vale a dire i neoprofessionisti e, per la prima volta, le donne elite che si apprestano al grande salto di categoria. «Sono davvero felice che la giornata formativa potrà avvenire in presenza. L'idea di allargare il corso alle ragazze che passeranno in team World Tour è stata proposta da Alessandra Cappellotto e ben accolta da tutti, sarà una “prima mondiale” e un grande orgoglio per ACCPI, una conquista importante» commenta Cristian Salvato, il presidente ACCPI che per primo ha aperto le porte dell'associazione al gentil sesso, accogliendo il fondamentale impulso di Alessandra Cappellotto, rappresentante delle cicliste di tutto il mondo con il CPA Women e vicepresidente dell'assocorridori nazionale in carica.

A dare il benvenuto alle nuove e ai nuovi arrivati in gruppo saranno i CT Daniele Bennati e Paolo Sangalli, quindi gli atleti-studenti verranno introdotti alla professione che si accingono a intraprendere dai loro rappresentanti e da relatori esperti che spiegheranno loro il funzionamento di associazioni, ruoli, premi, contratti, buste paga, sistema antidoping, comunicazione e tanto altro.

Il giorno successivo, giovedì 2 dicembre, si terrà l'Assemblea Generale ACCPI per eleggere il consiglio direttivo per il nuovo quadriennio 2022/2025. «Purtroppo per motivi organizzativi non riusciremo a svolgere l'assemblea in presenza in occasione del corso di aggiornamento rivolto a tutti i corridori che avremmo voluto si continuasse a celebrare ogni due anni, ma chiedo a tutti i ragazzi e le ragazze di non mancare l'appuntamento online per incontrarci e per votare i loro rappresentanti. Insieme abbiamo raggiunto traguardi importanti e di cui andare fieri, ma tanti altri aspettano di essere tagliati» conclude Salvato, che ha ancora voglia di fare e numerosi obiettivi da raggiungere.

A differenza del vicepresidente in attività Matteo Trentin, ha deciso di non ricandidarsi nel direttivo ACCPI Alessandra Cappellotto che porterà avanti il suo impegno per le cicliste non solo italiane ma di tutto il mondo nel suo ruolo di coordinatrice del CPA Women, il sindacato internazionale di categoria: «Per me è giunto il momento di lasciare il posto a persone più giovani e creative, ragazze e ragazzi che hanno smesso da poco l'attività ciclistica e per questo possono essere incisivi con nuove proposte. Io continuerò a dare il mio contributo per il settore femminile con il CPA Women, l'unica associazione a livello femminile riconosciuta dalle istituzioni internazionali, e sono certa che gli spunti migliori arriveranno proprio da ACCPI. Esorto cicliste e ciclisti ad essere vicini alla loro associazione, ad essere attenti e propositivi per questa creatura fondata da grandi campioni che negli anni si sono battuti per conquistare i diritti di cui oggi loro possono godere. Nelle ultime 8 stagioni di conquiste insieme ne abbiamo ottenute svariate, ma soprattutto per il movimento “in rosa” la strada da percorre è ancora lunga. Grazie di tutto ACCPI, continua a lavorare così».

Un infinito e immenso grazie giunga ad Alessandra da tutti i corridori uomini e donne per quello che ha fatto per ACCPI e per quello che farà per il movimento mondiale. (giulia de maio)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online