ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

31/03/2009

DOPING - Arrestato ex manager dellaustriaco Kohl che confessa

Vienna (Austria) - martedì 31 marzo 2009 - Stefan Matschiner, ex manager dell’austriaco Bernhard Khol, risultato positivo all'Epo-Cera all'ultimo Tour de France dove era arrivato terzo indossando la maglia a pois dei grimpeur, è stato arrestato per sospetto traffico di sostanze dopanti. Lo riferisce oggi l'edizione online del quotidiano Kurier.
   Matschiner, 34 anni, manager anche di diversi sportivi di atletica leggera tra cui la triatleta austriaca Lisa Huetthaler, sospesa per due anni dall'agenzia antidoping per uso di sostanze proibite, era stato indicato come uno dei suoi fornitori di Epo. In un'intervista rilasciata pochi giorni fa allo stesso quotidiano Kurier, Huetthaler aveva descritto dettagliatamente i meccanismi delle forniture di sostanze dopanti, indicando anche nomi dei suoi fornitori.
“Matschiner è stato arrestato per pericolo di inquinamento delle prove e rischio di recidività'', ha dichiarato il procuratore Gerhard Jarosch al quotidiano.
Giorni fa, era stato arrestato per traffico di sostanze dopanti anche l'ex allenatore della squadra austriaca di sci di fondo e biatlon, Walter Mayer. Mayer, 52 anni , era già rimasto coinvolto nello scandalo del doping ai Giochi invernali di Torino 2006.
Ed oggi Kohl che per la positività al Tour sanzionata con due anni di squalifica dall'Agenzia antidoping austriaca lo scorso 24 novembre ed ha visto sfumare il contratto firmato per la stagione 2009 con la Silence-Lotto, ha voluto dire la sua sollevando il coperchio del pentolone.
In una conferenza stampa ha accusato pubblicamente Matschiner dal quale avrebbe avuto le sostante dopanti: “Ho detto agli inquirenti tutto ciò che potevo su Matschiner” , ha dichiarato Kohl che ha accusato il suo ex manager di avergli fornito testosterone, epo, ormone della crescita, insulina e sostanze per emotrasfusioni. Il corridore avrebbe inoltre fatto il nome anche di altri atleti coinvolti, ma di cui non sono ancora state rese note le generalità.
Quindi Kohol ha confessato di avere fatto uso di sostanze dopanti: “Stefan Matschiner, il mio ex manager, mi ha fornito le sostanze - ha detto l’austriaco -. Mi sono sottoposto anche tre o quattro volte a doping sanguigno''. Intanto si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda.