ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO Ė Coppi & Bartali: NarvŠez síimpone nel volatone di Riccione. Bagioli sempre leader

photo@bettini

photo@bettini

photo@bettini

Giovedì 3 settembre 2020 - L’ecuadoregno Jhonatan Manuel Narvaez (Team Ineos Grenadiers) conquista a Riccione la terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, aggiudicandosi lo sprint di un gruppo assottigliato al termine di una frazione caratterizzata soprattutto dall’ascesa al Monte Carpegna. Leader della generale resta il valtellinese classe ’99 Andrea Bagioli, che con la sua Deceuninck Quick Step ha ben controllato tutti i diretti rivali e domani dovrà difenderla nell’ultima tappa della gara organizzata dal Gs Emilia di patron Adriano Amici, con partenza e arrivo a Forlì. Il secondo della generale è proprio Narvaez, ad appena 3 secondi da Bagioli.

La tappa, partita sempre da Riccione, si anima pochi chilometri dopo il via, quando si forma un quintetto al comando: Ben O'Connor (NTT Pro Cycling Team), Jorge Arcas (Movistar Team), Scott Davies (Bahrain McLaren), Julien Amezqueta (Caja Rural Seguros) e Simone Petilli (Circus Wanty Gobert). Sulle rampe del Carpegna, iniziato con un margine di 2’33” nei confronti del gruppo (vantaggio massimo dei cinque), si staccano Petilli, Arcas e Davies, mentre dal gruppo esce il colombiano Ivan Ramiro Sosa (Team Ineos Grenadiers), settimo stamattina nella generale a 34” da Bagioli. Sosa raggiunge Amezqueta e O’Connor (primo al Gpm del Carpegna, la salita a cui tanto era affezionato Marco Pantani) e i tre affrontano insieme anche la salita che porta al gpm di Madonna di Pugliano, mentre dietro è soprattutto la Deceuninck Quick Step ad inseguire. Poi, lungo la terza ed ultima ascesa di giornata, quando il gruppo arriva ad una trentina di secondi dai tre battistrada, Sosa desiste e attende il plotone, mentre Amezqueta e O’Connor tornano ad avere un vantaggio superiore al minuto prima che, a 12 chilometri dal traguardo, la loro azione si esaurisca del tutto. Da lì in poi, eccezion fatta per un tentativo di Luca Wackermann (Vini Zabù – KTM) in vista dell’ultimo chilometro, il gruppo dei migliori procede compatto verso lo sprint, che Narvaez (classe ’97) si aggiudica al fotofinish, precedendo l’olandese Pascal Eenkhoorn (Team Jumbo – Visma) e l’eritreo Biniam Girmay (Nippo Delko Provence).

Con questo successo Narvaez indossa la maglia “Selle SMP” della classifica a punti, mentre Bagioli, oltre alla maglia “Emilia-Romagna” di leader della generale, resta titolare anche di quella “Felsineo” di miglior giovane. Leader della classifica dei gpm (maglia “SIDI”) diventa invece lo spagnolo Amezqueta.

TAPPA DI DOMANI

L’ultima tappa, domani, misura 166 km e vedrà ancora protagonista la città di Forli, già teatro di una tappa lo scorso anno. Dopo un breve trasferimento all’interno della città (partenza alle 11.35, la corsa entrerà subito nel vivo con il circuito di Predappio-Rocca delle Caminate. Si tratta di un anello di 22,0 km, da percorrere per 7 volte, composto da un primo tratto di 9 km che segue la strada provinciale che percorre il fondovalle del fiume Rabbi fino a Predappio, alternando tratti pianeggianti a brevi salitelle fino a quella della Rocca delle Caminate, che con i suoi 17 tornati, supera un dislivello di 222 metri in 3,5 km, con una pendenza costantemente compresa tra il 6% ed il 7%.

Ultimato il 7° giro del circuito, si farà ritorno verso il centro di Forlì: si tratta di 7,5 km pianeggianti, contraddistinti da lunghi rettilinei fino a percorrere il centralissimo Corso della Repubblica per raggiungere il traguardo posto nel cuore della città di Forlì in Piazza Aurelio Saffi dove saranno celebrati anche il vincitore della classifica finale con la maglia Emilia Romagna – ER Vince lo Sport, leader della classifica a punti, con la maglia Bianca Selle SMP, miglior scalatore che riceverà la maglia verde SIDI, e il miglior giovane che si aggiudicherà la maglia arancione Felsineo La Mortadella.


ORDINE D’ARRIVO 3. tappa

1. Narváez Jhonatan INEOS Grenadiers

km 168,900 in 4h37’04” media 36,580 km/h

2. Eenkhoorn Pascal Jumbo-Visma Development Team

3. Ghirmay Hailu Biniam Nippo Delko One Provence

4. Mosca Jacopo Trek - Segafredo

5. Hayter Ethan INEOS Grenadiers

6. Felline Fabio Astana Pro Team

7. Vermeersch Gianni Alpecin-Fenix

8. Conci Nicola Trek - Segafredo

9. Visconti Giovanni Vini Zabù - KTM

10. Covi Alessandro UAE-Team Emirates


CLASSIFICA GENERALE

1. Bagioli Andrea Deceuninck - Quick Step

2. Narváez Jhonatan INEOS Grenadiers a 3”

3. Almeida João Deceuninck - Quick Step a 16”

4. Conci Nicola Trek – Segafredo a 29”

5. Ulissi Diego UAE-Team Emirates a 30”

6. Sosa Iván Ramiro INEOS Grenadiers a 34”

7. Mosca Jacopo Trek – Segafredo a 41”

8. Kudus Merhawi Astana Pro Team a 42”

9. Finetto Mauro Nippo Delko One Provence a 46”

10. Eenkhoorn Pascal Jumbo-Visma Development Team a 49”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online