ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 

68 GIRO DEL BELVEDERE - Villa di Cordignano (Tv) - Gara internazionale Elite - Under 23 - 27 Gran Premio BIT Spa


Radiocorsa on-line a cura di - Massimo Bolognini e Massimiliano Pizzolato realizzata in collaborazione con lo staff di RCE Radio Corsa Edelvigi

 
 

 

ORDINE D'ARRIVO UFFICIALE

1° Fabrizio GALEAZZI (Zalf Désirée Fior)

km 153,700 in 3 ore 36' media 42,694

2° Luca Zanderigo (Filmop Sorelle Ramonda Parolin)

3° Ashley Humbert (Aus, Podenzano Brunero)

4° Hrvoje Miholjevic (Cro, Perutnina Ptuj), 5° Maxime Beney (Svizzera), 6° Marco Bicelli (Unidelta Gls Garda), 7° Jure Golcer (Slo, Perutnina Ptuj), 8° Maurizio Biondo (Concrete San Marco Caneva), 9° Marco Bandiera  (Zalf Désirée Fior), 10° Oscar Gatto (id). 11° Jonas Jorgensen (Naz. Danimarca), 12° Derik Zampedri (Trevigiani), 13° Shaun Higgerson (South Australia), 14° Mattheuw Lloyd (id), 15° Mauro Finetto (Filmop Sorelle Ramonda Parolin), 16° Mattia Paolo Parravicini (Unidelta Gls Egidio), 17° Radoslav Rogina (Cro, Perutnina Ptuj), 18° Biron Guama (Ecuador), 19° Luca D'Osvaldi (Marchiol Ima Famila), 20° Marco Cattaneo (Pagnoncelli), 21° Gasper Svab (Slo, Sava Kranj), 22° Steve Bovay (Svizzera), 23° Daniel McConnell (South Australia), 24° Grega Bole (Slo, Sava Kranj). 25° David Bevilacqua (Cyclin Team Friuli).

Iscritti 196, partenti 181, arrivati 56

 km 153,700

Con una bellissima volata Fabrizio Galeazzi (Zalf) batte sul filo Luca Zanderigo (Filmop), al terzo posto l'australiano Humbert a seguire gli altri compagni di fuga.

