ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRO DONNE Juliette Labous regina su Maniva. Van Vleuten seconda controlla

Photo@Rodella

Photo@Sprint Cycling Agency

Photo@Sprint Cycling Agency

Passo del Maniva (Brescia)giovedì 7 luglio 2022 – A espugnare il Passo Maniva a 1.742 metri è Juliette Labous (Team Dsm) davanti alla Maglia Rosa Annemiek van Vleuten (Movistar Team Women) e Mavi Garcia Cañellas (Uae Team Adq). Per l’atleta francese, classe 1998, già Maglia Bianca nell’edizione 2019, è la prima vittoria al Giro e primeggia sui 10 km della salita al Maniva, che le è valso il Gran Premio della Montagna di Categoria 1, aggiudicandosi la settima tappa del Giro Donne 2022, la “Prevalle - Passo Maniva”, lunga 112,9 km, con il tempo di 3:22:37, a 1 minuto e 37 di vantaggio dalla seconda.

Confermate la Maglia Ciclamino a Elisa Balsamo (Trek Segafredo), Verde a Elise Chabbey (Canyon/Sram Racing), la Bianca a Niamh Fisher-Black (Sd Worx) l’Azzurra a Marta Cavalli (Fdj Nouvelle - Aquitaine Futurscope).

In top 10 oggi all’arrivo 4 italiane: quarta Marta Cavalli, quinta Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo), settima Gaia Realini (Isolmant - Premac – Vittoria), nona Silvia Persico (Valcar Travel & Service).

La dichiarazione della vincitrice di tappa, Juliette Labous: “È stato davvero difficile, ero un po’ spaventata da questa salita finale, ma alla fine sono riuscita a resistere e attaccare, ho deciso di prendere il mio posto. Per le prossime tappe da scalatrici, domani forse sarò un po’ stanca dopo le fatiche di oggi ma sono felice di aver potuto dire la mia”.

Ad aggiudicarsi il primo dei 3 Traguardi Volanti a Prevalle è stata Cristina Tonetti (Top Girls Fassa Bortolo), mentre a Beatrice Rossato (Isolmant - Premac – Vittoria) sono andati gli altri due.

Dal km 10 è partita una fuga di 14 atlete: oltre a Rossato e Tonetti, Elena Cecchini (Sd Worx), Alba Teruel Ribes (Bizkaia – Durango), Mikayla Harvey (Canyon/Sram Racing), Jennifer Tatiana Ducuara Acevedo (Colombia Tierra De Atletas Gw Shimano), Magdeleine Vallieres Mill (Ef Education - Tibco – Svb), Emilia Fahlin (Fdj Nouvelle - Aquitaine Futurscope), Katia Ragusa (Liv Racing Xstra), Paula Andrea Patiño Bedoya (Movistar Team Women), Georgia Williams (Team Bikeexchange – Jayco), Juliette Labous (Team Dsm), Alice Maria Arzuffi (Valcar Travel & Service) e Amelie Lutro (Uno-X Pro Cycling Team), che al km 91 è andata in fuga solitaria ma sulla salita per il Maniva ripresa a -9 km dall’arrivo da Cristina Tonetti e infine dal gruppo. Battistrada da -8 km Georgia Williams e Juliette Labous (Team Dsm), rimasta poi in solitaria. Nel gruppo delle inseguitrici, strappo a -3 km da Annemiek van Vleuten, Marta Cavalli e Mavi Garcia Cañellas, che superano Gaia Realini (Isolmant - Premac – Vittoria) e affiancano Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo).

TAPPA DI DOMANI - Domani, venerdì 8 luglio il Giro arriva in Trentino con i 104,7 km della “Rovereto - Aldeno”. L’ottava tappa parte così a Rovereto alle 11:05 in provincia di Trento passando a fianco del fiume Adige e risalendo le montagne circostanti. Dopo la partenza a quota 184 metri, il tracciato porta le atlete a sud verso i comuni di Ala e Mori, dove inizia la prima grande salita della giornata: 15 km e un dislivello di 1.000 metri che, passando per il comune di Ronzo-Chienis, culmina a Passo Bordala, Gran Premio della Montagna di Categoria 2 a quota 1250 metri al km 54,7. La seguente repentina discesa, che sfiora il Lago di Cei, porta le cicliste ancora a valle entrando una prima volta in Aldeno con un traguardo volante al km 72,9. Al km 92,5 le cicliste affrontano un secondo Gran Premio della Montagna di Categoria 2 a quota 769 metri al Lago di Cei, ultimo sforzo prima dell’arrivo ad Aldeno a quota 211 metri. L’arrivo è previsto per le 14:15.


ORDINE D’ARRIVO 7. tappa

1. Juliette Labous (Team Dsm)

km 112,900 in 3h22’36” media 33.435 km/h

2. Annemiek Van Vleuten (Movistar Team) a 1’37”

3. Mavi Garcia (Uae Team Adq) a 1’41”

4. Marta Cavalli Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 1’47”

5. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 1’50”

6. Niamh Fisher Black (Sd Worx) a 1’57”

7. Gaia Realini (Isolmant Premac Vittoria) a 2’13”

8. Amanda Spratt (BikeExchaange) a 2’29”

9. Clara Koppenburg (Cofidis) a 2’37”

10. Silvia Persico (Valcar Travel & Service) a 2’39”


CLASSIFICA GENERALE

1. Van Vleuten Annemiek (Movistar Team)

2. Mavi Garcia (Uae Team Adq) a 31″

3. Marta Cavalli (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 1’10″

4. Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) a 5’19”

5. Niamh Fisher Black (Sd Worx) a 5’54”

6. Amanda Spratt (BikeExchange) a 6’12”

7. Cecilie Ludwig (Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope) a 6’22”

8. Silvia Persico (Valcar Travel & Service) a 6’33”

9. Erica Magnaldi (Uae Team Adq) a 8’25”

10. Elise Chabbey (Canyon Sram) a 8’30”


LE MAGLIE

Maglia Rosa / Unhcr: Annemiek Van Vleuten - Movistar Team Women

Maglia Ciclamino / Fastweb: Elisa Balsamo – Trek Segafredo

Maglia Verde / Discovery+: Elise Chabbey - Canyon/Sram Racing

Maglia Bianca / Eurosport: Niamh Fisher-Black - Sd Worx

Maglia Azzurra / Il Messaggero: Marta Cavalli - Fdj Nouvelle-Aquitaine Futuroscope

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online