ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO Continental. Amore & Vita Prodir: Bogdanovics a segno

Mercoledì 10 giugno 2020 - Mentre in Italia si attende con ansia la ripartenza del ciclismo (ad agosto), l’Est Europa riapre allo sport e la prima competizione ciclistica d’Europa, disputata in Lituania, è vinta dal portacolori di Amore & Vita – Prodir, Maris Bogdanovics.

Concluso il lockdown nel suo paese, il forte velocista lettone, è potuto andare in Lituania per prendere parte al Sakiai Tour, e si è imposto con grande autorevolezza nella seconda ed ultima frazione. Al via di questa breve corsa a tappe, i migliori atleti dei paesi Baltici, sopraggiunti prevalentemente dalla Lettonia, Lituania ed Estonia, tra cui anche portacolori della Trek – Segafredo come Emils Liepins .

Una bellissima soddisfazione in casa Fanini per questo primo successo stagionale su strada (visto che Appollonio e Tizza sono stati grandi protagonisti nelle gare virtuali con un totale di 35 successi sulla piattaforma Zwift).

“Questo primo successo arriva in un momento davvero delicato ed importante per tutti noi, per questo ha una valenza straordinaria – commenta il team manager Cristian Fanini. “Essere riusciti a vincere  la prima corsa in assoluto dopo il lockdown ci gratifica molto per gli enormi sforzi che abbiamo dovuto sostenere per andare avanti in questo bruttissimo momento a causa del Coronavirus. Maris è stato bravissimo, ha dovuto “rimboccarsi le maniche” e fare il massimo e ci è riuscito perfettamente. La corsa è stata impegnativa sotto tanti fattori e gli chilometri si disputavano su un percorso sterrato dove Maris ha fatto la differenza, attaccando e giungendo al traguardo in solitaria. Gli facciamo un grande applauso e speriamo che il prossimo week-end possa ripetersi in Lettonia (dove ci sarà in programma un'altra gara). So che la corsa è stata svolta senza la presenza del pubblico e con il massimo rispetto del protocollo di sicurezza e questo è un merito che va dato agli organizzatori. L’atmosfera era surreale ma d’altronde lo è anche il periodo che stiamo vivendo, quindi il tutto alla fine rende questo successo ancor più particolare. Intanto ci godiamo questo momento che dedichiamo ai nostri supporter ed ai nostri sponsor con in testa il Signor Giorgio Pagani di Prodir, e speriamo di tornare tutti insieme alle corse quanto prima, più forti e grintosi che mai”.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online