ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

E/U23 Meris rompe il lungo digiuno in salita al Castello di Albola


Radda in Chianti (Grosseto) sabato 30 aprile 2022 - – Un altro colpo in Toscana del Team Colpack Ballan. Questa volta protagonista Sergio Meris che grazie anche al lavoro dei compagni di squadra ha messo in fila il gruppo che si sbriciolato negli ultimi due km e mezzo che portavano al traguardo nei pressi dello splendido Castello di Albola. Erano tre anni che Meris non vinceva e quindi comprensibile la sua gioia dopo il traguardo, per avere centrato la vittoria in questa gara inedita per élite e under 23 dalla Rocca di Montemassi nel Comune di Roccastrada in provincia di Grosseto al Castello di Albola sulle colline chiantigiane nella zona di Radda in Chianti in provincia di Siena. Allestita dalla Polisportiva Tripetetolo, società fiorentina di Lastra a Signa presieduta da Valter Biancolini con l’apporto di Sonia Ceccarelli e Daniele Masiani, la corsa si è svolta lungo un percorso di straordinaria bellezza dal punto di vista paesaggistico, che valorizza il territorio, delle province di Grosseto e Siena. Sono stati 146 dei 166 iscritti coloro che hanno preso parte alla gara che alcune azioni senza successo si è infiammata come volevano le previsioni nel tratto finale dopo averf lasciato alle spalle Radda in Chianti infatti. A meno di due chilometri dall’arrivo l’allungo di Meris mentre il compagno di squadra Petrucci (pronto ad intervenire), ed ottimo terzo al traguardo controllava un bravissimo Calzoni ed un altrettanto ottimo Magli. Meris riusciva alla fine ad avere ragione di Calzoni, del compagno di squadra Petrucci e del toscano Filippo Magli, mentre Cirlincione giungeva a una dozzina di secondi di ritardo. Una bella corsa che merita di essere proseguita in futuro, allestita grazie all’apporto della famiglia Zonin, proprietaria della Tenuta Rocca di Montemassi e di quella comprendente il Castello di Albola. (antonio mannori)


ORDINE D’ARRIVO

1° Sergio Meris (Team Colpack Ballan)

km 113,900 in 2h54’33” media 39,152 km/h

2° Walter Calzoni (Team Gallina Ecotek Lucchini) a 4″

3° Mattia Petrucci (Colpack Ballan)

4° Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali)

5° Domenico Cirlincione (Gallina Ecotek Lucchini) a 12″

6° Fabio Garzi (Mastromarco) a 18″

7° Jeferson Ruiz Acuna (Parkpre Racing Team)

8° Gabriele Porta (Hopplà Petroli Firenze) a 21″

9° Lucio Pierantozzi (Futura Team Rosini)

10° Matteo Conforti (Gragnano Caselli) a 28″


SALA STAMPAIl bilancio dei team

TEAM COLPACK BALLAN -Sergio Meris (firma la sua prima vittoria del 2022, in Toscana, nel grossetano a Castello di Abola. Il bergamasco si aggiudica la prima edizione del Trofeo Castello di Albola per dilettanti, che ha preso il via da Roccastrada. L'ottima prestazione di squadra è completata dal podio (3°) di Mattia Petrucci.

Per Meris un successo liberatorio che era nell'aria da tempo visto che anche nel 2021 aveva saputo cogliere piazzamenti di prestigio. Per la formazione di Antonio Bevilacqua, del presidente Beppe Colleoni e della famiglia Ballan si tratta del 7° sigillo stagione con 4 corridori differenti: Gomez (4), Persico, Quaranta e Meris.

Per Sergio Meris una vera e propria liberazione a 3 anni dal suo ultimo successo, il Trofeo Paganessi ottenuto nella categoria Juniores.

E' lo stesso vincitore che racconta tutta la sua gioia una volta concluse le premiazioni: " Vincere vuol dire veder ripagati tutti i sacrifici che si fanno. Se dovessi spiegare il mio grado di felicità in una scala da 0 a 10 devo dire che oggi viaggio sicuramente sul 10".

La dedica: Ai miei compagni e al presidente Beppe Colleoni. A Rossella e Antonio e tutto lo staff che credono nel nostro lavoro".

La corsa: "Ho preso un bel vantaggio nel finale (a 1,5 dall'arrivo è partito da solo) e l’ho mantenuto fino alla fine. Io e Petrucci eravamo pronti per rispondere agli attacchi proprio negli ultimi chilometri. Dopo una bella trenata del nostro compagno Lorenzo Balestra, che ha messo alla frusta il gruppo, ho deciso di provarci con convinzione".

Blocco mentale superato: "Un successo che mi regala motivazione e mi fa credere in me stesso. Ho superato i miei blocchi mentali perché era da un po’ che non vincevo ed avevo paura di osare. Oggi ho invece fatto fatto per conto mio. Non ho voluto farmi condizionare da nulla seguendo l'istinto ed ha funzionato. Ora sono fiducioso anche per domani".

Meris, studente al 1° anno all'Università Telematica San Raffaele di Scienze dell'alimentazione, vive a Gorle ed è al terzo anno nel team Colpack Ballan e nella categoria U23.

LE PAROLE DEL DS: Queste le parole del DS Flavio Miozzo che, oggi, ha guidato la squadra: "I ragazzi sono stati bravi. Hanno lavorato bene su un percorso molto duro con una salita che presentava pendenze con picchi al 20%  lungo i 3,8 km". 

Lo sviluppo della gara: "Abbiamo controllato con tutti i ragazzi che hanno saputo gestire al meglio le situazioni di corsa.  Petrucci e Meris erano i nostri leader. E' stato brillante anche l’irlandese O’Connor che ha impostato il ritmo in salita. Bene pure Ambrosini, ex pattinatore al rientro e che deve prendere confidenza con la bici".

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online