ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

29/04/2009

DOPING - Rebellin sospeso dal Coni e dal team. Luned sar ascoltato da Torri

Mercoledì 29 aprile 2009 - Il presidente del Coni, Giovanni Petrucci, ha sospeso con effetto immediato dall'attività agonistica e dal club olimpico Davide Rebellin.
Il procuratore antidoping del Coni Ettore Torri ha aperto un'inchiesta ed il Tribunale nazionale antidoping presieduto Francesco Plotino ha accolto la richiesta di fermare in maniera cautelare ogni attività agonistica il vicentino. Torri ha convocato Rebellin lunedì agli uffici del Foro Italico a Roma per le ore 12.
Anche il team Diquigiovanni Androni ha sospeso ufficialmente Rebellin dall'attività agonistica. “Ho sentito Davide al telefono, lui è amareggiato ma nello stesso tempo nega ogni addebito - spiega Lino Diquigiovanni, patron del team, imprenditore nel settore dei serramenti di Brogliano (Vicenza), patron della squadra con la quale Rebellin corre dall'inizio di questa stagione- E mi assicura che quanto successo non può essere vero. Davide mi ripete che è tutto a posto e io gli credo, perché lui, assieme a Roberto Baggio, è un atleta che ho seguito sin dall'inizio della carriera e al quale voglio bene come un figlio. Anch'io sono sconcertato, chiedo solo che venga fatta maggiore chiarezza per capire un po' di più''E' magra consolazione sapere che nel 2008 correva con altri''.
“Premessa la totale estraneità della nostra squadra dalla presunta positività di Davide Rebellin ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 – aggiunge il team manager Gianni Savio - , in quanto l’atleta nella passata stagione militava nella Gerolsteiner e non nella nostra formazione. Sconcertati e increduli, speriamo che le controanalisi possano dare ragione al corridore che si dichiara innocente. Ce lo auguriamo veramente perché in questo inizio stagione abbiamo avuto modo di apprezzare le sue doti non solo sportive ma anche morali. Coerenti con la linea di assoluto rigore contro il doping, adottiamo nei confronti dell’atleta il provvedimento di momentanea sospensione in attesa delle controanalisi”.