ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

JUN – L’Autozai Petrucci Contri “arruola” Cazzarò e Garbi

Il team manager Emiliano Donadello, Pierluigi Garbi, il presidente Enrico Mantovanelli, Franco Cazzarò e il medico sociale Dott. Lucio Cordioli

Cerbaia di Lamporecchio (Pistoia)mercoledì 10 agosto 2022 - Team Autozai Petrucci Contri attivissimo sul mercato in vista della nuova stagione. Dopo le firme di Erazem Valjavec e David Zanutta, c’è ora l’ufficialità degli ingaggi di Franco Cazzarò e Pierluigi Garbi dalla Sc Torrile.

Quello di Franco Cazzarò è già un palmares di tutto rispetto. Il classe 2006 di Carpi, nel modenese, è un predestinato. Inizia prestissimo a correre in bici e nel 2019, con la maglia della Polisportiva San Marinese, si laurea campione italiano Esordienti primo anno, categoria che domina chiudendo la stagione con 15 vittorie, 7 secondi posti e 4 terzi posti. Nel 2021, al primo anno da Allievo, coglie 4 vittorie e un secondo posto e anche quest’anno si sta confermando su ottimi livelli con tre vittorie, due secondi posti e due terzi posti. Spicca, in particolare, il successo al Gran Premio Liberazione di Roma, una delle più suggestive, prestigiose e affascinanti corse in programma.

"Diciamo che per le mie caratteristiche tecniche mi considero un velocista, ma tengo bene anche sugli strappi e sulle salite di breve durata. Penso di avere ancora molti margini di miglioramento e sono sicuro che nei prossimi due anni potrò continuare nel percorso di crescita iniziato alla San Marinese e proseguito nel Torrile. Ringrazio il nostro tecnico Paolo Puddu e tutta la dirigenza per avermi dato quest’opportunità, il Riboli Team è una squadra di grande prestigio, con una mentalità vincente e uno staff molto preparato, che ha lanciato grandissimi talenti. Sono convinto che sarà una tappa importante anche della mia carriera”.


Dalla Sc Torrile arriva anche Pierluigi Garbi, che con Franco Cazzarò, Florian Zambianchi (VC Pontenure) e Christian Fantini (Sc Cavriago) lo scorso 22 luglio a Forlì si è laureato campione regionale su pista nell’inseguimento a squadre (foto).

“Questi due anni da Allievo al Torrile, società in cui avevo corso già da Esordiente, sono stati molto importanti, e il titolo regionale è stato un bel riconoscimento per il lavoro fatto col tecnico Paolo Puddu. Sto lavorando sulla velocità, ma penso di avere buone caratteristiche anche sul passo in piano e sulle salite. Per la prossima stagione le aspettative sono alte, arrivo in una grande società. Sono contento di correre e allenarmi ancora con Franco, conosciamo le nostre caratteristiche e sappiamo dove aiutarci in gara. Insieme possiamo crescere tantissimo".

“Grazie al nuovo regolamento abbiamo potuto ampliare il nostro mercato ad altre regioni e nazioni" - così il presidente Enrico Mantovanelli -, "noi eravamo già stati dei pionieri quando alcuni anni fa firmammo con Marco Brenner ma per una serie di impedimenti burocratici non fu possibile tesserarlo. Abbiamo aperto un percorso importante in territorio sloveno, che ultimamente è una grande fucina di talenti, e siamo riusciti a chiudere quest’ultima importante trattativa con una società di grande tradizione come il Torrile. Cercavamo ragazzi con caratteristiche fisiche e attitudinali ben precise, che andranno a integrare un gruppo di secondi anni su cui crediamo molto. Siamo orgogliosi che Franco e Pierluigi abbiano apprezzato il nostro progetto e lo abbiano sposato con entusiasmo, a conferma che il ‘brand’ Riboli Team sta diventando un punto di riferimento anche fuori provincia”.

Proseguono senza sosta anche gli impegni agonistici del Team Autozai Petrucci Contri, che domenica sarà impegnato nel  60° Circuito dell'Assunta, storico appuntamento ferragostano in programma a Ceneda di Vittorio Veneto. Partenza ore 16.

 

 

Da sx: il Team Manager Emiliano Donadello, Pierluigi Garbi, il presidente Enrico Mantovanelli, Franco Cazzarò e il medico sociale Dott. Lucio Cordioli

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online