 km 152,000
Aumenta il vantaggio dei battistrada hanno ora 37" di vantaggio
 km 151,000
 La corsa sembra oramai decidersi tra questi 7 attaccanti a 30" 12 inseguitori
 km 148,000
Al termine della ripida discesa di Rugolo i 7 al comando sono: Fabrizio Galeazzi (Zalf), Maxime Beney (Svizzera), Luca Zanderigo (Parolin), Marco Bicelli (Unidelta), Jure Golcer e Hrvoje Miholjevic (Perutnina) e Ashley Humbert (Podenzano) a 30" i più immediati inseguitori
 km 146,000
Lungo la discesa al comando si forma un gruppetto forte di 7 atleti i quali hanno un vantaggio di 300 metri su altri 10/15 unità
 km 144,100
Sulle ultime rampe della impegnativa salita, al GPM Jure Golcer concretizza il suo sforzo e transita per primo con una manciata di secondi su  Marco Bicelli (Unidelta) e Fabrizio Galeazzi (Zalf), via via sfilacciati il resto della corsa.  
 km 143,400
Golcer si avvantaggia, ha una quindicina di metri sul punto più duro della salita del Canalet che presenta strappi fino al 20%
 km 143,000
Sulle prime rampe del Montaner tentano l'attacco Golcer e Galeazzi hanno 5" sui più immediati inseguitori
 km 140,000
11 atleti cercano di anticipare il gruppo prima della salita sono: Stefano Basso (Marchiol), Fabrizio Galeazzi (Zalf), Maxime Beney (Svizzera), Shaun Higgerson (Australia), Strgar Matc (Kolesarki), Marco Bicelli e Matti Paolo Parravicini (Unidelta), Mauro Finetto (Filmop Parolin), Jure Golcer (Perutnina) e Ashley Humbert (Podenzano)
 km 139,000
Il gruppo di testa procede compatto verso la seconda e decisiva ascesa al Montaner
 km 138,000
Alle spalle del gruppo di testa transitava un altro gruppo forte di 30 unità a 1'30"
 km 137,200
Al suono della campana i primi due gruppi si ricompattano, in testa circa 50 atleti. Tenta l'allungo Maurizio Biondo (Concrete Caneva)
 km 133,000
Alle spalle dei 23 un'altro gruppo di circa 30 unità
 km 132,000
Lungo la discesa sulla testa della corsa rientrano altri atleti, al comando troviamo un gruppo forte di 23 unità
 km 130,000
Al comando si forma un gruppo forte di 9 unità
 km 127,600
Rimane solo al comando Massimo Demarin (Perutnina) che transita al comado sul GPM di Montaner, a breve distanza Gianluca Coletta (Concrete Caneva) e Hrvoje Miholjevic (Perutnina) i quali con una azione personale si riportano sulla testa della corsa.
 km 125,800
Sul forcing di Maurizio Biondo perdono contatto anche Julian Quintero Norena e Capponcelli
 km 125,500
Sulle dure rampe del Montaner perdono contatto Samokhvalov e Capponi
 km 125,000
All'inizio salita il gruppetto si rompe in 2 al comando rimangono: Maurizio Biondo (Concrete Caneva), Anton Samokhvalov (Russia), Francesco Tizza (Pagnoncelli),Julian Quinterno Norena (Futura Team),  Paolo Capponcelli (Gs 93 Promosport) e Massimo Demarin (Perutnina), a 18" gli altri 6 atleti il gruppo a 20"
 km 124,000
Con un'azione personale sui battistrada si riporta Kristjan Fajt (Kolesarki Radenska)
 km 123,000
Gli inseguitori rientrano sui tre battistrada, al comando troviamo: Enrico Pagani (Pagnoncelli), Anton Samokhvalov (Russia) e Carlo Corrà (Zalf), Maurizio Biondo (Concrete Caneva), Davide Beccaro (Trevigiani), Kristoffer Nielsen (Danimarca), Francesco Tizza (Pagnoncelli), Julian Quintero Norena (Futura Team), Jonathan Righetto (Basso Piave), Paolo Capponcelli (Gs 93 Promosport) e Massimo Demarin (Perutnina), il gruppo a 25"
 km 122,000
Alla spalle dei 3 fuggitivi si portano 8 atleti che hanno un ritardo di 10", il gruppo a 25"
 km 120,700
Al termine dei giri piccoli la corsa vede sempre in testa Corrà, Samokhvalov e Pagani a 17" i 4 inseguitori, il gruppo a 35"
 km 118,000
Situazione invariata, i quattro più immediati inseguitori sono sempre a 30"
 km 116,000
Alle spalle del terzetto di testa si portano 4 atleti, hanno un ritardo di 30", il gruppo a 45"
 km 113,600
Dopo un attimo di rilassamento il gruppo si rimette sulle traccie dei battistrada e condotto dagli atleti della Trevigiani transita sotto le tribune dell'arrivo con 50" di ritardo
 km 109,000
Il gruppo sembra rialzarsi e lascia spazio ai fuggitivi, il ritardo è ora di 1'05"
 km 108,000
La situazione non cambia il gruppo si mantiene a 54" dai fuggitivi mentre mancano ancora 2 giri piccoli prima di affrontare le ultime 2 tornate che prevedono oltre all'ascesa alle Conche anche l'ascesa molto più difficile di Montaner vero giudice della corsa
 km 106,000
Pagani, Corrà e Samokhvalov transitano nell'ordine sotto lo striscione d'arrivo, il gruppo recupera nel frattempo gli altri 6 attaccanti e transita con un ritardo di 54"
 km 105,000
Il terzetto al comando  ha 25" sui 6 ex compagni di fuga, il gruppo a 40"
 km 104,000
