ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRO DONNE Vos doma la Boccola e si prende la tappa di Bergamo

Photo@Sprint Cycling Agency

Photo@Sprint Cycling Agency

Photo@Sprint Cycling Agency

Bergamomercoledì 6 luglio 2022 – Nella volata finale a Bergamo si impone Marianne Vos (Team Jumbo-Visma) davanti a Lotte Kopecky (Team Sd Worx) e Silvia Persico (Valcar Travel & Service). La campionessa olandese doma lo strappo della Boccola e si aggiudica la sesta tappa del Giro Donne 2022, la “Sarnico – Bergamo”, lunga 114,7 km, con il tempo di 2:58:30, mettendosi sulle spalle la Maglia Ciclamino; per lei quarto podio in sei tappe, di cui due vinte, portando a quota 32 il record assoluto di frazioni vinte al Giro.

Annemiek van Vleuten (Movistar Team Women) resta in Maglia Rosa, così Niamh Fisher-Black (Sd Worx) in Maglia Bianca e Marta Cavalli (Fdj Nouvelle - Aquitaine Futurscope) in Maglia Azzurra. Nuova Maglia Verde per Elise Chabbey (Canyon/Sram Racing).

In top 10 oggi anche Marta Cavalli, settima, ed Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo), nona.

La dichiarazione della vincitrice di tappa, Marianne Vos: “Sto ancora cercando di riprendere fiato! Ho cercato di trovare posizione stando sempre davanti prima dell’ultima salita, dando poi diversi sprint sul finale. È stata una tappa abbastanza difficile ma è stato davvero bello prendermi questa vittoria. Il team si è comportato molto bene, cercando di aiutarmi. Non mi aspettavo due vittorie in questo Giro, ma quando si vince ci si pone sempre un nuovo obiettivo. Posso dire di essere molto soddisfatta”.

Ad aggiudicarsi i 5 Gran Premi della Montagna di Categoria 3 a San Pantaleone a quota 312 metri sono state, nell’ordine dei circuiti: Elise Chabbey per i primi 4 e Annemiek van Vleuten al quinto passaggio. Marta Cavalli si aggiudica invece il traguardo volante al km 93 a Carobbio degli Angeli. Protagoniste odierne di allunghi in solitaria al km 63 Francesca Pisciali (Team Mendelspeck) e al km 74 Alessia Vigilia (Top Girls Fassa Bortolo), seguita da Markéta Hájková (Bepink) ed Eukene Larrarte Arteaga (Bizkaia – Durango), tutte poi riprese dal gruppo. A -20 km dal traguardo ha dato un importante strappo in solitaria Victoire Berteau (Cofidis Women Team), inseguita poi da Giorgia Bariani (Top Girls Fassa Bortolo), riprese rispettivamente a -4 e a -5 km. A -3 km il forcing di Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo), Marianne Vos e Mavi Garcia Cañellas (Uae Team Adq), riprese dal gruppo a un km dal traguardo.

Si ritirano Franziska Brauße (Ceratizit - Wnt Pro Cycling Team), ex Maglia Verde nelle tappe 2 e 3, Elizabeth Castaño Quintero (Colombia Tierra De Atletas Gw Shimano), Maryna Ivaniuk (Servetto - Makhymo - Beltrami Tsa)

TAPPA DI DOMANI - Domani, giovedì 7 luglio, terminano le sfide in Lombardia con i 112,9 km della “Prevalle - Passo Maniva (Comune di Collio)”. La settima tappa porta il Giro Donne in provincia di Brescia, partendo alle 10:55 dal comune di Prevalle, appoggiato sul fiume Chiese, addentrandosi poi nelle Prealpi Bresciane fino a Passo del Maniva, nel comune di Collio, a quota 1.742 metri, punto più alto toccato da questa edizione della competizione. Alla partenza inizia subito un circuito di tre giri che passa da Gavardo e torna a Prevalle con un traguardo volante per ciascun giro. Successivamente la gara rimane in piano ed entra prima a Nuvolento, poi a Rezzato e anche a Brescia, Capitale della Cultura italiana nel 2023 insieme a Bergamo, dove il percorso svolta a nord e inizia una costante e sempre più ripida salita. Al km 70, presso Villa Carcina, la tappa è a quota 234 metri, ma nei successivi e ultimi 43 km di tracciato le atlete affrontano 1.400 metri di dislivello, entrando nei comuni di Gardone Val Trompia con un traguardo volante al km 75,7, Tavernole sul Mella, Pezzaze e Collio, fino al Passo Maniva, dove il traguardo coincide con un Gran Premio della Montagna di Categoria 1. L’arrivo è previsto approssimativamente per le 14:15.


ORDINE D’ARRIVO 4. tappa

1. Marianne Vos (Jumbo Visma)

km 114,700 in 2h58’30” media 38.555 km/h

2. Lotte Kopecky (SD Worx)

3. Silvia Persico (Valcar Travel & Service)

4. Kristen Faulkner (BikeExchange)

5. Amanda Spratt (BikeExchange)

6. Annemiek Van Vleuten (Movistar)

7. Marta Cavalli (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope)

8. Mavi Garcia (Uae Team Adq)

9. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo)

10. Cecilie Ludwig (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope)


CLASSIFICA GENERALE

1. Van Vleuten Annemiek (Movistar Team)

2. Mavi Garcia (UAE Team ADQ) a 25″

3. Marta Cavalli (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 57″

4. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 5’00”

5. Cecilie Ludwig (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 5’13”

6. Amanda Spratt (BikeExchange) a 5’14”

7. Silvia Persico (Valcar Travel & Service) a 5’25”

8. Niamh Fisher Black (SD Worx) a 5’28”

9. Elise Chabbey (Canyon Sram) a 5’45”

10. Evita Muzic (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 5’55”


LE MAGLIE

Maglia Rosa / Unhcr: Annemiek Van Vleuten - Movistar Team Women

Maglia Ciclamino / Fastweb: Marianne Vos -Team Jumbo-Visma

Maglia Verde / Discovery+: Elise Chabbey - Canyon/Sram Racing

Maglia Bianca / Eurosport: Niamh Fisher-Black - Sd Worx

Maglia Azzurra / Il Messaggero: Marta Cavalli - Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online