ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRLS Il team Mendelspeck sbarca sul pianeta Uci Women's Continental

Laives (Bolzano)domenica 23 gennaio 2022 - La squadra ciclistica Team Mendelspeck, altoatesina con sede a Laives, approda per la prima volta nella sua storia, nella stagione 2022, nel circuito ciclistico internazionale femminile Elite con licenza Uci Women's Continental.

Un grande passo avanti per la società altoatesina, la quale - dopo anni di dedizione nel settore giovanile, arricchiti da ottimi risultati con titoli nazionali ed internazionali - entra nel circuito internazionale femminile, pronta a sfidarsi con le migliori atlete del panorama mondiale. Per mantenere la tradizione, il Team Mendelspeck continuerà comunque a dedicarsi anche al settore giovanile, assicurando la continuità di crescita delle attuali donne esordienti.

La squadra del Presidente Barbara Moser, gestita sotto l’attenta guida del team manager e direttore sportivo Renato Pirrone e l’Assistente Director Roberto Missiaggia, ha voluto creare un mix tra ragazze più giovani, le quali possano fare esperienza e mettersi alla prova in sfide di rilievo internazionale, e da alcune “già del mestiere” che possano così fare da chioccia alle meno esperte e, nel frattempo, cercare di mettersi in mostra nelle gare più belle e importanti del calendario. Il team Mendelspeck ha inoltre voluto mantenere un’impronta locale con ben tre atlete altoatesine: Gatscher Eva Maria (1997), Missiaggia Alessia (1999) e Pisciali Francesca (1998), quest’ultima proveniente dal Team Isolmant Premac Vittoria. Tra le altre confermate dalla stagione passata vi sono: la vicentina di Castelgomberto Affolati Irene, classe 2002, la coetanea Lugli Elisa, di Modena e la trevigiana, classe 2001, Pozzobon Beatrice. Tra le nuove arrivate in casa Mendelspeck, invece, la parmense Canvelli Vania (1997) proveniente dal team Bepink, la perugina Cosentino Caris (1999), approdata dal team Born to Win e, ultima ma non meno importante, la padovana Oro Angela (2002) della Lady Zuliani. La squadra si avvarrà della collaborazione dei Meccanici Mauro Ruscitti, Liviu Geamana e Daniel Floriani.

La mission, spiega il direttore sportivo Renato Pirrone, è quello di dare una possibilità importante a livello sportivo ad atlete della nostra regione e non. Il ds, inoltre, se guarda al passato e a quello che è stato il Gs Mendelspeck negli anni vede l’approdo nel circuito internazionale con licenza Uci Women's Continental come un obiettivo raggiunto, ma guardando da una prospettiva diversa rivolta al futuro ritiene che questo sia solo il punto di partenza. Il nuovo obiettivo è quello di entrare nel circuito con umiltà, fare esperienza e confrontarsi con le cicliste più forti del mondo. Spiega, inoltre, che ciò è possibile grazie ai diversi sponsor che supportano la società altoatesina, molti dei quali regionali e storici. Le spese nel circuito internazionale, ammette Pirrone, sono decisamente più alte e l’aiuto degli sponsor è fondamentale per far svolgere l’attività alle ragazze in un ambiente, come quello del ciclismo femminile, sempre più in crescita. Le squadre World Tour sono infatti aumentate da 8 a 14 e la visibilità mediatica, anche per il movimento rosa, è sempre più in forte evoluzione. La speranza ora per il team Mendelspeck è quella di essere invitato alle corse più importanti del panorama internazionale come Strade Bianche, Trofeo Binda, Giro d’Italia e alle varie corse sparse tra Francia, Belgio, Svizzera, Repubblica Ceca e Spagna. Già confermata invece la presenza delle ragazze biancoverdi e nere al 10th Trofeo Oro in Euro il 6 marzo e al Trofeo Liberazione il 25 aprile. (stefano rossi)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online