Sembra definitivamente terminato l'accordo dei 9 attaccanti, provano ad involarsi in 3: Enrico Pagani (Pagnoncelli), Anton Samokhvalov (Russia) e Carlo Corrà (Zalf). Hanno 150 mt sui 6 ex compagni di fuga e 45" sul gruppo segnalato in forte rimonta
 km 102,000
Forte accelerazione in testa al gruppo che si dispone in lunghissima fila indiana
 km 100,000
Sembra rompersi l'armonia in testa alla corsa, Enrico Rossi (Pagnoncelli) tenta la sortita solitaria, ma i compagni di fuga non gli lasciano spazio
 Km 99,400
Il ritarno del gruppo è di 55"
 km 96,000
Il vantaggio dei battistrada continua a scendere, è ora di 48"
 km 92,300
Il gruppo sembra aver deciso di mettersi sulle traccie dei fuggitivi, infatti recupera altri 25" e si porta a 55" di ritardo dai battistrada che continuano di comune accordo nella loro azione
 km 85,200
I 9 battistrada procedono di comune accordo, il gruppo transita a 1'19" condotto dagli atleti della Concrete Caneva e della Trevigiani
 km 83,000
Il vantaggio dei battistrada è di 1'37"
 km 78,100
Aumenta il vantaggio dei battistrada, il gruppo transita sotto lo striscione dell'arrivo a 1'41"
 km 75,000
Il gruppo riprende Montanari e Makarovic e si porta compatto all'inseguimento dei 9 attaccanti a 1'35"
 km 71,000
Al termine del 10° giro i 9 battistrada transitano con un vantaggio di 1'13" su Montanari e Makarovic, il gruppo a 1'25" 
 km 67,000
Il gruppo riprende il gruppetto dei 9 che erano all'inseguimento
 km 64,500
Il gruppetto di testa è così composto: Carlo Corrà (Zalf Fior), Marco Mazzer (Marchiol Ima Famila), Manuel Bisello (Basso Piave) e Kristjan Koren (Sava Krani), Anton Samokhvalov (Russia), Enrico Rossi e Michele Nodari (Pagnoncelli), Luca Pagani (Promosport) e Luca Zanetti (Termopiave) hanno un vantaggio di 38" su Giordano Montanari (Concrete Caneva) e Makarovic Leon (Kolesarsho Radenska), a 1'12" un altro gruppo di 9 atleti a 1'36" il gruppo
 km 63,900
Al termine del 9° giro si rimescolano le carte al comando, ai 4 battistrada, Mazzer, Corrà, Biselli e Koren si accodano altri 5 atleti
 km 56,800
Dopo altre un terzo di gara la situazione in testa non cambia, al comando sempre i 4 attaccanti che sono allo scoperto da quasi 30 km, il gruppo transita allungato all'inseguimento con un ritardo di 35"
 km 49,700
Situazione invariata, Mazzer, Corrà, Bisell e Koren hanno un vantaggio di 42" sul gruppo compatto che è condotta dalla Concrete S. Marco di Caneva
 km 42,600
Al termine del sesto giro i battistrada transitano con 26" su  Darko Blazevic (Laborika Croazia) e Kristoffer Nielsen (Team Danimarca) il gruppo transita a 45"
 km 38,000
Il vantaggio rimane pressoché invariato, è di 21"
 km 35,500
Al termine del quarto giro i battistrada hanno un vantaggio di 26" sul gruppo che nel frattempo riprendeva i più immediati inseguitori
 km 32,000
Alle spalle dei battistrada si porta un quintetto
 km 30,000
Lungo l'ascesa delle Conche nuovo tentativo d'attacco, protagonisti: Carlo Corrà (Zalf Fior), Marco Mazzer (Marchiol Ima Famila), Manuel Bisello (Basso PIave) e Kristjan Koren (kk Sava Krani).
 km 28,400
Al termine del quarto giro il gruppo si riporta sui fuggitivi neutralizzando quindi anche questo attacco
 km 27,000
Nuovo tentativo di allungo, lo portano 3 atleti: Gianluca Sacchet (Basso Piave), Gianmarco Pedrazzini (Pagnoncelli) e Jakub Kasidlo (Federazione Slovacchia)
 km 26,000
Il gruppo compatto procede a forte andatura
 km 24,000
Forte reazione del gruppo che riprende tutti gli attaccanti. La media dopo 30' di gara e di circa 44 km/h
 km 21,300
Al termine del terzo giro transita al comando il tandem della Kokosarki Radenska, a 7" c'è un terzetto composto da Nadrey Solomennitkov (Nazionale Russa), Kasper Jegijerg (Team Danimarca) e Thomas Rech (Basso Piave) a 22" il gruppo.
 km 20,000
 Aumenta il vantaggio dei battistrada, ora è di 16" sul gruppo che procede compatto
 km 17,500
Tentano di uscire dal gruppo Matej Gnezda e David Tratuik (Radenska), il loro vantaggio è di 7" sul gruppo
 km 15,000
Il tentativo d'attacco di Primavera viene subito rintuzzato dal gruppo
 km 13,000
Il primo tentativo della giornata lo porta Stefano Primavera (Carbon Team Bagnayica), il suo vantaggio è di 10"
 Km 10,000
Situazione invariata, sembre gruppo compatto
 Km 7,100
Al termine del primo giro il gruppo transita compatto sotto lo striscione d'arrivo
 Km 3,000
Subito alta l'andatura ma il gruppo rimane compatto
 Ore 13:45
In perfetto orario prende il via il gruppo dei 181 atleti che si contenderanno questa 68. edizione del Giro del Belvedere.
 Ore 13:20
Buon giorno signori e signori, benvenuti al 68° Giro del Belvedere. Tra circa 20 minuti prenderà il via la gara al quale parteciperanno 181 atleti in rappresentanza ci 18 nazioni provenienti da tutto il mondo.
 

