ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRO 2022 Demare concede il bis al fotofinish su Ewan. Terzo Cavendish

photo@LaPresse

photo@LaPresse

photo@LaPresse

Scalea (Cosenza) giovedì 12 maggio 2022 – A poco più di 24 ore di distanza Arnaud Démare (Groupama-Fdj) concede il bis regolando in uno sprint molto combattuto Caleb Ewan e Mark Cavendish e diventando così il corridore francese con più vittorie nella storia della Corsa Rosa. Il settimo sigillo di Démare al Giro d'Italia è arrivato al termine di una frazione che ha visto all'attacco il solo Diego Rosa, ripreso dal gruppo a 28 km dall'arrivo. Pochi km prima, allo Sprint Intermedio di Guardia Piemontese Marina, Lennard Kämna conquistava un secondo di abbuono accorciando a 38" il distacco dalla Maglia Rosa e Maglia Bianca Juan Pedro Lopez Perez. Con il successo di oggi Démare allunga il vantaggio nella classifica della Maglia Ciclamino.

 

I PROTAGONISTI

Il vincitore di tappa Arnaud Démare: “Non sono abituato a sprintare di rimonta, voglio sottolineare però il grande lavoro della mia squadra. Sono partito un po' tardi seguendo Michael Morkov e Mark Cavendish che invece si sono lanciati ai 500 metri. Sapevo che Cav avrebbe chiuso a sinistra e quindi sono andato dall'altro lato, così come Caleb Ewan. Sapevo di essere veloce ma allo stesso tempo temevo che non ce l'avrei fatta. Ho dato tutto nel colpo di reni, un fondamentale che curo molto negli allenamenti dietro scooter con mio padre o con i miei cugini. Mi sento privilegiato ad avere due compagni di squadra come Ramon Sinkeldam e Jacopo Guarnieri e so che quando uno dei due manca posso contare sempre sull'altro. La Maglia Ciclamino è un obiettivo ma so che il Giro è ancora lunghissimo e dovrò rimanere molto umile fino alla fine."

La maglia rosa Juan Pedro Lopez Perez: “Credo che ogni giorno sia diverso qua al Giro. Domani darò il 200% per difendere la Maglia Rosa. Ho parlato con Alejandro Valverde, che ammiro molto, questa mattina. Inoltre sono stato al bus della Movistar per congratularmi con Josè Joaquin Rojas che ieri sera è diventato papà."


STATISTICHE

    Arnaud Démare diventa il francese con più vittorie di tappa al Giro, 7: lascia a 6 Jacques Anquetil e Bernard Hinault. 6 degli ultimi 7 successi transalpini sono suoi. L’eccezione è l’8^ tappa del 2021, vinta da Victor Lafay.

    Démare è il primo atleta che vince tappe consecutive in un’edizione del Giro dal 2020, quando lui stesso vinse la 6^ e 7^ frazione (Matera e Brindisi).

    Démare è ancora il detentore del successo nella tappa con la media più alta nella storia del Giro d'Italia (51.234km/h da Matera a Brindisi nel 2020) ma oggi ha vinto la tappa per velocisti con la media più bassa (38.076km/h) da quella che vinse Mark Cavendish nel 2013, la Riese Pio X-Brescia (37.438km/h).

    Per Mark Cavendish è il 22° podio di tappa al Giro, il primo in terza posizione. In precedenza aveva collezionato 16 vittorie e 5 secondi posti ma nessun terzo posto.


LA TAPPA DI DOMANI

TAPPA 7, DIAMANTE-POTENZA, 196 KM

Tappa molto impegnativa attraverso l’Appennino lucano. L’avvio lungo il mare costituisce l’unica parte pianeggiante. Dopo Maratea la sequenza di asperità, più o meno impegnative, è ininterrotta. Si scala il Passo della Colla che porta a Lauria dove si affronta il Monte Sirino. Lungo raccordo con Viggiano dove si scala la breve e impegnativa Montagna Grande di Viggiano. L’ultima salita prima di raggiungere Potenza è quella di Sellata.

Ultimi chilometri interamente in città. Si sale dentro il centro anche con pendenze elevate per ridiscendere lungo viali ampi e ben pavimentati. A 2 km dall’arrivo una breve galleria porta ai viali che conducono all’arrivo. Ultimi 350 m all’8% con punta massima del 13%.


ORDINE D’ARRIVO 6. tappa

1° Arnaud Demare (Groupama Fdj)

km 192 in 5h02’33’’ media 38.076 km/h

2° Caleb Ewan (Lotto Soudal)

3° Mark Cavendish (Quick Step Alpha Vinyl)

4° Biniam Girmay (Intermarchè Wanty Gobert)

5° Giacomo Nizzolo (Israel Premier Tech)

6° Phil Bauhaus (Bahrain Victorious)

7° Andrea Vendrame (Ag2r Citroen)

8° Simone Consonni (Cofidis)

9° Vincenzo Albanese (Eolo Kometa)

10° Edward Theuns (Trek Segafredo)


CLASSIFICA GENERALE

1° Juan Pedro Lopez (Trek Segafredo)

2° Lennard Kamna (Bora Hansgrohe) a 38″

3° Rein Taaramae (Intermarchè Wanty Gobert) a 58″

4° Simon Yates (BikeExchange) a 1’42”

5° Mauri Vansevenant (Quick Step Alpha Vinil) a 1’47”

6° Wilco Kelderman (Bora Hansgrohe) a 1’51”

7° Joao Almeida (Uae Team Emirates) a 1’54”

8° Pello Bilbao (Bahrain Vistorious) a 1’56”

9° Richie Porte (Ineos Grenadiers) a 2’04”

10° Romain Bardet (Team Dsm) a 2’06”


LE MAGLIE

   

    Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

    Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Arnaud Démare (Groupama-FDJ)

    Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe)

    Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online