ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

EUROPEI PISTA - Gasparrini oro, Vece bronzo. Gobbo cade e resta infilzato da un listello di legno



Gand (Belgio)venerdì 12 luglio 2019 - La quarta giornata della competizione continentale su pista, juniores e U23 in corso di svolgimento in Belgio regala all’Italia, nell’ordine, lo splendido bronzo di Miriam Vece nella velocità individuale donne U23 e l'entusiasmante oro di Eleonora Gasparrini nella disciplina olimpica dell’omnium donne juniores. Il medagliere azzurro alla fine della quarta giornata di gare è di 4 ori, 1 argento e 3 bronzi. Ma procediamo in ordine…rigorosamente cronologico.

Velocità individuale Donne U23: Miriam Vece, un bronzo di grande valore

La campionessa europea in carica nella disciplina si conferma ai vertici europei in un torneo di alto spessore competitivo. La cremonese classe 1997, batte la russa Tyshenko e conquista uno splendido bronzo alle spalle solo della francese Mathilde Gros, oro, e della tedesca Lea Sophie Friedrich, argento. Può dirsi soddisfatta l’azzurra che domani vedremo impegnata nei 500 metri a cronometro con partenza da fermo.

Il torneo di Miriam - Dopo aver registrato il terzo miglior tempo in qualifica (11”102) alle spalle della francese Mathilde Gross, miglior crono in 10”693 e della tedesca Lea Sophie Friedrich, secondo crono di qualifica in 10”731, agli ottavi di finale Miriam Vece ha la meglio sulla lituana Sumskyte.

Nei quarti di finale contro la britannica Blaine Ridge Davis, Miriam esibisce tutta la sua determinazione battendo la Davis e conquistando l’accesso alla semifinale contro la tedesca Lea Sophie Friedrich. In questa manche davvero serrata, l’azzurra si deve piegare alla tedesca. Svanisce per lei l’accesso alla finale per l’oro ma non per il bronzo.

Nel testa a testa contro la russa Yana Tyshenko, Miriam ha la meglio e conquista uno splendido bronzo, il terzo per l’Italia nonché la settima medaglia in questa rassegna.

Omnium donne juniores: L’oro di Eleonora Gasparrini conferma la continuità della scuola azzurra. Per l'azzurrino Gobbo una grave caduta.

L’azzurrina Eleonora Gasparrini corre una maratona davvero di primo livello: è infatti 3^ allo Scratch, vince la Gara a Tempo e l' Eliminazione, affronta la corsa a punti, ultima delle quattro prove, in programma, guidando la classifica con 116 punti davanti alla britannica Ella Barnweel, seconda a soli 4 punti e alla belga Katrijn De Clercq, terza con 100 punti.

Intenzionata a portare a casa il titolo continentale, la torinese classe 2002, non ancora diciottenne, inizia la sua corsa a punti infilando uno sprint dietro l’altro: su 5 volate ne vince ben 5 conquistando anche i 10 punti in palio allo sprint conclusivo. E’ oro, e che oro! 146 punti accumulati contro i 119 della britannica Ella Barnwell (argento) ed i 100 della russa Mariia Miliaeva (bronzo).

Complimenti ad Eleonora che raccoglie l’importante eredità di Elisa Balsamo e di Letizia Paternoster dando continuità così alla scuola italiana.

Tra gli uomini, l’azzurrino Lorenzo Gobbo ha purtroppo subito una caduta. Un listello di legno lo ha infilzato perforandogli un polmone. Immediati comunque i soccorsi, è stato trasportato in ospedale dov’è stato sottoposto ad un intervento chirurgico durato tre ore, accompagnato da organizzatori e staff azzurro, dove è stato raggiunto anche dal padre, presente alla rassegna. Costanti gli aggiornamenti che danno Lorenzo vigile dopo l’intervento subito. Auguriamo a Lorenzo una pronta guarigione perché lo vogliamo vedere in sella davvero al più presto.

Nella corsa a punti U23, l’azzurra Letizia Paternoster al 5^ posto in una gara dominata dalla russa Natalia Studenikina.

L’azzurro U23 Matteo Donegà chiude la sua prova in 9^ posizione, accedendo così alla Top Ten. Il titolo è stato vinto dal tedesco Richard Banusch.

Sono stati assegnati anche i titoli dei 500 MT donne Juniores (nessuna azzurra al via), degli uomini juniores (Matteo Bianchi fermo agli ottavi e Tommaso Dati fermo alle qualifiche).

E’ iniziato il torneo Uomini U23 Velocità Individuale (nessun azzurro al via), il titolo sarà assegnato domani. (federciclismo.it)


MEDAGLIE AZZURRE

ORO – Letizia Paternoster – Eliminazione donne U23

ORO Eleonora Gasparrini, Sofia Collinelli, Giorgia Catarzi e Camilla Alessio – Inseguimento a Squadre donne juniores

ORO Martina Alzini, Elisa Balsamo, Marta Cavalli, Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster - Inseguimento a Squadre donne U23

ORO Eleonora Gasparrini – Omnium Donne Juniores

ARGENTO - Vittoria Guazzini – Inseguimento Individuale donne U23

BRONZO - Matteo Bianchi - Km da fermo Uomini Juniores

BRONZO - Camilla Alessio – Inseguimento individuale donne juniores

BRONZO Miriam Vece – Velocità individuale Donne U23

 

Domani, sabato 13 luglio. Ecco gli azzurri al via

 

Juniores

Keirin – Matteo Bianchi. Tommaso Dati

Corsa a punti – Edoardo Zambanini. Mattia Pinazzi (riserva)

Donne

Keirin – Lara Crestanello

Corsa a punti – Matilde Vittilio. Sofia Collinelli (riserva)

 

Under 23

Velocità – Nessun azzurro al via

Omnium – Stefano Moro. Matteo Donegà (riserva)

Donne

500 MT – Miriam Vece

Omnium – Rachele Barbieri. Elisa Balsamo (riserva).

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online