ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

MTB – L’Alta Valtellina Bike Marathon veste i colori dell’iride di Andreas Seewald



Bormio (Sondrio)sabato 30 luglio 2022 - Le premesse c’erano tutte e le aspettative non hanno deluso le attese. Gara avvincente, combattuta ed incerta fino alla fine. Un grande spettacolo sportivo che ha visto protagonisti alcuni dei nomi più quotati del panorama mondiale della mountain bike nella specialità marathon.

L’Alta Valtellina Bike Marathon, guidata dalla nuova regia organizzativa by Follow Your Passion, ha saputo mettere sul tavolo tutti i suoi assi offrendo a centinaia di appassionati una giornata emozionante all’insegna dello sport e del divertimento, ovviamente a due ruote…grasse!

Tutti i riflettori erano puntati sul campione del mondo Seewald, indicato anche dagli avversari come l’uomo da seguire. Ma ad accendere la corsa ci hanno invece provato prima Juri Ragnoli sulle prime rampe, poi Aleksei Medvedev ai piedi dell’Alpisella e quindi Leonardo Paez sulla temuta risalita verso la Bocchetta di Trelina.

Gli ultimi 30km sono stati caratterizzati da continui colpi di scena con cambi di posizione in testa alla corsa. Seewald e Paez conducevano con buon margine sugli inseguitori ma il mitico muro di Prei ha ancora una volta fatto la differenza lanciando l’iride di Andreas Seewald in una fuga solitaria che terminerà dopo 4h 22’ e 12” al traguardo di Isolaccia, mettendo in crisi Paez che sul finale si è visto saltato prima da Aleksei Medvedev (2º), poi da Arias Cuervo (3º) in gran rimonta, quindi Longa (4º), poi dalla coppia Porro-Geismayr e quindi da Ragnoli (7º).

Podio da mondiale e tempo record per questa edizione dell’Alta Valtellina Bike Marathon che porta la firma dello staff di Follow Your Passion guidato da Luca Lamera: “È stato tutto bellissimo ed è andato tutto benissimo. I grazie in questi casi non sono mai abbastanza ma tra volontari e tutte le persone che hanno lavorato dietro le quinte avrei centinaia di persone da dover nominare. Grazie agli atleti, tutti! Avere nomi importanti al via è stato emozionante ed un grande onore. Non vediamo l’ora di metterci subito al lavoro per  la prossima edizione.”

Nella gara femminile vittoria di misura per la ceca Barbora Prudkova che ha fermato il cronometro sul tempo di 5:44:22 precedendo Sara Mazzorana e Costanza Fasolis che si sono giocate la seconda e terza posizione con un entusiasmante arrivo in volata.

 

HANNO DETTO

Andreas Seewald: “Una gara stupenda ed un parterre di avversari davvero di alto livello. Nessuno ha regalato nulla, il ritmo è stato altissimo sin dalle prime salite. Io mi sono concentrato sul mio ritmo perché sapevo sarebbe stata lunga e dura. Non ho mai risposto agli attacchi in attesa di giocarmi tutto sul tratto finale ed è andata benissimo!”

Aleksei Medvedev: “Mi aspettavo una gara dura e così è stato, ma qui è sempre uno spettacolo! C’ho provato salendo verso l’Alpisella ma era difficile fare la differenza con avversari così forti. Così ho preso il mio ritmo gestendo la posizione.”

Arias Cuervo: “Mi sono divertito tantissimo anche se abbiamo fatto tanta fatica. Un percorso davvero esigente ma che riesce sempre a far divertire anche noi che siamo lì davanti a darci battaglia. Sono felicissimo del mio podio, vale molto per me”.

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online