ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO Il Mem. Pantani finisce nel palmares di Colbrelli. Rebellin cade e si rompe una gamba

photo@Bettini

photo@Bettini

photo@Bettini

Cesenatico sabato 18 settembre 2021- È il neo campione europeo Sonny Colbrelli ad aggiudicarsi l’edizione 2021 del Memorial Marco Pantani, che si è corsa oggi con la regia organizzativa del Gruppo Sportivo Emilia e del Panathlon Club Cesena del presidente Dionigio Dionigi e del vice Pino Buda. Il gruppo al via della diciottesima edizione partita da Castrocaro Terme e Terra del Sole, formato da 159 atleti, è rimasto compatto nei primi 20 chilometri di gara, quando è stata una fuga a smuovere le acque, a comporla sono: Vicente Hernaiz (Eolo-Kometa), Davide Bais (Eolo-Kometa), Davide Dapporto (Nazionale Italiana), Nicolas Nesi (D'Amico um tools), Francesco Carollo (Mg.K Vis Vpm), Joab Schneiter (Vini Zabù), Mattia Bais (Androni Giocattoli), Fabien Doubey (Totalenergies) e Alessandro Iacchi (Vini Zabù) che hanno raggiunto un vantaggio massimo di 4’42” sul gruppo al km 62.

Al km 35 brutta caduta per Davide Rebellin. Il 50enne tesserato con la Work Service ha riportato la frattura esposta di tibia e perone all'atezza della caviglia sinistra. Il vicentino dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico.

Dopo oltre 100km di fuga però, sono rimasti al comando in cinque: Vicente Hernaiz (Eolo-Kometa), Davide Bais (Eolo-Kometa), Mattia Bais (Androni Giocattoli), Fabien Doubey (Totalenergies) e Antonio Angulo (Euskaltel-Euskadi), ai quali si è accodato Andrea Piccolo (Nazionale Italiana) al km 125. Durante questa azione, tra l’altro, il cantabrico Antonio Angulo (Euskaltel-Euskadi), si è aggiudicato tutti e tre i GPM.

Al km 155 si accodano altri 10 corridori: Merhawi Kudus (Astana-Premier), Samuele Battistella (Astana-Premier), Stephen Williams (Bahrain Victorius), Sonny Colbrelli (Bahrain Victorius), Tao Geohegan Hart (Ineos Grenadiers), Einer Rubio Reyes (Movistar), Davide Villella (Movistar), Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Matteo Trentin (UAE Team Emirates) e Mathieu Burgadeau (Totalenergies).

Al km 169 invece, altri 11 atleti si accodano: Alex Aranburu (Astana-Premier), Hermann Pernsteiner (Bahrain Victorius), Simone Ravanelli (Androni Giocattoli), Davide Gabburo (Bardiani Csf Faizanè), Filippo Zana (Bardiani Csf Faizanè), Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), Mark Christian. (Eolo-Kometa), Gotzon Martin Sanz (Euskaltel-Euskadi), Valentin Ferron (Totalenergies), Alessandro De Marchi (Nazionale Italiana), e Kristian Sbaragli (Nazionale Italiana). Si forma dunque un drappello di 26 corridori al comando.

Mancano solo 20km all’arrivo quando Alessandro De Marchi (Nazionale Italiana) perde terreno per una foratura, rimangono 25 al comando all’inizio del primo dei 4 giri del circuito di Cesenatico.

La lunga fuga di Davide Bais (Eolo-Kometa), dura fino a 4km dall’arrivo, quando perde contatto.

I 25 rimasti lottano nelle fasi finali di gara, ma è proprio Sonny Colbrelli a portare a casa il trionfo in volata precedendo nettamente allo sprint Vincenzo Albanese ed Alex Aranburu. Per Colbrelli si tratta della seconda vittoria (la prima risale al 2014) nella gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia.

La sintesi della gara sarà trasmessa in differita questa sera dalle 23.00 su RaiSport.

I prossimi impegni organizzativi per il Gruppo Sportivo Emilia saranno il Giro dell’Emilia Granarolo e il Giro dell’Emilia Bper Banca Internazionale Donne Elite di sabato 2 ottobre.


ORDINE D’ARRIVO

1° Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious)

km 190,700 in 5h08'08" media 40.484 km/h

2° Vincenzo Albanese (Eolo Kometa)

3° Alex Aranburu (Astana)

4° Matteo Trentin (Uae Team Emirates)

5° Gotzon Martin (Euskaltel Euskadi)

6° Kristian Sbaragli (Italia)

7° Davide Villella (Movistar)

8° Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies)

9° Tao Geoghegan Hart (Ineos Grenadiers)

10° Mattia Bais (Androni Sidermec)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online