ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

PRO Tour de Slovaquie: Maestri, Colnaghi e Bruttomesso nella top ten della tappa finale

Puchov (Slovacchia) – Nell'ultima tappa, la Hlohovec-Púchov di 183.5km, vinta da Asgreen, Luca Colnaghi ha ottenuto un altro ottimo piazzamento, concludendo la gara al 6° posto. Per il corridore del #greenteam, si tratta della sua seconda top 10, da aggiungere al podio ottenuto ieri. Un bilancio significativo per il velocista italiano, che sta confermando le sue prestazioni in questa seconda metà della stagione. Colnaghi ha saputo mantenere una buona posizione nei km conclusivi, in un circuito insidioso e pieno di curve. Tuttavia, a causa della superiorità numerica degli uomini della Soudal Quick-Step, è stato costretto a cedere nello sprint finale. Le parole di Colnaghi:"Sono abbastanza soddisfatto della gara che ho fatto, poiché il percorso era molto adatto alle mie caratteristiche. Purtroppo non è arrivata la "zampata" per la vittoria a cui tanto tengo. Oggi, verso la fine, mi trovavo in una posizione ottimale, ma i corridori della Soudal Quick-Step erano in netto vantaggio numerico. Considerando anche le numerose curve del percorso, hanno giocato d'astuzia. Ho cercato di inserirmi curva, ma purtroppo le cose non sono andate come speravo. In ogni caso, tutto considerato, sono comunque contento."

CYCLING TEAM FRIULI - Il Giro di Slovacchia per il Cycling Team Friuli Victorious si è chiuso con l'ottimo nono posto in volata di Alberto Bruttomesso nella quinta e ultima tappa, 183,5 km da Hlohovec a Puchov. La squadra bianconera è stata protagonista nella prestigiosa corsa Uci Pro 2.1 che ha visto impegnati anche team World Tour quali Soudal - Quick Step, Jumbo-Visma, Astana Qazaqstan e Groupama - FDJ, oltre a numerose squadre Professional.

I bianconeri si sono messi in luce, nell'arco della corsa, con diversi piazzamenti, che hanno confermato la qualità della rosa friulana. Nella tappa di sabato, 149 km da Prievidza a Nitra, nella volta finale Daniel Skerl aveva chiuso in quinta posizione, con Bruttomesso undicesimo.

Nella seconda frazione, 143,9 da Presov a Poprad, invece, Bruttomesso si era piazzato quarto in volata e Skerl quinto. I due velocisti del CTF Victorious, insomma, hanno ulteriormente certificato la loro caratura internazionale, considerato il parterre col quale si sono dovuti confrontare.

A livello generale, poi, è stata tutta la squadra bianconera a correre da protagonista, come dimostrato anche nelle fasi conclusive di diverse tappe, in cui il treno friulano ha lottato alla pari con quelli di squadre di altissimo livello.

"Abbiamo colto diverse top ten - dichiara il DS Renzo Boscolo -. L'obiettivo era far crescere i nostri due velocisti e cercare di metterci in luce: ci siamo riusciti. Sia Skerl che Bruttomesso, infatti, si sono sempre piazzati nelle volate. Abbiamo raggiunto, inoltre, anche gli obiettivi di squadra, ovvero far lavorare gli altri ragazzi per i due velocisti".

"Infatti, Marco Andreaus, Oliver Stockwell, Alessandro Da Ros hanno fatto bene: la squadra ha lavorato bene - aggiunge Boscolo -. In generale, sono molto contento del lavoro del gruppo, guidato dai DS Fabio Baronti e Alessio Mattiussi: sono stati molto bravi a gestire il gruppo. Non era facile, il livello era molto alto, i risultati che abbiamo ottenuto - con la squadra più giovane tra quelle partecipanti - sono ottimi. Una bella tappa, insomma, nel percorso di crescita".


ORDINE D'ARRIVO 5. tappa

1. Asgreen Kasper (Soudal - Quick Step)

2. Van Lerberghe Bert (Soudal - Quick Step)

3. Merlier Tim (Soudal - Quick Step)

4. Leitão Iúri (Caja Rural - Seguros Rga)

5. Maestri Mirco (Eolo-Kometa)

6. Colnaghi Luca (Green Project-Bardiani Csf-Faizanè)

9. Alberto Bruttomesso (Cycling Team Friuli)

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online