ULTIM'ORA LUTTO - MORTO A 74 ANNI PATRICK SERCU
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 
 

26/07/2011

DOPING - Tas rinvia ludienza di Contador. Se ne riparla a novembre

Losanna (Svizzera)martedì 26 luglio 2011 - Il Tribunale Arbitrale Sportivo (Tas) ha annunciato che l'udienza sul caso di doping che coinvolge Alberto Contador subirà uno slittamento. L'udienza, inizialmente in programma dall'1 al 3 agosto prossimi si terrà «probabilmente per novembre 2011». Il giudizio vede di fronte l'Unione Ciclistica Internazionale (Uci) e l'Agenzia Mondiale Anti Doping  (Wada) contro Alberto Contador e la Federazione ciclistica spagnola (Rfec). Il Tas ha ammesso la richiesta formulata dalla Wada, con il consenso unanime delle altre 3 parti in causa, di stabilire un nuovo calendario.
A seguito della richiesta, l'udienza che si sarebbe dovuta tenere nei primi giorni di agosto è definitivamente cancellata e verrà riprogrammata in futuro, probabilmente per il prossimo novembre. È il secondo rinvio del processo che avviene su richiesta delle parti, dopo quello che aveva cancellato l'udienza inizialmente programmata fra il 6 e l'8 giugno 2011.
Al Tas si erano appellati la Uci e la Wada nel marzo scorso contro la decisione della federciclismo spagnola di non sanzionare Contador dopo che il ciclista era risultato positivo ad una sostanza dopante, il clenbuterolo. È stato altresì ammesso che le parti possano presentare una seconda volta delle osservazioni scritte.
Questa seconda serie di osservazioni scritte permetterà alle parti dicompletare le loro prove e le osservazioni relative ad alcune questioni specifiche scientifiche.
«Alberto Contador vuole risolvere la vicenda quanto prima, ma allo stesso tempo vuole risolverla bene». Con queste parole il portavoce del ciclista spagnolo, Jacinto Vidarte, ha commentato il rinvio dell'udienza annunciata oggi dal Tribunale Aribitrale Sportivo (Tas), che vede il tre volte vincitore del Tour de France accusato di aver fatto uso di sostanze dopanti, dopo essere risultato positivo al clembuterolo.
«È stata una richiesta fatta dalla Wada (Agenzia Mondiale Anti Doping) dopo i documenti presentati dalla difesa di Alberto», ha confermato Vidarte. Lo spagnolo sostiene di aver assunto la sostanza proibita in modo involontario, attraverso una bistecca di manzo contaminata.
Se il Tas dovesse riconoscere colpevole Contador, al ciclista verrà tolta la vittoria del Tour del 2010 e tutti i risultati ottenuti quest'anno, compresa la vittoria al Giro d'Italia e il 5° posto della classifica generale ottenuto nel Tour 2011.
«In accordo con tutte le parti in causa, la Wada (Agenzia Mondiale Anti-Doping) ha chiesto al Tribunale Arbitrale Sportivo (Tas) un secondo scambio di osservazioni scritte».
Il portavoce della Wada, Terence ÒRorke, risponde all'agenzia di stampa tedesca Dpa sul rinvio dell'udienza presso il Tas riguardante l'accusa di doping per il ciclista spagnolo Alberto Contador.
ÒRorke ha poi confermato che è stata la Wada a chiedere il rinvio perché «ha bisogno di più tempo affinché i propri esperti possano rispondere alle numerose prove presentate dalla difesa del ciclista».