ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

11/10/2008

DOPING - Pechino 2008: 102 Paesi non in regola sulla reperibilit

Londra (Inghilterra) - sabato 11 ottobre 2008 - Quasi la metà dei Paesi che hanno preso parte ai Giochi di Pechino non hanno rispettato le norme antidoping relative alla reperibilità degli atleti. E' quanto denuncia in un rapporto la Wada, l'Agenzia Mondiale Antidoping, che rivela come 102 Paesi su 205 non abbiano comunicato ai funzionari olimpici dove poter rintracciare i propri atleti per sottoporli agli eventuali controlli fuori dalle competizioni. La Wada si dice soddisfatta per l'aumento del numero dei test (4.770) di cui 969 sul sangue, 817 per rintracciare l'eventuale presenza di Epo e 471 per l'ormone della crescita ma questi progressi "sono stati indeboliti dalla quantità di informazioni sulla reperibilit. che sono venute a mancare", informazioni "per i test antidoping da effettuare prima e durante i Giochi" che, sempre stando al rapporto, "dovrebbero essere comunicate meglio".
L'Agenzia mondiale antidoping, per il futuro, raccomanda di sottoporre ai controlli per l'Epo non sono i medagliati ma tutti gli atleti, specie in quegli sport come il ciclismo dove l'uso di questa sostanza S ben noto, e di aumentare anche i controlli per l'ormone della crescita.