ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

ALLIEVI Strade Bianche di Romagna: Sgherri numero uno

photo@IsolaPress

photo@IsolaPress

photo@IsolaPress

Mordano (Bologna) - domenica 1 maggio 2022 - Una bella giornata di ciclismo giovanile che ha lasciato entusiasmo e soddisfazione tra il pubblico e i giovani partecipanti, che hanno avuto modo di mettersi alla prova su un percorso impegnativo e formativo dal punto di vista tecnico. È la sintesi della Strade Bianche di Romagna per Allievi (15-16 anni) che si è disputata domenica 1 maggio a Mordano (Bo), con organizzazione di ExtraGiro e il sostegno di Banca Credito Cooperativo Romagna Occidentale, al fianco degli sportivi, delle loro passioni e dei territori, dall'azienda Barzanti e da Personalizzandia, con il patrocinio del Comune di Mordano.

La gara si è disputata su una distanza di 62,7 km ripetendo per cinque volte consecutive due diversi circuiti lunghi rispettivamente 4,150 km (con un tratto in sterrato di 700 metri in via Zaniolo) e 8,350 km (con un tratto in sterrato da 1,4 km in via Zaniolo e uno da 500 metri in via Buttacece). In totale 15 tratti di sterrato, quindi, che hanno reso avvincente e spettacolare una gara che i ragazzi, in attesa delle premiazioni, hanno detto essere "molto divertente".

"È anche un percorso molto formativo" ha aggiunto Marco Selleri, auspicando l'organizzazione di più gare di questo tipo anche nel calendario ciclistico giovanile.

La gara è stata vinta da Giacomo Sgherri (Alma Juventus Fano), al termine di una gara tirata che ha visto una media oraria superiore a 38 km/h e tanti tentativi di fuga, seppur di breve durata. Molto interessante negli ultimi due giri l'azione di Edoardo Raschi (Parmense) e Filippo Abate (Pol. Fiumicinese), raggiunti però nel corso dell'ultimo giro per assistere così a una volata tra una ventina di corridori rimasti nel gruppo di testa tra i 99 iscritti. A completare il podio, Simone Gardani (Parmense) e Lorenzo Chiodarelli (Cotignolese).

A premiare i giovani protagonisti della corsa, insieme al direttore di ExtraGiro Marco Selleri, anche il presidente del Comitato Regionale dell'Emilia-Romagna della Federciclismo, Alessandro Spada, e il Consigliere comunale del Comune di Mordano, con delega allo sport, Giuseppe Cassarino. Per il Comitato Regionale della Federazione erano presenti a Mordano anche il vicepresidente Franco Chini e il consigliere Leonardo Metalli.

Il vincitore è stato premiato anche con le maglie della Bologna Cycling Cup, challenge istituito dal Comitato provinciale di Bologna della Federciclismo, e il trofeo Strade Bianche di Romagna, consegnato al direttore sportivo del vincitore da Fausto Pezzi, figlio di quel Luciano Pezzi che fu gregario di Coppi, direttore sportivo di Gimondi e presidente di Pantani. (massimo marani)


ORDINE D'ARRIVO

1. Giacomo Sgherri (Alma Juventus Fano)

km 62,700 km in 1h37'58" media 38,401 km/h

2. Simone Gardani (Parmense)

3. Lorenzo Chiodarelli (Cotignolese)

4. Daniele Costa Pellicciari (eretolese 1969)

5. Thomas Bolognesi (Pol. Fiumicinese F.A.I.T. Adriatica)

6. Matteo Paltrinieri (Calcara)

7. Simone Dagostino (Team Strabici)

8. Edoardo Raschi (Parmense)

9. Francesco Onofri (Pol. Fiumicinese F.A.I.T. Adriatica)

10. Michele Govoni (Calcara)

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online