ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRLS Giro della Toscana alla cubana Sierra che firma il bis consecutivo. Ultima tappa alla Bariani



Montecatini Terme domenica 29 agosto 2021 - Trionfo per la forte e brillante ventinovenne cubana Arlenis Canadilla Sierra nel 25° Giro della Toscana femminile. Per l’atleta è il bis consecutivo in quanto anche due anni fa a Pescia era stata lei a conquistare la maglia rosa. E come allora la cubana ha dominato la scena vincendo subito il cronoprologo fiorentino di Campi Bisenzio, e la tappa di Segromigno, quando l’atleta della A.R. Monex Women’s raggiunse la lituana Leleivyte battendola poi nella volata a due e rafforzando quel primato di leader poi difeso con sicurezza nella tappa finale che dalle mura urbane di Lucca (con via ufficiale da Capannori) ha portato le atlete in Valdinievole con i tre giri finali di 14 Km comprendenti la salita di Vico. Tappa condotta a gruppo compatto e vivacizzata dai passaggi ai gran premi della montagna con in evidenza Gaia Realini, Ragusa, Kumiega, Della Valle, Martins. Hanno provato una fuga anche Towers e Bajgerova con vantaggio massimo di 50” prima di essere riprese in salita, quindi altro tentativo di Christian, Bariani e Cesuliene, quest’ultime in buona posizione in classifica, per cui la maglia rosa ha reagito. La Bariani dopo essere transitata per prima all’ultimo passaggio da Vico si è lanciata da sola all’attacco, ed è riuscita a resistere all’incalzare di un ristretto drappello capitanata dalla leader Sierra, aggiudicandosi con pieno merito la tappa conclusiva. Tra le italiane complimenti doverosi a Silvestri, Realini, e alla Bariani splendida ed esaltante vincitrice dell’ultima tappa con una bella impresa. Brillante anche la lituana Leleivyte l’avversaria più insidiosa per la vincitrice del Giro. Numeroso il pubblico che ha approfittato per visitare la città di Montecatini e seguire il finale della corsa intitolata alla memoria di Michela Fanini, organizzata da suo padre Brunello direttore generale. Il riepilogo della gara. (antonio mannori)

 

