ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO – Trofeo Laigueglia e Gp Umag: i piani dei team



DECEUNINCK QUICK-STEP - Davide Ballerini has had a red-hot start to the season, taking a brace of stage wins and the points jersey in the Tour de la Provence before sprinting to a dominant victory at Omloop Het Nieuwsblad. The 26-year-old, who became just the fifth Italian to win the prestigious Belgian Classic, is set to continue his season this week at the Trofeo Laigueglia, a race he rode on five occasions, last time three years ago.

Countryman Andrea Bagioli, who surged to a spectacular victory last Sunday at the Drôme Classic, becoming the third Deceunink – Quick-Step rider to notch a win this year, will join him straight from France together with Dries Devenyns, James Knox and Pieter Serry. Mauri Vansevenant, a top 10 finisher in La Provence two weeks ago, where he impressed on the summit finish to Chalet Reynard, and Ian Garrison will round out the team lining out on the Ligurian coast for the 58th edition of the Trofeo Laigueglia.

The parcours will be a hilly one, with the action expected to begin as soon as the peloton will enter the local lap which the riders will tackle four times. Averaging almost 8% over two short but intense kilometers, Colla Micheri should play again a major role in the outcome, especially as the last time the riders will go up there will be with ten kilometers to go.

“We start March with a very good morale after the team’s strong outing last weekend in Belgium and France. It’s our first appearance of the season in Italy and we hope for a good result, although we know the race will be difficult, especially the circuit which is a tricky one. But the riders are motivated, confident and looking forward to Wednesday”, said Deceuninck – Quick-Step sports director Davide Bramati.

03.03    Trofeo Laigueglia (Ita) 1.Pro

Riders   Andrea Bagioli (Ita)

Davide Ballerini (Ita)

Dries Devenyns (Bel)

Ian Garrison (Usa)

James Knox (Gbr)

Pieter Serry (Bel)

Mauri Vansevenant (Bel)

Sports Director Davide Bramati (Ita)

Length 202.0 km

Start     10:50

Finish   16:28

Website www.trofeolaigueglia.it


BAHRAIN VICTORIOUS – Riders of Team Bahrain Victorious are looking forward to the three exciting Italian one-day races that mark every year’s early season. The highly motivated group of riders are well aware that the competition will be challenging and that all three races provide demanding challenges of their own.

The first of the three challenges will be the 58th edition of Trofeo Laigueglia on Wednesday, 3rd March. The course has a hilly middle part and ends with laps. One of the hills on the course is well known to riders from the Milan-San Remo race, but they will ride it in the opposite direction this time. The route is challenging for sprinters and not perfect for the climbers because they cannot achieve a sufficient gap. Mohorič, Bilbao, and Landa will all aim for a good position for the final sprint. Our sports director Gorazd Štangelj expects a challenging race with a small group of sprinters at the end. “It’s an important race because riding well at the beginning of the season can give a lot of confidence for future races. So we will fight for the podium. But there will be many good teams with strong leaders, which makes the race fast and difficult. No mistakes are allowed”.

The line-up for the Trofeo Laigueglia: Pello Bilbao, Santiago Buitrago, Eros Capecchi, Sonny Colbrelli, Mikel Landa, Matej Mohorič, and Domen Novak.


ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC - Riparte dal classico Trofeo Laigueglia (Uci 1.Pro) la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec, che aveva debuttato con successo a gennaio in Venezuela.

Mercoledì la corsa ligure segnerà l’avvio della stagione italiana. Il team, che storicamente al Laigueglia ha sempre fatto buone cose e che sulle strade della Riviera di Ponente ad Alassio ha preparato l’avvio della stagione italiana, era partito in questo 2021 vincendo due tappe alla Vuelta al Tachira. Ora la gara italiana (202 chilometri) con una decina di team World Tour al via. Per l’Androni Giocattoli Sidermec, diretta in ammiraglia da Gianni Savio e Giovanni Ellena, correranno gli italiani Mattia Bais, Simone Ravanelli e Filippo Tagliani, i colombiani Daniel Munoz e Santiago Umba, l’argentino Eduardo Sepulveda, al debutto con la nuova maglia, così come l’eritreo Natnael Tesfatzion.


BARDIANI CSF FAIZANÈ - Due formazioni equilibrate, per due appuntamenti importanti. Mercoledì 3 marzo si torna a correre, con il debutto italiano al Trofeo Laigueglia e in Croazia con l’Umag Trophy. Mentre Giovanni Visconti, Enrico Battaglin guideranno i giovani compagni, tra i quali ci sarà anche Davide Gabburo, già vincente in questo inizio di stagione in al Gp Alanya, altri 6 atleti correranno in Croazia alla ricerca di un successo che pare destinato alle ruote veloci, con Filippo Fiorelli e Umberto Marengo insieme al velocista Giovanni Lonardi.

TROFEO LAIGUEGLIA - Per l’atteso debutto italiano a guidare il team ci saranno i due leader di esperienza. Giovanni Visconti ed Enrico Battaglin saranno i registi in corsa per guidare i loro giovani compagni in una corsa di alto livello che nel 2021 vede al via ben 10 formazioni World Tour. Con loro Davide Gabburo, già vincente in questo inizio di stagione al GP Alanya, Andrea Garosio, il giovanissimo Filippo Zana, insieme a Daniel Savini e Luca Covili.