ELENCO ISCRITTI

GS CONCRETE S.MARCO-CANEVA

COLETTA Gianluca BIONDO  Maurizio BENENATI  Dario GARBELLI  Devid MONTANARI  Giordano TAVIAN  Matteo

 

NAZIONALE RUSSA

BELKOV Maxin RESENTNIKOV  Anton KOCHEITKOV  Pavel SALOMENNIKOV  Andrey SAMOKVALOV  Anton SAMOKVLOV  Dimitry

 

NAZIONALE SVIZZERA

WYSS Marcel NICK  Rafael TRAFELET  Stefan BENEY  Maxime BOVAY  Steve SCHKYDRP  Nicolas

 

U.C. TREVIGIANI

TURRINA  Mattia ALMBLAD  Jan ZAMPEDRI  Derik REBELLINI  Carlo TURCO  Massimiliano VIVIAN  Marco

 

SLOVAK CYCLIN FEDERATION

SLOTTA  Jakub LALINNSKY'  Andrej ZACNAR  Branislav TYBOR  Patrik SKVARKA  Michal KASIDLO  Jakub

 

US ZALF FIOR DESIRE'

GALEAZZI  Fabrizio BANDIERA  Marco ZANELLA  Manolo CORRA'  Carlo GATTO  Oscar OSS  Daniel 

 

FEDERAZIONE CICLISTICA UKRAINA

MATSKO  Vadyn ZENO  Roman GARAN  Anton OPRYHKO  Oleg ONISECHHKO  Nykola KOVALCHYUK  Maksym 

 

MARCHIOL IMA FAMILA LIQUIGAS  

FORNASIER Michele SIDOTI  Breno DA ROS  Gregory BASSO  Stefano MAZZER  Franco DE BASTIANI  Alex 

 

TEAM G.S.L.-DANIMARCA

JEGBCRG Casper NIELSEN  Cknshckc FIGRDSIDE  Rasmus AAEN  Jcpas SELLEBK  Thomas KNSKSEN  Thomas 

 

UC PALAZZAGO AB ISOLANTI

SACLA' BARBIERI  Andrea MUNDALA  Dario LAUGELLI  Davide BISOLTI  Alessandro ACCOSTA  Loor PEREZ  Moreno 

 

KAZAKISTAN CUCLING FEDERATION

RENEV  Sergey TLEUBAUEN  Ruslan RAIBEKOV  Bolat KIREYEV  Roman MURZAGALIYEV  Damir LABUTIN  Andrey 

 

G.C. PAGNONCELLI NGC PERREL

BUCCARO  Antonio ROSSI  Enricol ZAGORDONIY  Volodymyr TIZZA  Francesco RIZZI  Bruno CATTANEO  Marco 

 

BELARUSIAN FEDERATION

POLUSMKIN  Aliaksei YAZEPCHYK  Yury ZYLSKI  Pavel KLINTSOU  Siarhei PAULIUKOVICH  Aliaksandr ZATONENKA  Siarhei 

 

GS FUTURA TEAM MATRICARDI

PANUTI  Federico CAPPONI  Alessandro CIAVATTA  Paolo DI BATTISTA  Antonio QUINTERO NORENA  Carlos ROGANTI  Mirco 

 

SOUTH AUSTRALIA COM-AIS

CLARKE  Jonathan LLOYD  Matthew MEADLEY  James HIGGERSON  Shaun McCONNOLI  Daniel SUTZBERGER  Wesely 

 

BIBANESE PERMAC BRISOT

BERDOS  Oleg DA ROS  Michele CANAL  Francesco LAZZARO  Daniele PICCIN  Eros ZAGO  Samuele 

 

KOLESARSHO RADENSKA FOWERBAE

KLITJAN  Fajt MATEJ  Emezda JURE  Kocjan MATK  Stresr COBERT  Pozcer DAVID  Teatuik 

 

FILMOP SORELLE RAMONDA PAROLIN

PERUFFO  Enrico FUMAGALLI  Cristiano GIRARDI  Edoardo CONTOLI  Alberto PIZZO  Alberto FINETTO  Mauro 

 

K.K. ADRIA MOBIL-SLOVENIA

BARANTIN  Saso KISERLOVSKI  Robert KONDRA  Luka SENEKOVIC  Joze' ZUPANCIC  Simon SVAB  Miha 

 

UNIDELTA GLS GARDA

BICELLI  Marco BIANCHI  Daniele CARUSO  Damiano PARRAVICINI  Mattia Paolo GAVAZZI  Francesco FRISONI  Francesco 

 

