ULTIM'ORA LUTTO - MORTO A 74 ANNI PATRICK SERCU
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

15/09/2011

DOPING - Salta i controlli, Alex Rasmussen licenziato dalla Htc e addio mondiali in casa

Giovedì 15 settembre 2011 - La Htc-Highroad dà il benservito con effetto immediato ad Alex Rasmussen, colpevole di aver violato il codice interno di condotta. Al 27enne corridore danese, in particolare, viene contestato il fatto di aver saltato, oltre all'ultimo controllo, altri due test antidoping nel 2010 fuori competizione, prima di unirsi al team, e di non aver informato la squadra della situazione, notificata alla Htc dall'Uci e dal Comitato olimpico danese. Per lo stesso motivo il corridore danese è stato sospeso e messo sotto inchiesta dalla Federciclismo del suo paese. Rasmussen è stato inoltre escluso dalla squadra della Danimarca per i mondiali di casa in programma la prossima settimana.
«Il signor Rasmussen ha saltato un test e non ha informato il team. Questo rappresenta una chiara violazione del codice di condotta della squadra e abbiamo deciso di agire  immediatamente», ha spiegato Rolf Aldag, team manager della Htc, in un comunicato.
Negli ultimi 18 mesi Rasmussen ha ricevuto due avvertimenti dall'agenzia antidoping del suo paese e uno dall'Uci. Il 27enne danese è giunto alla Htc dopo avere indossato la maglia della Saxo Bank nel 2009 e 2010. Ha inoltre firmato un contratto con la Garmin-Cervelo per il 2012.