ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

GIRLS Pasqualando: Guizzo della bresciana Zanetti nella gara Open

Ponte a Egola (Firenze)domenica 31 marzo 2024 - Con una splendida progressione di forza, la bresciana Emanuele Zanetti della Isolmant Premac ha vinto in volata davanti a tutto il gruppo compatto la prima delle gare femminili di “Pasqualando”. Un successo perentorio al termine di 29 giri condotti a gran ritmo dalle 109 concorrenti. Nonostante la velocità notevole ci sono stati alcuni tentativi di fuga ma il gruppo ha saputo sempre replicare con prontezza ed in pratica ogni tentativo è stata annullato. Un paio di allunghi anche nell’ultimo giro nella zona della “esse” disegnata dal circuito di Ponte a Egola, ma gruppo che restava compatto ed era quindi volata generale per il successo. La Zanetti usciva a cento metri dalla linea di arrivo e con una progressione spettacolare andava a centrare il successo. La prima delle juniores era Virginia Iaccarino della Biesse Carrera sulla Ferri e la Bianchi, mentre i titoli toscani in palio erano conseguiti dalla élite fiorentina Gemma Sernissi (K2 Women Team), nelle under 23 Lara Scarselli (Aromitalia 3T Vaiano), nelle junior Elisa Ferri (Zhiraf Pagliaccia). Campionesse provinciali pisane invece l’under 23 Milena Del Sarto (Aromitalia 3T Vaiano) e la junior Letizia Tasciotti (BFT Burzoni). (antonio mannori)

ORDINE D’ARRIVO: 1)Emanuela Zanetti (Isolmant Premac) km 63,800 in 1h30’13” media42,431; 2)Romina Cruz Hinojosa (A.R. Monex Pro Cycling); 3)Jacquelini Escamilla Tamez (idem); 4)Gaia Tormenia (Isolman Premac); 5)Hanna Tserakh (BTC City Ljubljana); 6)Sernissi; 7)Crestanello; 8)Iaccarino; 9)Scarselli; 10)Ferri.


ALLIEVE – Vince l’atleta della Repubblica Ceca Cermanova

Un tocco di internazionalità con la gara delle donne allieve, l’ultima della “Due Giorni” di Pasqualando sul circuito del comprensorio del cuoio e delle pelli a Ponte a Egola, valevole come quella precedente delle esordienti per lo speciale Trofeo Rosa. Il successo infatti è stato conquistato da Antonie Cermanova della TJ Lokomotiva Beroun della Repubblica Ceca che nel finale ha preso decisamente l’iniziativa portandosi da solo al comando. Dietro alla scatenata battistrada si sono lanciate all’inseguimento la Minichino e la Cassata, ma la fuggitiva ha tenuto bene fino alla fine andando a cogliere il successo con una manciata di secondi sulle inseguitrici. La rassegna pisana alla sua terza edizione, ha visto complessivamente nelle due giornate la presenza di oltre 1.000 concorrenti tra uomini e donne, bene organizzata, con impeccabile lavoro del segretario Daniele Brotini.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Antonie Cermanova (TJ Lokomotiva Beroun) km 44 in 1h15’36” media 34,921; 2)Melania Minichino (Asd Mazzano) a 13”; 3)Vivienne Cassata (Cesano Maderno); 4)Maria Acuti (V.C. Sovico) a 1’02”; 5)Giulia Staricco-Costa (Cesano Maderno) a 1’05”; 6)Giangrasso a 1’48”; 7)Bonassi a 2’32”; 8)Fiscarelli; 9)Bordin; 10)Masi.


DONNE ESORDIENTI - Vince per distacco Sveva Bertolucci

Tredici anni e dunque alla sua prima stagione da esordiente, Sveva Bertolucci del G.S. Capannori ha dominato la gara esordienti di Ponbte a Egola. Ha viaggiato qualche giro nel gruppo compatto quindi ha deciso di allungare per compiere gli ultimissimi giri da sola, una vera e proprio passerella per ricevere meritati applausi sul traguardo di via del Cuoio in quella che era la penultima gara della “Due Giorni” che ha visto impegnati 1.000 concorrenti tra uomini e donne.

ORDINE D’ARRIVO: 1)Sveva Bertolucci (Gs Capannori) km 22 in 34’23” media 38,391; 2)Nicole Bracco (Cesano Maderno) a 25”; 3)Sara Colzi (Gs. Capannori); 4)Nina Marinini (Biesse Carrera) – prima arrivata del 2° anno -; 5)Martina Pianta (Cesano Maderno); 6)Trabucchi; 7)Boga; 8)Cocca; 9)Bosonin; 10)Lombardi.

 

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online