TOP 100 CYCLING SITES
 
     
 

Il 29 Gran Gala pronto per andare in scena, Conegliano attende larrivo dello Squalo

 

A Conegliano si respira aria di vigilia: come ogni anno alla met di Ottobre, Piazza Cima ferve di preparativi per la grande festa delle due ruote che dal 1984 prende il nome di Gran Gala Ciclistico Internazionale. Domani sera, a partire dalle ore 19.45, il pubblico degli appassionati di ciclismo potr riabbracciare i primattori della stagione appena conclusa, a cominciare dallatleta che ha riportato il tricolore in vetta al Giro dItalia, giungendo a un soffio da unaccoppiata storica sulle strade della Vuelta a Espana.
Gli occhi del Teatro Accademia saranno tutti puntati su Vincenzo Nibali, vincitore del Premio Italia Professionisti GP Banca della Marca e del Premio Gran Gala Ciclistico Atena dArgento GP Barnab Pietro, a consacrare una stagione che lo ha visto sempre pi faro del movimento tricolore, nelle corse a tappe come in quelle di un giorno.
Alle spalle di Nibali c per una nuova generazione di giovani che spinge per emergere: alcuni hanno gi dimostrato di saper vincere, come Matteo Trentin, altri promettono di farlo quanto prima, come Fabio Aru e Andrea Zordan, vincitore questultimo del Premio Italia Under 23/Elite s.c. GP La Tiesse.
Sempre in tema di giovani, il Gran Gala tributer il meritato applauso a due campioni iridati under 23, destinati a far molto parlare di s negli anni a venire: lo sloveno Matej Mohoric, rivelazione di Firenze 2013, e il biker Gerhard Kerschbaumer, forte del supporto del DS Massimo Ghirotto e di una leggenda come Felice Gimondi, che a Conegliano festegger i 40 anni del suo iride di Barcellona 73.
A proposito di star iridate, Oscar Freire fa ritorno nel Veneto che gli ha regalato ben due delle sue tre maglie arcobaleno per ricevere il meritato premio alla carriera, mentre dopo aver conquistato tutti i titoli a cronometro del mondiale di Firenze (individuale e a squadre), Specialized ritrova la vetta al Mondiale Costruttori per la quinta volta nelle ultime sei stagioni.
A Conegliano spazio anche per il ciclismo in rosa, con Giorgia Bronzini ancora una volta vincitrice del Premio Italia Donne GP 2M Decori, e con la giovane Francesca Cauz, coneglianese doc salita questanno alla ribalta del movimento femminile.
Oltre a tanti atleti di successo, il Gran Gala celebrer anche chi nel ciclismo ha trovato la propria consacrazione in altri ruoli, come il Team Manager della Radioshack Luca Guercilena, la penna della Gazzetta dello Sport Pier Bergonzi e come Renato Longo, che dopo aver vinto tutto nel ciclocross si preso lo sfizio di organizzare un campionato italiano di categoria nella sua Vittorio Veneto con il fondamentale supporto di Giacomo Salvador.
Infine, il Signore degli Anelli Jury Chechi sar presente per testimoniare il prezioso lavoro dellAssociazione Oltre il Labirinto nel supporto e linserimento di persone autistiche, e per presentare il progetto Hugbike (la bici dellabbraccio) realizzato dalla Onlus creata dalla stessa Associazione insieme a Banca della Marca.
Al timone della serata saranno ancora una volta Alessandra De Stefano e Silvio Martinello, mentre RaiSport2 proporr dalle ore 23.00 la differita integrale dellevento, con la regia di Nazareno Balani.

 


 
     
  Le classifiche (aggiornate al 14.10.2013)  
 

 

Challange Mondiali Costruttori

 

Premio Italia - G.P. Banca della Marca

 

Premio Italia donne - GP 2M DECORI

 

Supertriveneto Under23/Elite s.c. - GP LA TIESSE