ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

08/03/2008

DOPING - Sinkewitz fa i nomi di altri corridori: Klden e Kessler

Amburgo (Germania) - sabato 8 marzo 2008 - Patrik Sinkewitz, il tedesco squalificato per doping, alla Procura di Friburgo ha fatto i nomi di altri corridori che hanno fatto ricorso a sostanze illecite.
''Sembra proprio che Sinkwitz non fosse il solo a doparsi'', dice all'agenzia Dpa il portavoce della Procura, Wolfgang Maier. Sinkewitz, risultato positivo al testosterone lo scorso anno e squalificato fino al 18 luglio 2008, inizialmente non aveva fatto riferimento ad altri ciclisti. Poi, interrogato nuovamente dagli inquirenti, avrebbe fornito dettagli relativi all'estate 2006.
Secondo il Sueddeutsche Zeitung, Sinkewitz avrebbe lasciato Strasburgo durante il Tour de France di 2 anni fa e si sarebbe recato nella clinica universitaria di Friburgo. Lì si sarebbe sottoposto a pratiche ematiche proibite. Con lui, scrive il quotidiano, avrebbero viaggiato anche i connazionali Andreas Klöden e Matthias Kessler. Nel 2006, i tre corridori indossavano tutti la maglia della T-Mobile. Attualmente Klöden milita nella Astana, formazione che nel 2007 si è trovata al centro di diverse vicende per doping e che, per questo, non è stata invitata alle prossime edizioni di Giro d'Italia e Tour de France. Kessler, fino allo scorso anno con la Astana, come Sinkewitz sta scontando una squalifica dopo essere risultato positivo al testosterone.