ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

VARIE - Addio Alinari, suo il logo dei Mondiali di Firenze 2013

Firenze - sabato 16 marzo 2019 - L'artista fiorentino Luca Alinari, pittore noto per i suggestivi e fantastici paesaggi immaginari, è morto ieri all'età di 75 anni dopo una lunga malattia, «che lui ha combattuto con le unghie e con i denti», come ha detto la famiglia annunciando la scomparsa. La sua opera è una riflessione sulla realtà sociale e autobiografica, condotta con elevata precisione figurale, da cui l'immagine esce arricchita di collegamenti e insinuazioni.  Protagonista di numerose mostre personali (la prima nel 1969) e collettive, Alinari è stato invitato alle maggiori manifestazioni artistiche, dalla Biennale di Venezia nel 1982 alla Quadriennale di Roma nel 1986. Nel 1990 ha dipinto il Cencio per il Palio di Siena. Nel 1999 il museo degli Uffizi ha acquisito un autoritratto dell'artista da inserire nella famosa collezione di autoritratti collocata nel Corridoio del Vasari. Nel 2009 ha esposto al Beijin Today Art Museum di Pechino e al Centro per l'Arte Contemporanea SunShine di Shanghai. Ha disegnato il logo dei Mondiali di Ciclismo 2013, per la prima volta con gare in Toscana. L'ultima mostra retrospettiva di Alinari si è tenuta nella scorsa estate nel Museo del Bardo a Tunisi.  Luca Alinari ha rappresentato il punto di raccordo fra la generazione del post Pop Art degli anni tra il Settanta e Ottanta e le sperimentazioni neofigurative degli anni Novanta. I suoi primi riferimenti stilistici sono stati legati alla corrente Neodada, in adesione alla quale ha utilizzato le tecniche più diverse: disegno con uso di colori fluorescenti, decalcomania, collage, trasposizioni fotografiche.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online