ULTIM'ORA LUTTO - MORTO A 74 ANNI PATRICK SERCU
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

29/06/2011

DOPING - Lex pro Vansevenant indagato. Al Tour doveva guidare il bus vip a Omega Pharma

Bruxelles (Belgio) - mercoledì 29 giugno 2011 - Il Tour de France non è ancora iniziato e già scoppia il primo caso di doping. All'aeroporto di Bruxelles è stato sequestrato un pacco con sostanze proibite per un valore di alcune migliaia di euro. Il destinatario era Wim Vansevenant, ex professionista (ha smesso nel 2008 per fare l’agricoltore) che collabora con l’Omega Pharma come autista dell’autobus vip.
"Sono stato interrogato dalla polizia e hanno voluto il pacchetto per poterlo controllare. spiega Vansevenant Si tratta di aminoacidi. Se sia un nuovo tipo di doping non lo so. L'ho comprato per me, per problemi di mantenimento del corpo e cerco di risolverli con gli aminoacidi”.
"Stiamo investigando sul caso e ci sono altre persone coinvolte. Per ora non possiamo dare alcuna altra informazione", sono le parole della polizia.
Ora toccherà alla polizia investigare sul pacco proveniente dall’Australia contenente il TB 500 e su quella che potrebbe essere una nuova frontiera del doping. Sembra si trattino di sostanze che sviluppano massa muscolare e migliorano la resistenza. Intanto, l’Omega Pharma ha già licenziato Wim Vansevenant. "Il nostro team ha una buona immagine e vogliamo conservarla. Dopo quanto avvenuto è ovvio che non guiderà il nostro pullman al Tour", conclude Geert Coeman, general manager del team belga di Philippe Gilbert.