ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

ALLIEVI Battain fa centro a Grantorto

photo@Photors.it

Grantorto (Padova) lunedì 25 aprile 2022 - Il giorno della “Liberazione” a Grantorto è interamente dedicato al ciclismo giovanile con la 2. edizione del Gp Pro Loco di Grantorto curato perfettamente nell'organizzazione dall'Asd dei ciclisti locali e che ha messo in palio nella mattinata l'ambito titolo provinciale riservato alla categoria esordienti, poi nel pomeriggio il momento clou con la gara riservata alla categoria degli allievi. Si è gareggiato su di di un anello che partiva e arrivava in via Sant'Antantonio e si snodava su di un primo circuito di 6300 metri senza nessuna difficolta, successivamente gli atleti erano impegnati in un tracciato di 8.800 metri, “incarognito” da un tratto di sterrato di 600 metri, da ripetere più volte a seconda della categoria. Tra polvere, sole e accanito agonismo ad aprire la giornata sono stati gli esordienti al primo anno che si sono misurati ad altissima velocità il che ha impedito qualsiasi tipo di selezione e nella volata a ranghi compatti che ne è derivata il vicentino della Sandrigo Bike Giovanni Pasini ha preceduto Flori Hamzi (Acd Monselice) campione provinciale tra i primi anno, terzo Andrea Endrizzi (Vc Città di Marostica) altri padovani piazzati Gianmaria Chinello (Padovani) buon sesto e Lorenzo Ceccarello Dell'Acd Monselice. Soluzione demandata alla volata di gruppo anche per i ragazzi al secondo anno e vittoria per il piemontese Nicola Cerame (Sc Castellettese) davanti ai vicentini Lorenzo Campagnolo (Vc Città di Marostica) e Riccardo Benozzato (Sandrigo Bike). In questa categoria l'impresa l'ha però firmata Manuel Salmaso che è giunto sesto dopo tutta una gara condotta senza sella staccatasi dalla sua sede per un guaio meccanico già nelle prime fasi di corsa. La maglia di campione provinciale per il ragazzo della Padovani è in questo caso più che mai meritata. Pirotecnica la gara riservata agli allievi vinta dopo un serrattissimo sprint di un gruppo ristretto dal bellunese Nicola Battain (Borgo Molino Rinascita Ormelle) che si è lanciato ai duecento metri e ha respinto la rimonta di Matteo Torniero (Velo Junior Nove) e del padovano Benetello Zanettin (Padovani). Il film della gara racconta di un attacco di nove unità nel corso del terzo giro. Tornata dopo tornata il gruppo cede sempre più terreno e il drappello viaggia d'amore e daccordo verso la soluzione ristretta, a fare un po di selezione ci pensa solo la sfortuna che ai -12 elimina dal gruppetto Fiorenzo Carmignato (Scuola ciclismo di Vò) fermato da un guasto meccanico e nella volata la sorte si accanisce sul trevigiano il trevigiano Sbrissa caduto per una sbandata. Alla fine rimangono in sette a giocarsi il trofeo che grazie a Baccaini prende la via delle dolomiti. Buon sesto posto per Daniele Zanella (Fiumicello 1971). il gruppo è cronometrato a 1'39” battuto da Ares Costa, compagno di colori del vincitore davanti a Luca Francescon (Sc Padovani). (valter liotto – Gazzettino di Treviso)


ORDINE D’ARRIVO

1. Nicola Battain (Borgo Molino Rinascita Ormelle)

km 59.130 in 1h24'35” media 41, 944 km/h

2, Matteo Torniero (Velo Junior Nove)

3. Davide Benetello Zanettin (Sc Padovani)

4. Manuel Tessaro (Postumia 73 Dino Liviero)

5. Davide Zanella (Fiumicello 1971)

 6. Filippo Carlesso (Vc Città di Marostica)

7. Jacopo Sasso (Vc Bassano 1892)

8. Federico Sbrissa (Postumia 73 Dino Liviero) a 7”

9. Ares Costa (Borgo Molino Rinascita Ormelle) a 1'39”

10 Luca Francescon (Padovani)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online