ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

JUN - A San Bellino De Monte brinda alla prima

San Bellino (Rovigo) - lunedì 18 aprile 2022 - Non era l'inferno del Fiandre e nemmeno c'erano le pietre della Paris-Roubaix, ma il Gran Premio della Liberazione di San Bellino, riservato alla categoria juniores, con i suoi 97 chilometri ricavati da un circuito di 8100 metri da ripetere 12 volte con un dislivello di circa una quindicina di metri da ripetere per ben 24 volte, per un totale di 7200 metri, non era per niente facile. A renderlo ancora più impegnativo la velocità che consentiva nei suoi lunghi rettilinei, dove facilmente si superavano i 50 orari. A questa 68. edizione del "Liberazione", nato nel 1949, mancano le ultime due, altrimenti questo sarebbe stato il settantesimo, hanno risposto in 143 dei 173 iscritti e le oltre 200 richieste Edizione splendida per l'organizzazione pressoché perfetta e per la partecipazione che ha visto al via il meglio che il ciclismo italiano offre in questo momento in fatto di juniores. Addirittura dalla Toscana. Fra i nomi di spicco Renato Favero della Fiorita di Treviso, campione italiano a cronometro l'anno scorso negli allievi. Corsa da big del ciclismo giovanile con in primo piano la fiorita di Castelfranco Veneto e la Pescantina di Verona. Due società che hanno il fior fiore del ciclismo giovanile e che da inizio stagione sono impegnate in un duello che si rinnova ogni volta che si incontrano. Questo lo sapevano tutti e sin dall'iìnizio le altre formazioni hanno tentato in tutti i modi di rompere questa egemonia, resa evidente dai due " treni " dei team sempre davanti a dettare l'andatura. Per una decina di giri è stato un susseguirsi di attacchi, di azioni disperate per spezzare questo dominio. Il più valido di questi attacchi era portato da Nicola Porcellato della Giorgione che fra il sesto e il settimo passaggio riusciva ad accumulare un vantaggio di 58". Potevano essere decisivi se all'ìe spalle non si fosse mosso il treno della Fiorita che ad oltre 50 orari riusciva verso l'ottavo giro a riportare compatto il gruppo. L'adrenalina cresceva ed era palpabile e dopo un giro di calma tattica, alla campana via al duello finale fra i due team dominatori della stagione e volata perfetta della Fiorita che vinceva con Matteo Da Monte, conquistava l'argento con Giovanni Cuccarono e altri due piazzamenti nei primi dieci. Per gli avversari nemmeno un posto fra i primi dieci. Per Matteo Da Monte la prima vittoria negli juniores dopo tre vittorie negli allievi e due piazze d'onore fra gli juniores. Per Daniela Malin, organizzatrice della manifestazione assieme a Tiziano Casaro in nome della Polisportiva Tasso e Galvani di San Bellino, la soddisfazione di un ritorno che ha soddisfatto non solo i dirigenti, ma anche tutti gli appassionati che hanno risposto prontamente all'appello della polisportiva. Soddisfatto il sindaco Aldo D'Achille, accompagnato dal collega di Gaiba Nicola Zampa, l'assessore allo sport del comune di Rovigo Erika Alberghini e dal presidente della Federazione polesana Mirvano Mazzetto. Alla fine i fiori, le miss e l'ottimo commento della speaker Anna Chiara. (enzo fuso – Il Gazzettino di Rovigo)


ORDINE D’ARRIVO

1° Matteo De Monte (Borgo Molino Vigna Fiorita)

km 97,200 in 2h12'57" media 43.866 km/h

2° Giovanni Cuccarolo (Borgo Molino Vigna Fiorita)

3° Thomas Capra (Assali Stefen)

4° Vladimir Milosevic (Borgo Molino Vigna Fiorita)

5° Andrea Cocca (Aspiratori Otelli)

6° Matteo Scalco (Borgo Molino Vigna Fiorita)

7° Andrea Pizzato (Campana Imballaggi)

8° Christian Lunardon (Sandrigo Bike)

9° Giovanni Zordan (Uc Giorgione)

10° Leonardo Spagnol (Industrial Forniture Moro)


SALA STAMPAIl bilancio dei team


BORGO MOLINO VIGNA FIORITA - Il classico appuntamento di Pasquetta a San Bellino (Ro) ha regalato la prima soddisfazione stagionale anche al friulano Matteo De Monte: il giovane portacolori della Borgo Molino Vigna Fiorita si è imposto nello sprint che ha deciso la prova polesana. Nella top ten anche Giovanni Cuccarolo, Vladimir Milosevic e Matteo Scalco che hanno chiuso rispettivamente in seconda, quarta e sesta posizione.

Gara completamente pianeggiante quella che assegnava il 68° Gp Martiri della Libertà che i ragazzi diretti da Carlo Merenti e Cristian Pavanello hanno interpretato sempre all'attacco.

Ad allungare per primi sono stati infatti Matteo Scalco e Vladimir Milosevic e, una volta che il gruppo ha annullato la loro azione a rilanciare ci hanno pensato Nicolò Birello e Renato Favero.

Tutti i tentativi della formazione nero-verde, però, sono stati annullati dal gruppo che è transitato compatto al suono della campana. A questo punto, a prendere in mano le redini della corsa è stato il treno della Borgo Molino Vigna Fiorita che ha lanciato una volata perfetta a Matteo De Monte che ha potuto così confermare anche tra gli juniores quanto di buono aveva già fatto vedere in volata tra gli allievi.

De Monte è il quarto atleta della formazione juniores del presidente Pietro Nardin, ad andare a segno in questo avvio di 2022. Per lui la strada verso la vittoria è passata attraverso il quarto posto di Santa Lucia di Pescantina e i terzi di Tavo e Ponte a Egola.

"Possiamo contare su di un gruppo molto coeso che in gara, anche oggi, ha saputo correre da squadra vera e molto affiatata. Dopo le vittorie iniziali di Delle Vedove stiamo cercando di dare spazio a tutti i nostri ragazzi e oggi è stato il turno di De Monte che è il nostro quarto corridore ad andare a segno. Questa è la dimostrazione della forza dell'armonia che si respira in squadra e del talento che i nostri ragazzi sanno esprimere" ha sottolineato il ds Cristian Pavanello.

"Abbiamo tentato di sorprendere tutti andando all'attacco anche se sapevamo che avremmo potuto giocarci il tutto per tutto allo sprint. Quando il gruppo nel finale è tornato compatto l'intesa di squadra è stata fantastica e ci ha permesso di proiettare verso il traguardo Matteo De Monte che ha potuto così raccogliere una vittoria meritatissima" ha aggiunto il ds Carlo Merenti.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online