B.K. LABORICA-CROAZIA

KRANJEC  Igor DEMANUELE  David VRACIC  Dejan KISERLOVSKI  Emanuel BOBOLANOVIC  Timokir VITASOVIC  Vedran 

 

U.C. BASSO PIAVE SPINAZZE' MODALL
BISELLO  Manuel RIGHETTO  Jonathan BIANCHIN  Alessandro LAZZARIN  Matteo RECH  Thomas SACCHET  Gianluca 

 

P.NIVO BETONNEXPRENZ-BUDAPEST

CZIRAKI  Rsfvan HAISZER  Akos KUJZTOR  Peter MOBIUSZ  Mark ZSOMBOK  Daniel 

 

G.S.93 PROMOSPORT

CANZINI  Adram CAPPONCELLI  Paolo COLOMBERA  Mauro ORIZIO  Giorgio PAGANI  Luca TOMASELLI  Paolo 

 

CYCLO TEAM PERUTNINA PTUJ

GOLCER  Jure KVASINA  Matisa MAHORIC  Mitja MIHOLJEVIC  Hrvoje GAZVDDA  Bresor DEMARIN  Massimo 

 

CARBON TEAM BAGNATICA

COLOMBO  Davide DENNUZIO  Andrea CLINTSON  Siarmel PRIMAVERA  Stefano PEDRETTI  Domenico VELLA  Giuseppe 

 

T B P LENART-SLOVENIA

BUKVIC'  Davorin CUCEK  Niko KERSIC'  Boris MLAKAR  Dejan OBREHT  Ales' ROBIC'  Matic 

 

GS TERMOPIAVE MICTU'

FERRARO  Damiano GARZIERA  Alessandro BUORO  Alberto PAVAN  Demitri BASSANI  Andrea BUSSOLARO  Luca 

 

BK RIJEKA CROAZIA

KVASINA  Danijel RADOTIC  Bruno RAFAj  Bojan VICIC  Romano RADOSEVIC  Mario BARESIC  Mauro 

 

G.S. PODENZANO-BRUNERO

RONCHI Mirco CONTI  Mauro RAISONI  Alessandro HUMBERT  Ashley GREGIANIN  Matteo ZANASCA  Luca 

 

K.K. SAVA KRANI

BONCA  Walter BOLE  Grega REZMAN  Bostjan HLEBANJA  Marco JERSE  Tom KERKEZ  Vladimir 

 

CYCLING TEAM FRIULI

BEVILACQUA  David GALLIUSSI  Marco PAOLETTI  Andrea SEGAT  Marco

 

SOLVEPI BONALDO MICHE-ORSAGO

DRIGO  Carlo FRANCESCHINIS  Erk MAZZOCCO  Andrea CASAGRANDE  Fiorenzo ULIANA  Davis 

 

Potete guardare tutte le foto della passata edizione al seguente link:
GALLERIA FOTOGRAFICA 2005

 

ORDINE D'ARRIVO UFFICIALE 2005
1. Gianluca Coletta (Concrete San Marco Caneva)

 km 153,7 in 3h42’ media 41,541
2. Gene Bates (Zalf, Aus) a 6''
3. Ashley Humbert (Podenzano Brunero, Aus)
4. Harald Starzengruber (Trevigiani Dynamon, Aut)
5. Anders Lund (Team Gls, Dan)
6. Matija Kvasina (Perutnina Ptuj, Cro) a 50''
7. Miha Svab (Krka Adria Mobil, Slo)
8. Mattia Paolo Parravicini (Egidio Unidelta)
9. Maurizio Biondo (Gs 93 Promosport) a 1’15''
10. Aristide Ratti (Bottoli Artoni Zoccorinese)
11. Morris Possoni (Egidio Unidelta)
12. Matej Stare (Perutnina Ptuj, Slo)
13. Jue Kocjan (Radenska Rog, Slo)
14. Peter Velits (Slovenski Zvaz Cyklistiky, Svk)
15. Drasutis Stundzia (Cyber Team San Marco Caneva, Ltu).
16. Paul Crake (Corratec Graz, Aut); 17. Robert Kiserlovski (Krka Adria Mobil, Cro); 18. Janez Brajkovic (idem, Slo); 19. Simon Spilak (id, Slo); 20. Mauro Da Dalto (Marchiol Ima Famila); 21. Matteo Bono (Egidio Unidelta); 22. Tiziano Dall'Antonia (Zalf Désirée Fior); 23. Emanuele Fornasier (Marchiol Ima Famila); 24. Branislav Samoilau (Nazionale Bielorussa); 25. Alessandro Garziera (Termopiave Meccanica 2P).