ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

12/09/2008

DOPING - Liridata Bastianelli deferita, rischia due anni di stop. Il verdetto venerd prossimo

Roma - venerdì 12 settembre 2008 - La procura antidoping del Coni ha deferito con richiesta di squalifica di due anni la campionessa del mondo uscente Marta Bastianelli. L'azzurra è risultata positiva alla fefluramina, uno stimolante contenuto in un prodotto d'erboristeria per dimagrire, il 5 luglio scorso ad un controllo effettuato ai campionati europei Under 23 a Verbania dove aveva messo al collo la medaglia di bronzo. Sarà giudicata dal Tribunale nazionale antidoping del Coni.
La 21enne di Velletri passata dalla veneta Safi Pasta Zara Manhattan di Maurizio Fabretto alla lombarda Dilà Monticello Guerciotti di Max Bonanni poco prima della bufera doping (era il 18 giugno), non aveva chiesto le controanalisi e confidava nella buonafede per poter essere al via dei mondali di Varese.
Invece in una nota il Coni esclude riduzioni: "Nel caso in cui il tribunale nazionale antidoping, anche in considerazione delle argomentazioni che sarà in grado di sostenere la difesa, ritenesse applicabile l'attenuante, la Procura è dell'avviso che la misura della riduzione non possa essere superiore a sei mesi, in considerazione del comportamento non corretto tenuto dalla Bastianelli".
La Bastianelli, romana nativa di Lariano classe 1987, si era laureata campionesse del mondo a Stoccarda, lo scorso 29 settembre vincendo per distacco dopo una fuga solitaria innescata nel finale.
L'avvocato difensore della Bastianelli, Giuseppe Napoleone, impossibilitato a comparire, ha nominato come sostituto processuale l'avvocato Paolo Censi del Foro di Latina. Quest'ultimo stamani ha presentato al tribunale nazionale antidoping per iscritto la rinuncia ad ogni termine a difesa, al fine di accelerare lo svolgimento del procedimento. Pertanto, il presidente del tribunale nazionale antidoping, Francesco Plotino, ha fissato la relativa udienza per discutere del caso Bastianelli per venerdì prossimo con inizio alle ore 10, presso i locali dello Stadio Olimpico, stanza n.238. Il relatore del procedimento sarà lo stesso Francesco Plotino. All'udienza sarà presente anche l'atleta, così come comunicato dall'avvocato Censi.