ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::

E/U23 Palio del Recioto: torna a sventolare il tricolore con Ale Pinarello

Photo@Bicicailotto

Photo@Bicicailotto

Photo@Bicicailotto

Negrar di Valpolicella (Verona) - martedì 2 aprile 2024 – Il 61° Gp Palio del Recioto - Trofeo C&F Resinatura Blocchi, organizzato in maniera impeccabile da Valpolicella B.E.S.T. del presidente Alessandro Comin Chiaramonti a Negrar di Valpolicella (Vr) ha incoronato quest'oggi il giovane 20enne trevigiano, Alessandro Pinarello (VF Bardiani CSF Faizanè) .

Il plotone dei 166 atleti che si sono presentati ai nastri di partenza, ha regalato grande spettacolo lungo i 148 chilometri in programma sulle strade della Valpolicella; la "corsa dei sogni" è vissuta sulla lunga fuga di un sestetto di coraggiosi composto da Pietro Sterbini (Technipes), Mate Hadden (Ara Skip), Marco Palomba (General Store), Roman Ermakov (CTF), Sebastian Putz e Simen Evertsen (Tirol KTM). Lungo la salita finale che conduce al Gpm di Fiamene i migliori del gruppo hanno riassorbito gli attaccanti: a fare la differenza in salita sono stati Alessandro Pinarello (Bardiani) e il colombiano Diego Pescador (GW Erco Shimano) che si sono presentati con un vantaggio minimo sui più immediati inseguitori sulla retta d'arrivo. Allo sprint, ad avere la meglio è stato il ventenne trevigiano Alessandro Pinarello che ha così riportato il tricolore sul gradino più alto del podio di Negrar di Valpolicella. A regolare gli inseguitori è stato l'austriaco Sebastian Putz (Tirol KTM).

IL VINCITORE - Le parole di Pinarello:"Non vincevo da quando ero junior, è sempre bello passare per primo sotto la linea del traguardo, mi mancava. Il sapore della vittoria ha qualcosa di unico, per tanto tempo l’ho inseguito, compreso ieri al Belvedere, oggi sono tornato a gustarmelo. La corsa è stata un lungo braccio di ferro tra noi e la Visma – Lease a Bike. Sulla salita finale loro hanno provato ad imporre il ritmo ma non era altissimo. Paletti si è messo in testa e ha spinto forte, facendo un bel danno in gruppo. Una volta in discesa ero indeciso se provare ad arrivare da solo oppure no, ma con il senno di poi è stato meglio restare con Pescador e giocarmi la volata. Sapevo di essere più veloce e così è stato".


ORDINE D'ARRIVO

1  Alessandro Pinarello (Ita) Vf Group - Bardiani Csf – Faizanè

km 148,300 in 3h54’15” media km/h

2  Diego Pescador (Col) Gw Erco Shimano

3  Sebastian Putz (Aut) Tirol Ktm Cycling Team a 36”

4  Edoardo Zamperini (Ita) Uc Trevigiani - Energiapura Marchiol

5  Florian Samuel  Kajamini (Ita) Team Mbh Bank Colpack Ballan

6  Pavel Novák  Team (Cze) Mbh Bank Colpack Ballan

7  Matteo Scalco (Ita) Vf Group - Bardiani Csf - Faizanè

8  Giulio Pellizzari (Ita) Vf Group - Bardiani Csf - Faizanè

9  Jørgen Nordhagen (Nor) Team Visma | Lease A Bike Development

10  Marco Schrettl  (Aut) Tirol Ktm Cycling Team a 1’19”

ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online