ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

E/U23 – Giro della Valle d’Aosta. Thompson e il leader Martinez a braccetto. Raccani terzo

Photo@ Alexis Courthoud / Aosta Panoramica

Photo@ Alexis Courthoud / Aosta Panoramica

Photo@ Alexis Courthoud / Aosta Panoramica

Coumarial di Fontainemore (Francia)sabato 16 luglio 2022 - Per chilometraggio e dislivello, la quarta tappa del 58° Giro Ciclistico Internazionale della Valle d’Aosta Mont Blanc, quella in programma da Pont Saint Martin a Coumarial di Fontainemore, era quella deputata a delineare in maniera decisa le gerarchie della corsa. Avvio velocissimo, con un gruppetto di fuggitivi a scappare e ad aggiudicarsi sia il primo Sprint Catch di Montjovet (andato a Sean Flynn della Tudor Cycling) che il secondo di Saint Vincent (vinto da Robin Skivild della Uno X Dare). E’ proprio il corridore danese, poi, a caratterizzare le fasi successive di corsa, lanciandosi in testa solitario sulle rampe del Col d’Arlaz. A lui vanno i Gran Premi della Montagna, quindi, del Col d’Arlaz, del Col Tsecore e del Col de Joux. Alle sue spalle,invece, i compagni di squadra della maglia gialla controllano e fanno l’andatura del gruppo. L’impresa di Skivild, però, si conclude a Pont Saint Martin dove il gruppo lo raggiunge ai piedi della salita di Perloz. Qui, la Groupama fa subito il forcing con lo scatto di Reuben Thompson e della maglia gialla Martinez, a cui si accodano Welay Berhe Hagos (EF) e Oscar Onley (DSM). A Perloz transitano Thompson, Martinez e Berhe Hagos che ripetono lo stesso ordine anche sul GPM di Fabiole, liberatisi della compagnia di Onley. Il tandem della Groupama, però, forza ancora l’andatura salendo a Fontainemore e ben presto si trova solitario al comando sulle rampe verso Coumarial. I due capiclassifica della generale procedono a forte andatura, mentre il loro divario aumenta, dapprima su Marco Frigo (Israel) e poi su Simone Raccani (Nazionale Italiana). Al traguardo di Coumarial, infine, giungono a braccetto Thompson e Martinez con Raccani terzo a 43”, Onley quarto a 1’ e 40” e Frigo quinto a 2’ e 05”. In classifica generale Lenny Martinez (Groupama FDJ) si riconferma in maglia gialla Eaux Valdotaines e bianca Valle d’Aosta. Reuben Thompson (Groupama FDJ) è secondo, mentre Simone Raccani è terzo e fa da aprifila agli altri due italiani Marco Frigo (quarto) e Riccardo Ciuccarelli (quinto). La maglia rossa e bianca Haute Savoie degli Sprint Catch passa a Sean Flynn (Tudor Pro Cycling) mentre quella degli scalatori CVA Energie è preda di Reuben Thompson.


ORDINE D’ARRIVO 4. tappa

1° Reuben Thompson (Groupama FDJ)

km 82,400 in 5h04’32” media 36.909 km/h

2° Lenny Martinez (Groupama FDJ)

3° Simone Raccani (Nazionale Italiana) a 43″

4° Oscar Onley (Team DSM) a 1’40”

5° Marco Frigo (Israel Cycling Academy) a 2’05”

6° Riccardo Ciuccarelli (Nazionale Italiana) a 2’19”

7° Oliver Stockwell (Cycling Team Friuli) a 2’36”

8° Max Pool (Team DSM) a 2’41”

9° Davide Piganzoli (Eolo Kometa) a 2’46”

10° Davide De Cassan (Cycling Team Friuli) a 2’57”


CLASSIFICA GENERALE

1° Lenny Martinez (Groupama FDJ)

2° Reuben Thompson (Groupama FDJ) a 25”

3° Simone Raccani (Nazionale Italiana) a 1’46”

4° Marco Frigo (Israel Cycling Academy) a 3'29

5° Riccardo Ciuccarelli (Italia National Team) a 4'07”

6° Max Poole (Development Team Dsm) a 5'16"

7° Hagos Welay Berhe (Ef Education – Nippo Development) a 5'18”

8° Oliver Stockwell (Cycling Team Friuli) a 5’35”

9° Davide De Cassan (Cycling Team Friuli) a 5'40”

10° Oliver Rees (Trinity Racing) a 6'23”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online