ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

CROSS Tricolori giovanili: il team realy al team Guerciotti su Sanfiorese e Gs Mosole

La vittoria di Mattia Agostinacchio - Photo@Biliani

Il podio del Team Relay - Photo@Biliani

Da Rios (Sanfiorese) in fase di cambio - Photo@Biliani

Castello Roganzuolo (Treviso) sabato 28 gennaio 2023 - La prima giornata dei campionati italiani giovanili di ciclocross è stata davvero avvincente. Sulle colline di Castello Roganzuolo, a ridosso dalla storica Pieve che custodisce i pregiati affreschi di Francesco Da Milano e il polittico del Tiziano, è stata una grande festa del ciclocross. Su un circuito duro e affascinante, il campionato italiano team relay ha visto la presenza di 108 atleti di 27 società differenti. Sin da subito la formazione di casa, la Sanfiorese, si è dimostrata agguerrita mantenendo la prima posizione con Riccardo Da Rios (2007) e Lorenzo Tocchet (2009) sino all’inserimento di Ilara Tambosco (2007). Sul circuito di 2.6 km, con un dislivello di 50 mt, si sono poi rimescolate le carte. L’Avis Bike Ruvo con Francesco Dall’Olio (2009) è riuscita a prendere il comando. Sembrava tutto già segnato ma al cambio, Pietro Deon (2008) ha conquistato per la Sanfiorese la prima posizione. Il finale è stato davvero epico perché a metà del quarto giro, la gara ha preso un’altra inaspettata piega grazie a Mattia Agostinacchio (2007) del Team Guerciotti. L’atleta ha iniziato a pedalare come non mai tra olivi, vigneti e ripide salite fino a combattere con Pietro Deon. All’arrivo, Mattia Agostinacchio ha avuto la meglio ed è riuscito così a portare l’intera squadra sul palco. Alla Sanfiorese è andata la medaglia d’argento. Il terzo posto, alla fine di tutte queste battaglie, se l’è aggiudicato il Team Mosole. Sono state quindi due le formazioni trevigiane a finire sul palco.

Mattia Agostinacchio durante la premiazione si è lasciato scappare una frase davvero significativa: “Quello di San Fior è stato, forse, il più bel percorso che ho trovato”.


In mattinata, sempre a Castello Roganzuolo, si è tenuto il 9° trofeo San Fior che ha visto 57 Master che suddivisi in 4 fasce hanno percorso ben 6 giri del circuito. Nella fascia uno, l’attuale campione nazionale M3 in carica, Marco del Missier (Bandiziol Cycling Team) ha staccato tutti i colleghi onorando così la maglia. Del Missier all’arrivo ha detto di essersi divertito e ha parlato di un “circuito degno di un campionato italiano”.

Nella fasica tre si segnala il classico duello tra Flavio Zoppas (El Coridor Team) e Giuseppe Dal Grande (Zero 5 Bike Team) rivali di sempre. A tagliare il traguardo per primo, questa volta, è stato Zoppas, il più vicino a casa.

Domani, domenica, sarà la giornata più importante di questi campionati italiani giovanili di ciclocross: alle 10 toccherà agli Esordienti 1 Maschi, alle 11.00 scenderanno in gara gli Esordienti 2 e poi sarà la volta delle donne (Esordienti e Allievi) rispettivamente alle 12 e alle 13. Chiuderanno la giornata gli Allievi 1 alle 14 e gli Allievi 2 alle 15. Domani si affronteranno 147 squadre provenienti da tutt’Italia per un totale di più di 400 atleti. Non mancherà, come oggi, il grande pubblico. (daniele antoniol)


ORDINE D’ARRIVO

1° Guerciotti Development in 27’56”

2° Ss Sangiovese a 10″

3° Gs Mosole a 50″

4° Bandiziol Cycling Team a 1’16”

5° Jam’s Bike Buja a 1’18”

6° Michele Bartoli Academy a 1’30”

7° Avis Bike Ruvo a 1’41”

8° Gs Mosole B a 1’58”

9° Bandiziol Cycling Team B a 2’07”

10° Jam’s Bike Buja B a 2’21”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online