ORDINE D’ARRIVO 2. tappa

1. Giorgia Bariani (Top Girls Fassa Bortolo)

km 127,800 in 3h15'55" media 39.139 km/h

2. Rasa Leleivyte (Team Aromitalia Basso Bike Vaiano)

3. Karolina Kumiega (Nazionale Polonia)

4. Katia Ragusa (AR Monex Liv Women's Pro Cycling Team)

5. Arlenis Sierra (AR Monex Liv Women's Pro Cycling Team)

6. Debora Silvestri (Top Girls Fassa Bortolo)

7. Anna Christian (Drops Le Col s/b Tempur.) a 5"

8. Barbara Malcotti (Valcar Travel & Service) a 7"

9. Inga Cesuliene (Team Aromitalia Basso Bike Vaiano) a 15"

10. Silvia Magri (Valcar Travel & Service) a 38"


CLASSIFICA FINALE

1. Arlenis Sierra (AR Monex Liv Women's Pro Cycling Team)

2. Rasa Leleivyte (Team Aromitalia Basso Bike Vaiano) a 17"

3. Debora Silvestri (Top Girls Fassa Bortolo) a 48"

4. Karolina Kumiega (Nazionale Polonia) a 1'12"

5. Giorgia Bariani (Top Girls Fassa Bortolo) a 1'15"

6. Aurela Nerlo (Nazionale Polonia) a 1'37"

7. Inga Cesuliene (Team Aromitalia Basso Bike Vaiano) a 1'38"

8. Maria Novolodskaia (AR Monex Liv Women's Pro Cycling Team) a 1'41"

9. Gaia Realini (Isolmant Premac Vittoria) a 1'44"

10. Omer Shapira (Israel) a 1'53"


SALA STAMPAIl bilancio dei team


A.R. MONEX LIV WOMEN'S PRO CYCLING TEAM - Missione compiuta: l'ultima tappa del Giro della Toscana 2021 ha incoronato Arlenis Sierra come vincitrice della 25esima edizione della corsa internazionale organizzata da Brunello Fanini in ricordo della figlia Michela; la campionessa cubana della A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team ha quindi bissato il titolo conquistato qui nel 2019, mentre sale a quattro il totale di vittorie ottenute in questa stagione. La tappa di oggi si presentava sulla carta molto impegnativa ed insidiosa, con tre passaggi sulla salita di Segromigno in Monte nella prima parte, e soprattutto l'ascesa di Vico da affrontare per tre volte prima dell'arrivo a Montecatini Terme: Katia Ragusa è stata sempre molto attenta sui gran premi della montagna, ma molto prezioso è stato il lavoro di tutta la squadra, nessuna esclusa.

Nel finale di corsa si è avvantaggiata dal gruppo una fuga di tre atlete che potevano diventare pericolose se troppo sottovalutate, ma ancora una volta sono state le atlete della A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team, ed in particolare la russa Maria Novolodskaya, a lavorare in testa al gruppo per riavvicinarsi alle battistrada. Poi negli ultimi chilometri è stata la volta di Arlenis Sierra che proprio nelle ultime centinaia di metri ha riportato le inseguitrici in scia dell'ultima fuggitiva: alla fine al traguardo Katia Ragusa e la stessa Arlenis Sierra si sono piazzate rispettivamente in quarta e quinta posizione con lo stesso tempo della vincitrice Giorgia Bariani.

Alla fine la classifica generale del Giro della Toscana ha visto Arlenis Sierra imporsi con 17" di vantaggio sulla lituana Leleivyte, ottavo posto a 1'41" per Maria Novolodskaya che ha sacrificato il primato nella classifica giovani in favore della compagna di squadra, Katia Ragusa invece ha chiuso dodicesima a 1'54"; oltre alla maglia rosa, Sierra ha conquistato anche la maglia ciclamino della classifica a punti, mentre per la A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team è arrivato anche il successo nella classifica a squadre a coronamento dell'ottimo lavoro svolto in questi tre giorni di gara.


TOP GIRLS FASSA BORTOLO - Si conclude come meglio non si poteva il Giro della Toscana della Top Girls Fassa Bortolo, che coglie il successo nell’ultima tappa con Giorgia Bariani.

Una tappa piuttosto impegnativa, con ben 6 gran premi della montagna, che si è decisa a circa 20 km dalla conclusione, quando la Bariani, insieme a Cesuliene (Vaiano) e Christian (Drops), ha piazzato l’attacco vincente.

Il terzetto è riuscito a guadagnare fino a 1’10” ai piedi dell’ultima salita, perdendo però poi gran parte del vantaggio. Al termine dell’ultima discesa erano solo 20” a dividere le fuggitive dalle prime inseguitrici, così la Bariani ha salutato la compagnia a -7 km ed è arrivata a braccia alzate sotto il traguardo di Montecatini, seppur con un vantaggio minimo.

Lucio Rigato, team manager del team Fassa Bortolo: “Possiamo dire che finalmente è arrivata la vittoria per Giorgia! Ci abbiamo provato tutto l’anno, ma ci siamo andati solamente vicino; adesso, invece, possiamo dire che Giorgia ha ottenuto quel che merita. Oggi avevamo due carte da giocare, avendo sia lei che Debora in classifica: abbiamo deciso di giocarci come prima opzione Giorgia e alla fine è andata bene. Ha fatto una grande gara e adesso può festeggiare!”.

Giorgia Bariani, protagonista di giornata: “Sono così felice che non so quasi cosa dire. Oggi è stata la giornata perfetta, avevamo studiato la tappa nel dettaglio e avevamo disegnato una tattica che ha funzionato alla perfezione. Ribaltare la classifica era difficile, e lo sapevamo, quindi abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile e siamo veramente contenti di ciò!”.

A chiudere la trasferta Toscana arrivano il terzo posto in classifica generale di Debora Silvestri, cui si aggiunge la maglia di migliore italiana, e il quinto di Giorgia Bariani.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online