LA FORMAZIONE

Enrico Battaglin (1989) - Passista

Giovanni Visconti (1983) - Scalatore

Davide Gabburo (1993) - Passista

Filippo Zana (1999) - Completo

Andrea Garosio (1993) - Passista

Daniel Savini (1997) - Scalatore

Luca Covili (1997) - Scalatore


UMAG TROPHY - In concomitanza con il Trofeo Laigueglia in Croazia sei atleti del #GreenTeam affronteranno l’Umag Trophy, gara disegnata per dare spazio alle ruote veloci. La formazione del team è costruita per questo obiettivo con il velocista Giovanni Lonardi, affiancato dal giovanissimo classe 2001 Tomas Trainini. Con loro due corridori veloci come Filippo Fiorelli e Umberto Marengo e due importanti uomini squadra dallo spunto veloce come Nicolas Dalla Valle e Mirco Maestri.

LA FORMAZIONE

Filippo Fiorelli (1994) - Completo

Umberto Marengo (1992) - Passista

Mirco Maestri (1991) - Passista

Giovanni Lonardi (1996) - Velocista

Nicolas Dalla Valle (1997) - Passista

Tomas Trainini (2001) - Velocista

Ds Mirko Rossato


VINI ZABÙ - Sarà un mercoledì su due fronti quello della Vini Zabù che sarà impegnata nella prima corsa italiana dell'anno, il Trofeo Laigueglia, e in Croazia per il Trofej Umag.

Luca Scinto dirigerà una squadra molto giovane per la corsa ligure, che vide il nostro gruppo sportivo trionfare nel 2019 grazie a Simone Velasco, con la presenza di tre corridori classe '99, Bartolozzi, Iacchi e Stojnic, e un corridore classe '98, l'elvetico Joab Schneiter.

Completeranno il team Leonardo Tortomasi, apparso molto in palla nel ritiro effettuato a Montecatini Terme, e due uomini d'esperienza come Marco Frapporti ed Edoardo Zardini, elogiati in prima persona da Luca Scinto che presenta così l'appuntamento di mercoledì

"E' l'inizio della stagione italiana e ci teniamo a fare bene anche perchè abbiamo cambiato molto aggiungendo tanti giovani che avranno più libertà di azione. Ci sono tante incognite ma sono sicuro che abbiamo lavorato bene e che i nostri ragazzi si faranno valere, ben supportati da due uomini d'esperienza come Frapporti e Zardini sui quali possiamo fare sicuro affidamento. Sarà una bella sfida".

Si correrà anche in Croazia dove i direttori sportivi Francesco Frassi e Tomas Gil inseguono il primo successo stagionale della Vini Zabù su una prova in circuito che potrebbe essere molto adatta al nostro capitano Jakub Mareczko.

La selezione vedrà il bresciano supportato da Liam Bertazzo, Simone Bevilacqua, Kamil Gradek, Davide Orrico e Riccardo Stacchiotti.


MG.K-VIS VPM - Il team Mg.K-Vis VPM debutta mercoledì 3 marzo nel Trofeo Laigueglia gara di apertura del calendario italiano dei professionisti. La formazione Continental, guidata da Maurizio Frizzo, Floriano Torresi e Diego Cecchi, sarà in gara con sette corridori: Niccolò Salvietti, Raffaele Radice, Guido Draghi, Francesco Carollo, il neozelandese Paul Wright, Edoardo Martinelli e Nicolò Pencedano.

Il Laigueglia è un appuntamento importante: la squadra di Baldini e Mazzante spera di poterlo disputare da protagonista anche alla luce delle buone motivazioni del gruppo dopo il recente collegiale tenutosi a Latina.

Al Trofeo Laigueglia di classe 1.Pro (km 202) parteciperanno dieci squadre di World Tour, nove del circuito Professional e cinque Continental. Partenza ore 11.


TEAM BELTRAMI TSA TRE COLLI - Mercoledì in Liguria il 58° Trofeo Laigueglia aprirà il calendario italiano del ciclismo professionistico: all’appuntamento non mancherà neppure quest’anno il Team Beltrami TSA – Tre Colli, che sarà una delle sei formazioni Continental al via. Altissimo il livello dei partecipanti, con dieci World Teams e nove Professional.

Al via, per la squadra del team manager Stefano Chiari, due debuttanti assoluti in gare professionistiche, i classe 2002 Lorenzo Milesi (bergamasco, campione italiano e bronzo europeo a crono l’anno scorso fra gli Juniores) e Lorenzo Balestra (bresciano, quinto l’anno scorso agli Europei su strada). Oltre a loro ci saranno il parmense Thomas Pesenti (classe ’99), il pavese Nicolò Parisini (2000), il vicentino Marco Grendene (2000), il bergamasco Luca Cretti (2001) e il bresciano Matteo Freddi (2001). Quella in maglia giallobiancorossa sarà una delle formazioni più giovani al via.

La stagione del Team si è aperta sabato alla Coppa San Geo, dove purtroppo le cadute di De Pretto e Pesenti a cinque chilometri dal traguardo, quando erano all’interno del gruppo di testa, hanno impedito l’ottenimento di un buon risultato.

Il percorso è lo stesso delle ultime edizioni, piuttosto selettivo: 202 chilometri con partenza fissata dal centro di Laigueglia per le 10,50.

La prima salita di giornata sarà quella di Cima Paravenna, poi, dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi entrare nel circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di Capo Mele e Colla Micheri che sarà affrontato per quattro volte prima dell'arrivo.

La gara sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport dalle 14.55. 

“Essere al via di una gara di questo livello, in diretta televisiva, non può che essere motivo d’orgoglio per noi e di stimolo per i ragazzi – spiega il direttore sportivo Roberto Miodini -. Per il terzo anno consecutivo siamo squadra Continental, con l’intento di far crescere i giovani attraverso il confronto con i professionisti in gare come questa. I frutti si sono già visti in passato e vogliamo continuare su questa strada. Chiaramente sarà una gara difficile, anche per il percorso, ma ognuno dei ragazzi farà del suo meglio con la massima determinazione”.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online